Fare ordine in casa aiuta a fare ordine… fra i pensieri

Piccole strategie per liberare la casa e la mente

<p><b>DALLA CASA ALLA MENTE </b></p><p>Fare ordine non è solo una questione di <b>organizzazione </b>dello spazio. Secondo gli studi i benefici sono molti, anche a livello mentale. Un team di ricerca appartenente alla <b>Ohio State University</b> ha coinvolto 83 studenti al fine di indagare la relazione fra <b>emozioni </b>e pulizie. Il risultato? Buttare genera un senso di <b>appagamento </b>e soddisfazione. Anche i pensieri possono <b>ingombrare</b> la mente e rendere pesante la giornata: ne facciamo esperienza ogni giorno. Ritaglia un week end o una giornata all'insegna della pulizia. Dalla casa alla mente, inizia a liberarti di ciò che non ti serve. Creare spazio è il primo passo per aumentare la<b> leggerezza</b>, fra le pareti domestiche e nella tua vita.</p> Credits: Olycom

DALLA CASA ALLA MENTE

Fare ordine non è solo una questione di organizzazione dello spazio. Secondo gli studi i benefici sono molti, anche a livello mentale. Un team di ricerca appartenente alla Ohio State University ha coinvolto 83 studenti al fine di indagare la relazione fra emozioni e pulizie. Il risultato? Buttare genera un senso di appagamento e soddisfazione. Anche i pensieri possono ingombrare la mente e rendere pesante la giornata: ne facciamo esperienza ogni giorno. Ritaglia un week end o una giornata all'insegna della pulizia. Dalla casa alla mente, inizia a liberarti di ciò che non ti serve. Creare spazio è il primo passo per aumentare la leggerezza, fra le pareti domestiche e nella tua vita.

 

Stai per iniziare le pulizie di primavera? Ecco qualche dritta utile: sfoglia la gallery qui sopra e scopri perché liberarsi degli oggetti inutili ti renderà più felice anche nella vita di tutti i giorni. Punta sulgli ingredienti eco e trasforma la casa in un nido dove ritrovare energia e forza.

<p><b>SCEGLI IL TUO PRESENTE</b> </p><p>Mese dopo mese tendiamo a <a href="https://www.donnamoderna.com/salute/sindrome-accumulo"  target="_self">accumulare</a> una quantità spaventosa di oggetti, giornali e... <b>polvere</b>! Le categorie più pericolose sono gli scatoloni ancora perfettamente chiusi dopo l'ultimo <b>trasloco</b>, il cassetto che contiene tutto e quelle cose che non sai perché conservi, ma proprio non ce la fai a <b>buttare</b>. È arrivato il momento di pensarci, perché spesso non abbiamo questo <b>atteggiamento </b>solo nei confronti della casa, ma ci comportiamo nello stesso modo con le relazioni e le vicende della nostra vita. Quante sono le cose (o le persone!) che fai fatica a <b>lasciare</b> andare? Guarda gli oggetti intorno a te: accettare di <b>separarsi</b> da ciò che non fa più parte del nostro presente all'inizio può essere doloroso, ma è una<b> sensazione </b>straordinariamente liberante.</p> Credits: Olycom

SCEGLI IL TUO PRESENTE

Mese dopo mese tendiamo a accumulare una quantità spaventosa di oggetti, giornali e... polvere! Le categorie più pericolose sono gli scatoloni ancora perfettamente chiusi dopo l'ultimo trasloco, il cassetto che contiene tutto e quelle cose che non sai perché conservi, ma proprio non ce la fai a buttare. È arrivato il momento di pensarci, perché spesso non abbiamo questo atteggiamento solo nei confronti della casa, ma ci comportiamo nello stesso modo con le relazioni e le vicende della nostra vita. Quante sono le cose (o le persone!) che fai fatica a lasciare andare? Guarda gli oggetti intorno a te: accettare di separarsi da ciò che non fa più parte del nostro presente all'inizio può essere doloroso, ma è una sensazione straordinariamente liberante.

<p><b>ORGANIZZAZIONE STRATEGICA</b> </p><p>La disposofobia, o disturbo da <b>accumulo</b>, colpisce una media fra il 2 e il 5% della popolazione italiana. In realtà esiste anche una risposta opposta a chi vive la casa (e l'esistenza?) come un infinito tentativo di accumulare e<b> collezionare</b> (oggetti, esperienze, ricchezze). Si tratta di una vera e propria filosofia di vita che vede l'<b>essenzialità</b> come un modo per respirare, assaporare il piacere del vuoto, fare a meno di tante (troppe?) cose inutili e guardare di più ai nostri <b>bisogni autentici </b>anziché diventare facile preda di desideri indotti dalle pubblicità. Cogli l'occasione delle pulizie di primavera per eliminare oggetti che non servono più e <b>sgombrare</b>: il vantaggio sarà doppio. Organizza lo spazio in maniera strategica. Se vuoi dare una sferzata di <b>energia a</b>l tuo stile di vita riempi la dispensa con cibi sani e posiziona gli ingredienti naturali utili per il tuo benessere, come i semi (di lino, papavero, girasole) o le spezie, in tanti vasetti <b>facili </b>da raggiungere. Frullatore e centrifuga? A portata di mano, sul piano cucina.</p> Credits: Olycom

ORGANIZZAZIONE STRATEGICA

La disposofobia, o disturbo da accumulo, colpisce una media fra il 2 e il 5% della popolazione italiana. In realtà esiste anche una risposta opposta a chi vive la casa (e l'esistenza?) come un infinito tentativo di accumulare e collezionare (oggetti, esperienze, ricchezze). Si tratta di una vera e propria filosofia di vita che vede l'essenzialità come un modo per respirare, assaporare il piacere del vuoto, fare a meno di tante (troppe?) cose inutili e guardare di più ai nostri bisogni autentici anziché diventare facile preda di desideri indotti dalle pubblicità. Cogli l'occasione delle pulizie di primavera per eliminare oggetti che non servono più e sgombrare: il vantaggio sarà doppio. Organizza lo spazio in maniera strategica. Se vuoi dare una sferzata di energia al tuo stile di vita riempi la dispensa con cibi sani e posiziona gli ingredienti naturali utili per il tuo benessere, come i semi (di lino, papavero, girasole) o le spezie, in tanti vasetti facili da raggiungere. Frullatore e centrifuga? A portata di mano, sul piano cucina.

<p><b>CHE COSA TI SERVE?</b> </p><p>Che cosa ritieni davvero<b> importante</b> per te? Passa in rassegna librerie e scaffali. Divertitevi tutti insieme. Suddividere ciò che serve da quello che si può vendere o regalare insegnerà anche ai bambini a affrontare l'ordine come uno stile di vita. Imparare a dare una <b>priorità </b>alle cose è fondamentale per affrontare la vita con maggior lucidità. Ogni persona ha necessità, gusti e <b>desideri</b> diversi: abitare sotto lo stesso tetto significa imparare a<b> esprimere </b>i propri bisogni e saper condividere ciò che si vive, anche gli oggetti di uso quotidiano. Il segreto per aumentare la <b>felicità </b>domestica non è possedere un televisore in ogni stanza di modo che ognuno possa trincerarsi nella sua solitudine, ma iniziare a mettere al centro le persone che amiamo. Coltivare <b>buone relazioni</b>, con i figli e i familiari, parte dalla <b>semplicità </b>dei gesti che condividiamo ogni giorno: vedere un programma insieme o ridere davanti a un film, asciugare i piatti mentro l'altro li lava, fare giardinaggio insieme non hanno valore in sé. Ciò che fa la differenza è il <a href="https://www.donnamoderna.com/casa/fai-da-te/come-risparmiare-tempo-casa-10-consigli"  target="_self">tempo</a> che passiamo con chi amiamo.</p> Credits: Olycom

CHE COSA TI SERVE?

Che cosa ritieni davvero importante per te? Passa in rassegna librerie e scaffali. Divertitevi tutti insieme. Suddividere ciò che serve da quello che si può vendere o regalare insegnerà anche ai bambini a affrontare l'ordine come uno stile di vita. Imparare a dare una priorità alle cose è fondamentale per affrontare la vita con maggior lucidità. Ogni persona ha necessità, gusti e desideri diversi: abitare sotto lo stesso tetto significa imparare a esprimere i propri bisogni e saper condividere ciò che si vive, anche gli oggetti di uso quotidiano. Il segreto per aumentare la felicità domestica non è possedere un televisore in ogni stanza di modo che ognuno possa trincerarsi nella sua solitudine, ma iniziare a mettere al centro le persone che amiamo. Coltivare buone relazioni, con i figli e i familiari, parte dalla semplicità dei gesti che condividiamo ogni giorno: vedere un programma insieme o ridere davanti a un film, asciugare i piatti mentro l'altro li lava, fare giardinaggio insieme non hanno valore in sé. Ciò che fa la differenza è il tempo che passiamo con chi amiamo.

<p><b>IL TUO DOLCE RIFUGIO </b></p><p>Chi ti ha regalato la tazza che usi ogni giorno per la <b>colazione</b>? È solo un servizio di piatti o da tè, eppure ci sono oggetti che utilizziamo sempre e che fanno parte della nostra vita, perché scandiscono i momenti della <b>quotidianità</b>. Osserva ciò ce vedi intorno a te. Ci sono cose che stanno lì da così tanto tempo che non ricordi nemmeno perché non te ne sei più liberata. È il momento di <b>trasformare</b> la casa in un nido dove trovare rifugio, pace e autentico <a href="https://www.donnamoderna.com/casa/fai-da-te/rendere-casa-rilassante"  target="_self">relax</a>. Per farlo hai bisogno di scegliere consapevolmente di quali oggetti vuoi circondarti. Cogli l'occasione per pulire i muri con acqua calda e sapone di Marsiglia, eliminerai segni neri e puzze antipatiche. Rinnova casa con <b>colori nuovi</b>, dalle pareti alla stoffa con cui ricoprire il divano. In un brucia essenze o nel diffusore versa olio essenziale di rosmarino, limone, menta o mandarino, per svegliare i sensi e il <b>buon umore</b>.</p> Credits: Olycom

IL TUO DOLCE RIFUGIO

Chi ti ha regalato la tazza che usi ogni giorno per la colazione? È solo un servizio di piatti o da tè, eppure ci sono oggetti che utilizziamo sempre e che fanno parte della nostra vita, perché scandiscono i momenti della quotidianità. Osserva ciò ce vedi intorno a te. Ci sono cose che stanno lì da così tanto tempo che non ricordi nemmeno perché non te ne sei più liberata. È il momento di trasformare la casa in un nido dove trovare rifugio, pace e autentico relax. Per farlo hai bisogno di scegliere consapevolmente di quali oggetti vuoi circondarti. Cogli l'occasione per pulire i muri con acqua calda e sapone di Marsiglia, eliminerai segni neri e puzze antipatiche. Rinnova casa con colori nuovi, dalle pareti alla stoffa con cui ricoprire il divano. In un brucia essenze o nel diffusore versa olio essenziale di rosmarino, limone, menta o mandarino, per svegliare i sensi e il buon umore.

Riproduzione riservata