Beyonce

Beyoncé: donna, mamma, imprenditrice e regina dei Grammy Awards

Regina dei Grammy Awards con la figlia Blue Ivy, Beyoncé è una forza della natura: donna, imprenditrice e mamma.

Donna, mamma, imprenditrice e regina dei Grammy Awards: Beyoncé non smette di stupire e dimostra, ancora una volta, la sua grande forza. Il 14 marzo 2020 si terrà la 63esima edizione di una delle manifestazioni chiave dell’industria musicale. La cerimonia, posticipata di due mesi a causa della pandemia, sarà tutta al femminile, con una grande protagonista: Queen Bey. L’artista infatti ha portato a casa ben nove candidature ai Grammy Awards raggiungendo un totale di 79 in tutta la sua carriera con ben 24 vittorie.

Beyoncé, le origini e la carriera

Classe 1981, originaria di Houston, in Texas, Beyoncé ha sempre avuto la musica nel sangue e il suo destino di popstar sembrava già scritto. Inizia a esibirsi sul palco quando è ancora piccolissima, vincendo diversi concorsi. Il debutto vero e proprio però arriva nel 1997 quando sale sul palco come membro delle Destiny’s Child. La girl band ottiene il successo mondiale e diventa una delle più amate degli anni Novanta. Da subito però Queen Bey dimostra di avere una marcia in più rispetto alle sue colleghe, con la scrittura delle canzoni e le esibizioni. Nel 2003 decide di fare il grande salto e tenta la carriera di solista. Il primo album si intitola Dangerously in Love e contiene alcuni fra i suoi brani più famosi, come Crazy in Love che la incorona come regina planetaria del pop. Da quel momento la carriera di Beyoncé spicca il volo e non si ferma più con decine di album e singoli di successo.

Gli affari di Beyoncé: imprenditrice e mamma

Ma Beyoncé non è solo una cantante, è prima di tutto un’imprenditrice che ha saputo trovare la sua strada e diventare una fra le donne più influenti al mondo. "Chi governa il mondo?", chiede nel brano Run the world (Girls) e la risposta è: "Le ragazze!”. Secondo alcune stime di Forbes, Beyoncé insieme al marito Jay Z avrebbe un patrimonio netto di 400 milioni di dollari. In pochi anni infatti l’artista è diventata magnate dell'entertainment, guadagnando milioni non solo dalla produzione di tour internazionali e canzoni, ma anche guidando aziende e imprese secondarie.

La cantante ama investire i suoi soldi soprattutto in immobili. Come la villa di lusso in cui la famiglia vive a Los Angeles: una proprietà di tre mila metri quadrati con studio di registrazione, teatro, centro benessere, quattro piscine, campo da basket e alloggi per il personale. Oltre a un parco macchine con 15 auto di lusso. A questa casa si aggiungono tanti altri immobili sparsi in giro per il mondo a New York, in Thailandia, negli Hamptons e alle Bahamas.

Beyoncé, l'amore (e il tradimento) di Jay Z

Il grande amore di Beyoncé ha solo un nome: Jay Z. Il rapper e imprenditore ha sposato la popstar nel 2008 e da allora i due formano una delle coppie più potenti dello showbiz. Nel corso degli anni i gossip sul loro amore non sono mancati come quelli sui continui tradimenti di Jay Z. Queen Bey ha deciso di rispondere a modo suo, pubblicando Lemonade, un album diverso dagli altri in cui affronta temi come il tradimento, la rabbia e il perdono. Un modo per confessare, a modo suo, la crisi di coppia, ma anche per superarla definitivamente, prendendosi qualche rivincita. Come quando in Sorry parla di “Becky with the good hair”. Una strofa in cui farebbe riferimento proprio all’amante del marito, indicata come la designer Rachel Roy con cui il produttore avrebbe avuto una relazione segreta.

Un tradimento raccontato pubblicamente e confermato anche da Jay Z che in un’intervista al New York Times ha confessato di essersi allontanato in passato a causa di alcuni ricordi dolorosi: “Devi sopravvivere . Quindi vai in modalità sopravvivenza e, quando vai in modalità sopravvivenza, cosa succede? Chiudi tutte le emozioni. Quindi, anche con le donne, ti chiuderai emotivamente, quindi non puoi connetterti... Nel mio caso, è stato profondo. E poi tutto segue a ruota libera: ecco l'infedeltà”. Oggi il peggio sembra essere passato: Jay Z e Beyoncé avrebbero ritrovato la serenità, anche grazie all’arrivo dei gemelli Rumi e Sir Carter, nati nel 2017, arrivati cinque anni dopo la primogenita Blue Ivy.

Blue Ivy sulle orme di mamma Beyoncé

Imprenditrice, popstar, ma soprattutto mamma: Beyoncé ha trasmesso alla figlia Blue Ivy la stessa grinta che l’ha portata a diventare una stella dello showbiz. A soli otto anni infatti la piccola ha deciso di seguire le orme dei genitori e ha ottenuto la sua prima nomination ai Grammy Awards, riscrivendo, di fatto, la storia dei premi. Bue Ivy è stata candidata per la sua partecipazione al video di Brown Skin Girl, singolo della madre in cui ha una piccola parte.

Riproduzione riservata