organizzare un viaggio intercontinentale

10 cose che devi sapere prima di organizzare un viaggio intercontinentale

Finalmente hai qualche settimana libera e stai pensando di esplorare un altro continente. Organizzare un viaggio intercontinentale è molto impegnativo e devi iniziare a pensarci con diversi mesi di anticipo.
Ecco cosa devi sapere!

Hai scelto la destinazione del tuo prossimo viaggio e stai fantasticando sul momento in cui prenoterai voli e hotel pronti ad accoglierti. Vuoi realizzare il tuo sogno e trascorrere qualche settimana dall'altra parte del mondo ma ci sono alcune cose fondamentali che devi sapere prima di organizzare un viaggio intercontinentale.

Non basta avere le idee chiare sul continente in cui recarsi e poi scegliere il Paese o i Paesi da visitare. Un viaggio intercontinentale richiede una lunga preparazione: sono tante le informazioni che devi raccogliere prima di decidere le date del tuo soggiorno e preparare la vaglia.

I documenti di viaggio

Prima di organizzare un viaggio intercontinentale devi informarti sui documenti di viaggio che vengono richiesti ai passeggeri in partenza dall'Italia.

Il passaporto è indispensabile per i voli al di fuori dell'Europa ma, a seconda del Paese e della permanenza, potrebbero chiederti anche di provvedere ad un visto turistico.

Per ottenerlo è necessario inviare una richiesta al consolato del Paese di destinazione esplicitando i motivi del viaggio ed allegando la documentazione richiesta dai rispettivi consolati. Si riceverà risposta nel giro di qualche giorno.

La situazione sanitaria nel Paese di destinazione

Se stai partendo per turismo, e quindi non sei obbligata a scegliere una meta specifica, ti consiglio di effettuare opportune ricerche sulla situazione sanitaria che troverai nel Paese di destinazione.

Non solo il Covid-19: sul posto potresti trovare altre situazioni che richiedono un'attenta analisi da parte tua, soprattutto se non ti stai recando in territori occidentali.

Gli obblighi vaccinali

Questo punto è direttamente collegato al precedente. Se vuoi organizzare un viaggio intercontinentale devi informarti sugli eventuali obblighi vaccinali in vigore nel Paese che hai scelto come meta.

L'elenco delle vaccinazioni obbligatorie e consigliate ai viaggiatori è disponibile sul sito del Ministero della Salute, suddiviso per aeree d'interesse.

In base all'area scelta come destinazione della tua vacanza, scoprirai le vaccinazioni obbligatorie e quelle suggerite, alle quali provvedere per un viaggio in tutta sicurezza.

La situazione Covid-19

La pandemia dovuta al Coronavirus ha reso questo punto un argomento sempre all'ordine del giorno.

Inutile dirlo, ormai: prima di prenotare un viaggio - soprattutto se intercontinentale - è bene informarsi sulla diffusione del Covid-19 nel Paese di destinazione e sulle eventuali precauzioni e norme anti-covid in vigore.

Informati anche sull'obbligo di quarantena. Non tutti i Paesi hanno reso obbligatoria la quaranta all'ingresso e, quando lo è, il numero di giorni e le modalità variano di Stato in Stato.

Le regole di comportamento per le donne

In alcuni Paesi specifici sono in vigore rigide regole di comportamento che le donne devono osservare. In molti casi, le regole sono da considerare valide solo per le donne del posto ma non sempre.

Negli Emirati Arabi, ad esempio, è bene verificare i luoghi in cui anche per le donne in visita è obbligatorio l'uso dello hijab, il velo islamico.

Il clima all'arrivo

Ti stai spostando di diverse migliaia di chilometri. Non è così scontato che il clima sia necessariamente l'esatto opposto di quello che c'è in Italia: verificalo.

Nel Paese di destinazione potresti trovare un clima torrido o glaciale, o un clima temperato. Conoscere il clima al tuo arrivo è fondamentale per preparare correttamente la valigia e non trovarti in costume da bagno con appena un paio di gradi sopra lo zero!

Scopri i nostri suggerimenti per eliminare il superfluo.

Le prese elettriche

Se devi organizzare un viaggio intercontinentale è indispensabile verificare il voltaggio delle prese elettriche. Poi valuta l'acquisto di un adattatore sul posto o su internet, prima della partenza.

Una ricerca sulle prese elettriche che troverai al tuo arrivo ti aiuterà ad evitare inconvenienti fastidiosi. Tra tutti, l'impossibilità di caricare lo smartphone o il tablet in hotel.

Le compagnie aeree più comode

Valutare le compagnie aeree più comode per raggiungere la tua meta intercontinentale renderà il viaggio più piacevole. La comodità è chiaramente un fattore soggettivo e devi valutarla in base alle tue esigenza.

La compagnia aerea più comoda può essere quella che evita gli scali o quella con i sedili più ampi, in base a ciò che per te assume carattere di priorità.

La durata del viaggio

Per organizzare un viaggio intercontinentale devi valutare sia la durata del tuo soggiorno nel Paese di destinazione che la durata effettiva dello spostamento.

Se hai solo un weekend a disposizione, o poco più, ti sconsiglio di organizzare un viaggio intercontinentale. È assolutamente fattibile se invece puoi permetterti qualche settimana di ferie.

Devi informarti anche sull'effettiva durata del volo. I voli intercontinentali durano diverse ore e, per non annoiarti a bordo, è necessario pensare a come trascorrere il tempo.

Puoi portare con te un libro, il tablet, l'iPod o un computer portatile per vedere film e serie TV. In aereo puoi anche dormire.

I suggerimenti in loco

Stai per organizzare un viaggio intercontinentale: oltre alle questioni burocratiche devi effettuare una ricerca per informarti sui consigli e sui suggerimenti a proposito della gestione della routine in loco.

In Egitto ad esempio, è sconsigliato bere acqua non imbottigliata. L'acqua del rubinetto potrebbe essere contaminata!

Riproduzione riservata