Zendaya arancione abito
Zendaya

A lezione di armocromia: di che palette sei?

Anche se tutti ne parlano ora, è molto più di una moda. L’armocromia è la disciplina scientifica che individua le tinte capaci di valorizzare i nostri naturali punti forti. Scopri come con l’aiuto della super esperta Rossella Migliaccio

Cos’è l’armocromia

«I colori, come i lineamenti, seguono i cambiamenti delle emozioni» diceva Pablo Picasso. Certo, lui era un dio nel maneggiare il colore, eppure anche noi sappiamo che sfumature e stati d’animo sono legati a doppio filo. Se non è giornata, vestirsi di rosa confetto è fuori questione; se siamo euforiche, non è del nero che sentiamo il bisogno. Ma il bello dei colori è che continuano a sorprenderci e a rivelarci qualcosa di noi che ancora ignoriamo.

Sai, per esempio, che ognuno ha la sua “palette”? È il principio su cui si basa l’armocromia, la disciplina di cui tutti parlano e che si propone come analisi scientifica. Scopo? Individuare i colori che più valorizzano ognuno di noi, la palette in grado di far risaltare i punti forti. Che viene scoperta tenendo conto di tre indicatori: il sottotono o temperatura della pelle (caldo o freddo); l’intensità (smorzata o brillante); il contrasto del mix pelle-occhi-capelli (alto, medio o basso). Incrociando i dati delle variabili, si scopre a quale “stagione” si appartiene. Rossella Migliaccio la più autorevole esperta di questa fashion philosophy, ci fa da guida per conoscerla meglio.

La moda a colori della primavera estate

VEDI ANCHE

La moda a colori della primavera estate

Intervista a Rossella Migliaccio

Cos’è l’armocromia e perché se ne parla tanto?
«È una disciplina scientifica che, attraverso l’analisi dei colori naturali di incarnato, occhi e capelli, permette di stabilire la palette cromatica più adatta a ciascun individuo. Ne troviamo le prime tracce negli anni ’30 del Novecento: quando il cinema passò dal bianco e nero al colore, le costumiste di Hollywood cominciarono a studiare le palette cromatiche delle dive dell’epoca per valorizzarle davanti alla macchina da presa. Penso che ultimamente si senta parlare così tanto di armocromia perché mette l’accento sull’unicità, valorizza le nostre caratteristiche naturali. E, in questo momento storico, essere se stessi è più importante che inseguire l’ultima tendenza».

Quali sono le linee guida dell'armocromia?
«La regola principale dell’armocromia è che lavora per ripetizione: chi appartiene alle stagioni Inverno ed Estate avrà colori freddi e verrà quindi aiutato dai colori freddi. Chi appartiene alle categorie Autunno e Primavera presenterà colori caldi e sarà più in sintonia con le tinte calde. Questo procedimento vale sia per l’abbigliamento, compresi gli accessori, sia per il make up e il colore dei capelli. Inoltre, la grande comodità dell’armocromia è che all’interno di una stessa palette tutti i colori si abbinano perfettamente tra loro: a prescindere dalla stagione e dal sottogruppo, ogni nuance appartenente a una determinata palette sarà in sintonia con le altre, poiché tutte presentano lo stesso grado di intensità (alta o bassa) e di sottotono (caldo o freddo)».

Con quali vantaggi?
«L’armocromia non ti dice cosa ti sta male, ma cosa ti sta meglio. In fin dei conti, chi di noi non desidera stare meglio, almeno un po’? E può essere il primo passo di un processo più profondo che riguarda noi stessi. E più uno stile di vita che una moda del momento».

Perché la palette “giusta” è così importante?
«Perché non aiuta solo a valorizzare le proprie caratteristiche, ma fa bene anche al guardaroba: scegliendo “colori amici” tutto si abbinerà facilmente, lo shopping sarà più mirato e senza sprechi di tempo, spazio e denaro. Il bello è che non è mai un limite, in rari casi un colore risulta “bannato”. E in ogni palette troviamo praticamente tutti i colori. Semplicemente avranno diverse sfumature adatte alle quattro tipologie di stagioni».

E se il colore che ci si addice di più non ci piace?
«Basterà evitarlo. L’armocromia non impone: aiuta a scoprire tanti altri colori che fanno al caso nostro. O una sfumatura speciale che non credevamo potesse piacerci».

Ci indica un colore top per ognuna delle quattro stagioni per l’estate in arrivo?
«Come trend stagionali che vanno d’accordo con la palette di riferimento consiglierei l’azzurro chiaro e “ghiacciato” per l’Estate, splendido se abbinato al grigio; per la Primavera il Very Peri, quel pervinca eletto a colore dell’anno. Per l’Inverno il fucsia fluo di Pier Paolo Piccioli per Valentino, indossato anche da Laura Pausini all’Eurovision. Infine, per l’Autunno, il giallo caldo dei fiori primaverili è sempre una buona idea».

Una cosa da non fare con l’armocromia?
«Non bisogna viverla come una rinuncia: conoscere la propria palette deve essere una scoperta di colori e abbinamenti nuovi e inediti che non avevamo considerato».

Ipa
1 di 6 - Lupita Nyong'o - INVERNO
Ipa
2 di 6 - Kate Middleton - PRIMAVERA
Ipa
3 di 6 - Victoria Beckham - INVERNO
Ipa
4 di 6 - Kate Moss - ESTATE
Ipa
5 di 6 - Il fucsia fluo di Pier Paolo Piccioli per Valentino è consigliato per l’Inverno.
Nella foto: Glenn Close
Ipa
6 di 6 - Per l’Autunno, il giallo caldo dei fiori primaverili è sempre una buona idea.

Quali donne hanno usato meglio l’armocromia?
«Indubbiamente Grace Kelly, una stagione Estate che in ogni suo film ha fatto scelte cromatiche azzeccate».

A quale celeb le piacerebbe dare consigli?
«Mi piacerebbe lavorare sull’immagine di Nicole Kidman, che indossa sempre colori freddi. E invece dovrebbe sceglierli caldi, per valorizzare la Primavera che c’è in lei».

Le 4 stagioni e l’armocromia

Ciascuno di noi appartiene a un macro gruppo cromatico. L’armocromia ne identifica 4, che coincidono con le stagioni.
Primavera Hai incarnato radioso, occhi brillanti, capelli biondo-dorato, castano caldo, ramati. La tua palette ha i colori caldi, brillanti e vivaci della primavera.
Estate Occhi azzurri, verdi, grigi, nocciola, incarnato chiaro e capelli cenere. La tua palette ha un sottotono di colori freddi dominati dal blu mare.
Autunno Incarnato caldo e ambrato tutto l’anno. La tua palette si ispira ai colori della natura: giallo, rosso, marrone.
Inverno I tuoi colori sono medio-scuri, incarnato chiaro a contrasto coi capelli od olivastro. La tua palette comprende il nero (che no, non sta bene a tutti, sfatiamo questo mito!) e tanti colori freddi e brillanti contrastati.

Rossella MigliaccioFondatrice dell’Italian Image Institute (italianimageinstitute.it), ha scritto
Rossella Migliaccio
Fondatrice dell’Italian Image Institute (italianimageinstitute.it), ha scritto Armocromia e Forme (Vallardi) e condotto Revolution - Scopri i tuoi colori
su Real Time (puoi rivedere tutti gli episodi su realtime.it).
Laboratorio di Armocromia: impariamo a riconoscere i “colori amici”

VEDI ANCHE

Laboratorio di Armocromia: impariamo a riconoscere i “colori amici”

Very Peri, il colore Pantone 2022: uno stimolo alla creatività

VEDI ANCHE

Very Peri, il colore Pantone 2022: uno stimolo alla creatività

Riproduzione riservata