Ragazza a Venezia

Le più belle lagune d’Italia, da visitare durante la bella stagione

La più famosa? Probabilmente Venezia ma non è certo l'unica, ecco tutte le Lagune più belle d'Italia da visitare durante la stagione calda

Le lagune sono bacini d’acqua separati dal mare da una formazione di materiali diversi trasportati dalle correnti. Questi depositi formano un argine naturale che si riempie di acqua salmastra, alcune sono permanenti altre invece sulla base delle maree spariscono o sono in continua fase di mutamento. In ogni  caso le lagune costituiscono una bella meta da visitare durante la bella stagione, in Italia se ne trovano di molto belle e particolari, vi sveliamo le più amate. Scopriamo insieme quali sono le più belle lagune d’Italia.

Laguna di Venezia

Tra le lagune più belle d'Italia e più amate e visitate c’è sicuramente la Laguna di Venezia, con i suoi seimila anni di vita e  550 km² di superficie di cui solo l’8% di terraferma è la laguna più estesa del Mediterraneo. Dal 1987 fa parte della lista dei patrimoni mondiali dell’umanità dell’UNESCO.

Qui natura, storia arte e cultura sono intrecciati e formano l’ambiente unico e tanto amato dai turisti. Non solo fotografia, la laguna di Venezia è una fonte di storie e leggende da farsi raccontare mentre si scopre uno degli itinerari in barca.

Laguna di Corru S'Ittiri

Un'altra delle lagune più belle d'Italia? Quella di Corru S'Ittiri. Ci spostiamo dal Veneto in Sardegna per raccontarvi della laguna di Corru S'Ittiri, situata nel golfo di Oristano questa laguna è particolare anche grazie alla vegetazione palustre che in base alla crescente salinità ha trovato casa: dai cormorani agli aironi dal gabbiano al martin pescatore passando per raganelle sarde e testuggini.

Da scoprire una serie di percorsi naturalistici con il territorio ricchissimo di storia senza tralasciare panorami che lasciano a bocca aperta per la bellezza e le sagre, ad esempio quella delle fragole o della polenta. Questa destinazione rientra certamente tra le escursioni imperdibili in Sardegna.

Laguna di Tonnarella

Se in Sardegna abbiamo scoperto la Laguna di Corru S’Ittiri in Sicilia spicca la laguna di Tonnarella a Mazara del Vallo; originariamente destinata a scarico di fanghi questo specchio di acqua è stato scelto come luogo di vita di molte specie di uccelli migratori. Ma Tonnarella non è soltanto laguna; anche il suo porticciolo è una delle mete più fotografate insieme alle belle spiagge tutte da scoprire, tra cui proprio la spiaggia Tonnarella. Un bel viaggio on the road alla scoperta della Sicilia è l’idea perfetta per scoprire la Laguna di Tonnarella.

Laguna di Orbetello

Saliamo e scendiamo lungo la penisola e ci spostiamo in Toscana per scoprire una delle lagune più belle d'Italia: quella di Orbetello; situata nella Maremma grossetana si trova tra le rotte migratorie e tra le lagune italiane è quasi sicuramente quella che riserva più sorprese emozionali, non di rado infatti si può assistere a voli di fenicotteri rosa e fucsia.

Da visitare soprattutto al calar del sole quando i riflessi sull’acqua creano giochi di luce magici, soprattutto nelle vicinanze dell’antico mulino per scatti fiabeschi e indimenticabili.  Anche Orbetello, il borgo da cui prende nome la laguna, merita una visita.

Laguna di Comacchio

L’Emilia Romagna non è da meno in quanto a lagune. La laguna di Comacchio conosciuta anche per il territorio delle Valli di Comacchio dove si narrano storie di briganti e superstizioni. Si tratta di una zona da scoprire a piedi, in bicicletta o in barca. Da non perdere anche l’assaggio di uno dei piatti per cui è conosciuta e amata nel mondo: l’anguilla marinata.

Laguna di Marano

La laguna di Marano si trova nella parte più settentrionale dell’Alto Adriatico in provincia di Udine.  Con una ricchezza naturalistica importante data dalle vicinanze di tre riserve naturali; Riserva naturale delle Foci dello Stella, Riserva naturale di Valle Cavanata e  Riserva naturale della Foce dell’Isonzo, è conosciuta anche per i ritrovamenti risalenti all’epoca romana.

Una zona diventata must per tutti gli appassionati di birdwatching e dei fotografi che non si limitano alla laguna ma immortalano anche il piccolo borgo al centro della laguna, Marano Lagunare.

Laguna di Lesina

Conosciuta come la laguna incantata la laguna di Lesina si trova in Puglia nel territorio del Gargano; grazie alla composizione particolare delle sue acque questa laguna è casa indiscussa delle anguille che ne  hanno fatto il loro habitat naturale.

Visitare la laguna di Lesina significa anche vivere una delle attrazioni più amate dai turisti: la lunga passerella fissa  in legno che attraversa tutta la laguna e porta all’isolotto di San Clemente, sito archeologico che affiora letteralmente dall’acqua.

Laguna di Sabaudia

Si trova nel Lazio, la laguna di Sabaudia conosciuta anche come lago di Paola è il primo di quattro laghi costieri del Parco Nazionale del Circeo, insieme al lago di Caprolace, il lago dei Monaci e il lago di Fogliano; le sue rive sono state abitate fin dalla preistoria mentre i romani oltre a costruire ville sontuose ne fecero anche stabilimenti termali.

Da non perdere assolutamente, durante la visita alla laguna di Sabaudia, le Piscine di Lucullo le Terme Romane di Torre Paola e la Necropoli di Cala dei Pescatori. La laguna è la meta preferita degli amanti del birdwatching e di quanti amano le gite in canoa.

Riproduzione riservata