dimagrire come fare

Come dimagrire: tante risposte a una sola domanda

Perdere peso non è mai stato semplice, mentre dimagrire velocemente è spesso solo un miraggio. Qui trovi tutti i consiglie per farlo in maniera corretta e sana e in un'ottica di benessere.

Come dimagrire

Ecco la domanda probabilmente più gettonata prima dell'estate: come dimagrire? Te lo sarai chiesto mille volte, magari mettendoti alla ricerca del metodo miracoloso per dimagrire velocemente, magari una dieta drastica per dimagrire in una settimana (spoiler: non farlo). O ancora, concentrandoti su quelli che pensi siano i tuoi principali difetti estetici: ti sarai ritrovata a chiedere al trainer in palestra come dimagrire le braccia, piuttosto che le cosce o pancia.

Ebbene, se opportunamente supervisionati, è possibile affrontare questi cambiamenti nel modo migliore, senza compromettere il proprio stato di salute e soprattutto senza riprendere i chili persi alla prima pizza. Ma in linea generale la scelta vincente è la seguente:

  • distogliere l'attenzione dai numeri sulla bilancia
  • amare il proprio corpo per come è
  • prestare cura all'alimentazione e all'attività fisica, ma con l'idea di migliorare salute e benessere

Fatta questa premessa andiamo a vedere tutte le informazioni importanti per chi vuole affrontare l'obiettivo di perdere peso.

Dimagrire velocemente in una settimana o un mese: è possibile?

Le diete veloci vanno maneggiate con molta cura. Questo perchè dimagrire velocemente vuol dire quasi sempre sottoporre il nostro corpo a un enorme stress. Quindi prima di provarci pensaci molto bene, e soprattutto evita il fai da te.

Una dieta particolarmente drastica deve essere tassativamente seguita dal medico, e di solito si segue per periodi di tempo davvero limitatissimi.

Ad ogni modo è risaputo che perdere peso molto velocemente porta spesso al noto "effetto yo-yo", che consiste nel riacquistare in seguito i chili persi. Un altro possibile effetto collaterale delle diete veloci E drastiche è la perdita di massa muscolare o massa magra. Ne parliamo nel prossimo paragrafo.

Dimagrire senza perdere massa muscolare

Il primo e più importante accorgimento, per riuscire bene nel dimagrimento, è accertarsi di non perdere massa muscolare.

La perdita di massa muscolare, che sicuramente avrebbe delle ripercussioni sul peso abbassandolo rapidamente, inciderebbe negativamente anche sul tuo metabolismo, compromettendolo irrimediabilmente.

I sintomi cui devi prestare attenzione son questi:

  • comparsa di freddo
  • inappetenza
  • stanchezza di primo mattino
  • difficoltà ad addormentarti la sera

Questi potrebbero essere i primi campanelli d’allarme della perdita di massa muscolare.

Consulta piuttosto un nutrizionista: attraverso esami mirati non invasivi potrà verificare lo stato di salute dei tuoi muscoli.

Invece, per affrontare al meglio il dimagrimento rapido senza compromettere la massa muscolare, allenati quotidianamente, consuma l’opportuna quantità di proteine giornaliere e soprattutto bevi.

come dimagrire

Perché è importante bere tanto se vuoi dimagrire

Fondamentale per garantire un dimagrimento rapido e sano è infatti bere la giusta quantità di acqua. Oltre a permetterti di eliminare i liquidi in eccesso, l’acqua assunta ti permetterà:

  • di usare meglio i nutrienti assunti;
  • di mantenere muscoli in salute;
  • di sostenere il metabolismo;
  • di ridurre la sensazione di appetito;
  • di evitare spiacevoli cali pressori.

Assicurati pertanto di consumare almeno 2 litri di acqua giornalieri. In linea generale trova una strategia per bere il più spesso possibile, come ad esempio avere sempre con te una borraccia o preparare dell'acqua aromatizzata, e non ignorare mai la sensazione di sete.

Saltare i pasti serve a dimagrire?

Uno degli errori più gravi quando si pensa di affrontare un dimagrimento rapido, è quello di digiunare o saltare i pasti: dimagrire mangiando non è un'utopia, purché si mangi bene.

Al contrario, nelle fasi di calo peso veloce, è fondamentale frammentare il più possibile il pasto, così da aumentare l’effetto metabolico degli alimenti, e spendere più energie nella digestione.

Gli spuntini adeguati ti permetteranno inoltre di preservare l’integrità metabolica e soprattutto di non aver fame.

Eliminare i carboidrati per dimagrire

In ogni fase di rapido dimagrimento è necessario limitare i carboidrati. Ma attenzione: limitare è molto diverso da eliminare. Ricorda che per stare bene bisogna continuare ad avere alimentazione equilibrata, che comprenda anche una giusta dose di carboidrati.

Per limitare però le quantità puoi seguire questi consigli:

  • sostituire il tuo piatto di pasta a pranzo con un’insalatona con tonno, formaggio magro oppure bresaola o fesa di tacchino;
  • sostituire lo snack della merenda con della frutta secca o del cioccolato fondente al 90%;
  • consumare sempre un secondo piatto a cena, accompagnato da un ricco contorno di verdure arricchito con semi oleosi;
  • sostituire il classico latte e biscotti a colazione con un tè verde e della frutta di stagione.

Stai attenta però a reintrodurre gradualmente i carboidrati una volta terminata questa fase, altrimenti il rischio di recuperare parte del peso perso sarà alta. Nelle fasi di reintroduzione di carboidrati preferisci sempre i prodotti integrali ed i cereali a chicco.

Qualle attività fisica per dimagrire?

Per perdere peso, per mantenersi in forma, ma anche per mantenersi in salute, fare movimento è fondamentale. Se lo sport non ha mai fatto parte della tua vita, assicurati almeno di essere “normalmente” attiva.

Ogni dimagrimento che si rispetti, soprattutto se rapido, deve contare sul dispendio energetico legato all’attività fisica.

Prova ad iniziare con delle abitudini che ti portino a spezzare la sedentarietà:

  • Diecimila passi giornalieri, da effettuare preferibilmente a prima mattina;
  • Salire e scendere le scale a piedi;
  • Usare la bici piuttosto che l’auto;
  • Dedicare 15 minuti del tuo tempo, ad esercizi a corpo libero ogni giorno.

Magari sarà la volta buona per far entrare l’attività fisica nella tua routine giornaliera.

Del resto se vuoi lavorare su una parte del corpo in particolare sappi che non c'è dieta che tenga: devi fare attività fisica. L'ideale è lavorare su tutto il corpo in maniera armoniosa, ma puoi alternare giornate in cui fai esercizi più focalizzati su determinate fasce muscolari.

L'ideale è affidarsi a un personal trainer che ti segua, ma se vuoi farti un'idea di seguito trovi tutte le nostre guide con gli esercizi specifici.

Come dimagrire la pancia

La pancia è probabilmente uno dei punti più difficili da dimagrire, e anche la zona dove in genere occorre più tempo per vedere i risultati dell'allenamento. Quindi se mangi bene, fai sport ma hai ancora un po' di pancetta sappi che è perfettamente sano e normale.

Per lavorare sugli addominali e vedere risultati ricorda che è importantissimo mangiare bene: da eliminare fumo, alcol, bevande zuccherate o gassate, cibi fritti, grassi eccessivi.

Per quanto riguarda invece l'allenamento puoi dare un'occhiata alle nostre guide:

Come dimagrire le gambe

Allenare le gambe per molti può risultare più semplice rispetto a braccia o addominali, perchè sono tantissime le attività che si possono fare, dalla corsa alla camminata, passando per la bicicletta, il nuoto e tantissimi esercizi specifici.

Spesso però il gonfiore degli arti inferiori è legato alla ritenzione idrica e alla cattiva circolazione: uno stile di vita sano può essere d'aiuto anche in questo.

Per quanto riguarda invece l'allenamento, ecco qualche guida che può esserti utile:

Come dimagrire le braccia

Anche le braccia possono essere modellate in maniera molto efficace grazie all'esercizio fisico, e in questo caso più che mai è importantissima la costanza dell'allenamento. Ma quali sono gli esercizi migliori per tonificare le braccia? In sintesi:

  • I piegamenti sulle braccia, o meglio piegamenti o push up
  • Gli esercizi per le braccia rigorosamente con i pesi
  • Un altro esercizio interessante: usare i pesetti per i polsi, da indossare anche mentre si fanno altre cose
  • Il plank (che allena anche il core e le spalle)

Anche nel caso delle braccia la ritenzione idrica può essere un fattore che ne peggiora l'aspetto, quindi tieni sempre bene a mente le regole base, come mangiare con meno sale ed evitare il più possibile dolci, fritti e grassi.

Come dimagrire i fianchi

Se ti sei messa in testa di dimagrire fianchi e girovita sappi che devi essere clemente con il tuo corpo: è perfettamente normale nel corpo femminile accumulare le riserve di energia (cioè i grassi) esattamente in queste zone.

Allo stesso tempo però allenare la parte centrale del nostro corpo (chiamata "core") oltre a tonificare queste zone è molto importante per il nostro benessere fisico, perchè si tratta dei muscoli centrali del nostro corpo, che svolgono numerose funzioni fondamentali per quanto riguarda la postura e non solo.

Qui trovi 10 esercizi per fianchi e girovita.

Come dimagrire in menopausa

Più si va avanti con l'età e più difficile rimettersi in forma da zero: è il motivo fondamentale per cui bisognerebbe fare attività fisica in maniera costante in tutte le fasi della vita. Tuttavia sappiamo benissimo che non sempre è possibile, e sappiamo ancora meglio che in menopausa il fisico diventa molto meno reattivo anche all'allenamento.

In questo momento della vita l'alimentazione è particolarmente importante, e per questo è sempre una buona idea rivolgersi a uno specialista per avere tutte le corrette indicazioni su una dieta che incontri le esigenze della menopausa - non solo per dimagrire ma soprattutto per stare bene. Fondamentale lavorare sull'acceleramento del metabolismo.

E ugualmente importante è continuare a fare sempre attività fisica: anche se non riesci a seguire allenamenti impegnativi prendi l'abitudine di camminare ogni giorno. Se non riesci a dedicare molto tempo alla camminata ricorda che è meglio dedicarvi poco tempo piuttosto che nulla. Si tratta di un'attività a basso impatto e alla portata di tutti, che regala tantissimi benefici al nostro benessere.

Domande e risposte

Come dimagrire la pancia
Seguire una dieta equilibrata è la base a cui associare diversi tipi di attività fisica, sia aerobica che anaerobica per dimagrire sulla pancia. Ma bisogna capire quali sono le reali necessità del proprio corpo e il proprio status di salute per agire efficacemente.
Come dimagrire le cosce
Dimagrire le cosce è possibile adottando una dieta sana e svolgendo regolarmente attività fisica di tipo sia aereobico, come corsa, camminata, nuoto, che anaerobico, con esercizi mirati come squat, affondi e step.
Come dimagrire le gambe
Come sempre il dimagrimento delle cosce è un insieme di attività fisica, dieta ed esercizi mirati, insieme a massaggi e trattamenti che possono aiutare a drenare i liquidi in eccesso e renderle più snelle e leggere.
Come dimagrire i fianchi
Per ridurre le famose "maniglie dell'amore" la dieta gioca un ruolo fondamentale: riduci al minimo bevande gassate e alcool, evita i cibi grassi e salati e prediligi cereali integrali, cibi cotti a vapore o alla griglia, abbaondanti porzioni di frutta e verdura.
Come dimagrire le braccia
Per fare dimagrire le braccia e renderle toniche, l'allenamento gioca un ruolo centrale: praticare esercizi mirati e specifici, sia a casa che in palestra, stimola bicipiti e tricipiti e assottigliare il tessuto adiposo. Ecco i migliori.
Riproduzione riservata