Migliorare l'umore con l'eco-terapia

ECO-TERAPIA PER L'UMORE

Da quanto non ti capita di correre a perdifiato su un prato, camminare a piedi nudi o fare una doccia gelida in una spiaggia lontana da tutto? L'eco-terapia svolge un ruolo fondamentale per l'equilibrio della vita umana, tanto da influire positivamente sui disturbi dell'umore e i processi di guarigione. Parti dalle immagini fra le pareti di casa o al lavoro: secondo una ricerca apparsa su The Royal Society's le foto di paesaggi naturali sono fonte di gratificazione e aiutano a sviluppare un'immagine positiva del futuro. Ecco le ispirazioni per portare più natura nella tua vita.

Ritrova il contatto con la natura per essere più felice

Vivere meglio con l'eco-terapia

 

Abbracciare gli alberi

UN ABBRACCIO ENERGETICO

Secondo Matthew Silverstone, di cui è stato pubblicato il volume Blinded by Science, abbracciare gli alberi costituisce una vera e propria terapia. Esercitare il tatto sulla ruvida corteccia di un albero crea una reazione a livello epidermico e olfattivo: una vibrazione in grado di coinvolgere i sensi con una ricaduta positiva per l'umore. Avvicinati a un albero, senti il profumo della resina, sfiora con la mano i tagli nella corteccia, cicatrici di una lunga vita, ascolta lo stormire delle foglie sopra la testa e abbandonati alle tue emozioni in un silenzio in grado di abbracciare la tua vulnerabilità. Gli amici alberi possono essere una presenza solida e confortante su cui indirizzare la propria meditazione o un momento di quiete della giornata.

All'aria aperta

NOTTE SOTTO LE STELLE

Sono anni che non vai in tenda? Può essere un'ottima occasione per iniziare di nuovo: bastano due notti nel piccolo mondo che si crea in campeggio per ritrovare il piacere di uno stile di vita più vicino alla Terra. Se rispetto ai vent'anni ora il mal di schiena non ti dà tregua rispetta il tuo corpo e scegli soluzioni che ti permettano un comfort maggiore. Cercando puoi trovare bungalow e casette sugli alberi dove trascorrere un paio di giorni diversi dalla routine. Da alcuni studi è emerso che i bambini abituati a stare in ambienti verdi tendono a essere più creativi, aumentando il livello di benessere sia sul piano emozionale, sia a livello cognitivo.

Orto e giardino come terapia

VIAGGIO NEI SENSI

Coltivare una pianta, fosse anche solo un vasetto sul balcone, stimola attenzione e gentilezza, perché le piante non si esprimono con le parole: sarai tu a imparare i piccoli segni indicatori del suo benessere. Non lasciarti sopraffare dalla solita tendenza a giudicarti. Non hai il pollice nero; semplicemente, conduciamo un'esistenza sempre più lontana dalla natura, dunque c'è bisogno di più tempo e pazienza per imparare. Soprattutto all'inizio sarà utile raccogliere informazioni sulla cura delle piante e farti aiutare da un conoscente esperto, ma con tutta probabilità in breve tempo ti stupirai degli effetti positivi di questa nuova attività. Numerosi studi stanno evidenziando che lavorare in giardino e fare l'orto abbassa i livelli di stress, combattono l'invecchiamento e migliorano l'umore. Inizia con tante piantine da posizionare sul davanzale: aloe, erbe aromatiche e fiori renderanno più positivo il ritorno a casa. Grazie ai prodotti della natura anche il tuo rapporto con il cibo troverà nuovi stimoli e diventerà più consapevole.

Osserva il mondo intorno a te

APRI LA FINESTRA

Alcune ricerche hanno svelato che già il semplice fatto di osservare la natura può aiutare il benessere psicofisico: il dolore avvertito dai soggetti coinvolti nello studio ha mostrato di presentarsi con un'intensità minore se i degenti hanno avuto accesso a panorami e suoni del mondo naturale. Aggiungi un'emozione positiva alla tecnologia che utilizzi, a partire dal salvaschermo con la foto di un luogo che ami o immagini da appendere fra le pareti di casa: non ti cambierà la vita, ma aumenterà la voglia di sorridere. Quando puoi usa il tempo libero per ritrovare luoghi che hai amato e zone green da scoprire vicino a dove abiti.

Rilassati

CARICA PER I MOMENTI DI STRESS

Chi non ricorda la celebre scena del film Pretty Woman in cui Julia Roberts toglie calze e scarpe a Richard Gere durante una giornata al parco? Inizia a usare in modo consapevole il tuo tempo: un pizzico di egoismo talvolta permette di ritagliarsi il momento di silenzio e pace di cui tutti abbiamo estremo bisogno. Osa fuggire. A un passo da dove abiti potrebbero esserci luoghi meravigliosi da scoprire, ma anche un semplice parco cittadino andrà benissimo. Togli calze e scarpe, senti l'erba sotto la pianta del piede. Distenditi sul prato e chiudi gli occhi: ascolta. Lentamente, tra i fruscii delle foglie e il cinguettio degli uccellini, sentirai un progressivo rilassamento. Le tensioni muscolari si sciolgono, la vista affaticata si riposa; l'odore che puoi percepire è un profumo di infanzia e libertà. L'unico rumore sarà il battito del tuo cuore e la presenza, silenziosa e misteriosa, degli alberi intorno a te.

Riproduzione riservata