Ragazza si spruzza il profumo

Come sovrapporre i profumi senza fare errori

Sovrapporre i profumi è una tecnica per ottenere fragranze sempre nuove: ma come farlo senza commettere errori?

Sovrapporre i profumi, stratificare le fragranze, fare dei veri cocktail di eu de toilette: come la si chiami, l'arte di mescolare due o più profumi è una tecnica davvero interessante e da provare, usando le fragranze che abbiamo già a casa, a costo zero.

Giocare con i profumi infatti permette di creare delle fragranze davvero uniche, che ci rendano indimenticabili. Inoltre, se siamo da sempre ancora alla ricerca del profumo perfetto, realizzarlo potrebbe essere la soluzione. Dopo tutto, nessuno sa cosa ci piace meglio di noi, e un modo infallibile per ottenere un profumo davvero unico è stratificare le fragranze che già possediamo.

Cosa significa sovrapporre i profumi?

Sovrapporre i profumi è un modo per creare fragranze sempre uniche, che ci contraddistinguano e riflettano la nostra personalità.

L'operazione richiede però una riflessione che vada oltre la scelta casuale di profumi da indossare uno sopra l'altro; a volte infatti, stratificare i profumi può anche significare l'uso di diversi prodotti per il corpo della stessa gamma per aumentare la longevità di una singola fragranza.

Ma quali sono i vantaggi? I profumi stratificati permettono di esprimere al meglio la personalità di un individuo. In altre parole, si ha la libertà di creare un profumo personalizzato che rifletta la propria identità o il proprio stato d'animo.

Come sovrapporre i profumi al meglio

Sovrapporre i profumi non significa necessariamente spruzzare due profumi direttamente uno sopra l'altro. Un ottimo modo per iniziare è ad esempio quello usare una crema profumata e poi indossare un profumo subito dopo.

Oppure si può spruzzare un profumo sui polsi e un altro sul collo. Il bello è che è possibile giocare con diverse combinazioni, senza aver paura di sperimentare. Come regola generale, i profumi più pesanti dovrebbero essere spruzzati per primi, in modo da non sovrastare quelli più leggeri.

Un'altra buona regola consiste nel trovare una fragranza delicata con note di muschio o uno molto dolce, come la vaniglia, per poi aggiungere qualcosa di più complesso: questa combinazione permette di norma di ottenere un mix gradevole.

Un'altra possibilità è quella di utilizzare un profumo a nota singola sotto o sopra un profumo esistente: ad esempio si può combinare una fragranza agrumata con un profumo al sandalo, o altri più legnosi come quelli al legno di cedro.

Quali profumi stanno bene insieme?

Per capire come combinare al meglio i profumi, bisogna innanzitutto comprendere i diversi livelli delle singole fragranze.

La nota di testa è quella che si sente subito quando si spruzza il profumo [e di solito è costituita da] note fresche, frizzanti e vivaci, la nota centrale è il cuore della fragranza e di solito è più calda e morbida. Infine, la nota di fondo è quella che si sviluppa per ultima e che rimaneper ore, anche dopo che le note di testa sono scomparse.

Un buon modo per incominciare è combinando due profumi che abbiano una nota in comune, come il gelsomino. Oppure, se ci sentiamo più avventurose, provando a combinare due o più fragranze opposte, ad esempio spezie e vaniglia.

Infine un modo facile per creare un nuovo profumo è provando a vaporizzarne due diversi sui polsi, per poi premerli uno contro l'altro e scoprire il risultato.

Nel sovrapporre i profumi non c'è un giusto o uno sbagliato: è molto importante seguire i propri gusti e sperimentare senza timore di fare errori. In fondo un profumo è molto facile da lavare via!

Quali sovrapposizioni sono da evitare?

Se il timore è quello di combinare profumi che non stiano bene insieme, basta evitare di combinare due profumi troppo intensi e inebrianti, perché possono risultare opprimenti se usati insieme.

In genere, quando si gioca a sovrapporre i profumi è bene evitare di creare fragranze troppo sature, come quando si combinano due profumi molto complessi.

Inoltre, un'altra cosa da tenere a mente è che è bene mescolare solo un massimo di tre profumi, e solo se si tratta di fragranze a nota singola.

In particolare, questo tipo di fragranze possono essere di due tipi: quelle che sono composte da una sola nota e quelle che hanno come tema una singola nota (come la rosa) ma sono profumi a tutti gli effetti che si ispirano a quella nota.

Per concludere l'unica cosa davvero importante quando si prova a sovrapporre i profumi è divertirsi e giocare a realizzare una fragranza unica, che rispecchi la nostra personalità e esprima la nostra unicità, e giocare con i loro significati, come fossero un vero e proprio linguaggio.

Riproduzione riservata