hair style

10 modi semplici per sbarazzarsi dei capelli “elettrici”

I capelli elettrici sono l’incubo di tutte, ma buone notizie: ecco il decalogo di consigli utili per neutralizzarli.

I capelli elettrici e ribelli e l’effetto crespo, sono alcuni tra gli inestetismi più odiati se si parla di hair care.

Soprattutto se hai i capelli fini, sai benissimo come l’elettricità statica sia il primo nemico da combattere per tenere a bada capelli svolazzanti ed evitare che la tua chioma assuma sembianze molto simili a quella delle bambine protagoniste dei film horror.

Esistono, però, metodi per contrastare questo fenomeno, tutti super semplici da mettere in pratica e che, siamo sicure, ti miglioreranno la vita.

Usa uno shampoo idratante

Il modo migliore per combattere l'effetto crespo o i cosiddetti capelli elettrici è mantenerli idratati.

La maggior parte degli shampoo contiene agenti pulenti troppo aggressivi per il cuoio capelluto e i capelli, e questo li indebolisce minandone anche la bellezza. Per evitare di stressarli troppo investi in uno shampoo idratante. Quelli contenenti olio di Argan, olio d'oliva o cheratina sono perfetti per eliminare l'elettricità statica.

Evita anche di usarne troppo, l’equivalente di uno o due cucchiaini pieni, a seconda della lunghezza e della consistenza dei tuoi capelli, dovrebbero essere sufficienti.

Usa sempre il balsamo

Evitare questo passaggio, magari con la convinzione errata che il balsamo appesantisca i capelli, è sbagliatissimo. Oltre a mitigare l’effetto aggressivo degli agenti contenuti negli shampoo, ad aggiungere lucentezza, morbidezza e a rendere le chiome più gestibili, i balsami combattono l'effetto crespo e prevengono l'elettricità statica. Pertanto, è fondamentale applicarli sempre, lasciando stare la radice, ma partendo qualche centimetro più in basso.

Applica una maschera intensiva

Se hai capelli secchi o danneggiati, il semplice balsamo non basta. Per un nutrimento più profondo è importante fare un trattamento condizionante o applicare una maschera, almeno una volta a settimana. Questa buona abitudine donerà lucentezza e morbidezza alla tua chioma, oltre a prevenire l'effetto crespo e l'elettricità statica.

Usa balsami leave-in

Con questo termine si intendono i balsami senza risciacquo, la cui azione non è solo quella di rendere i capelli lucenti e più gestibili. L'applicazione di questo prodotto a giorni alterni, infatti, forma un rivestimento sui capelli che impedisce agli aggressori esterni, come i raggi del sole in estate e l'aria fredda in inverno, di danneggiare e rendere i capelli elettrici.

Evita i prodotti con ingredienti aggressivi

Anche se conoscere esattamente ogni ingrediente presente nei prodotti che usi è difficile, imparare quali siano quelli da diffidare può essere molto utile per combattere l’effetto crespo e la formazione dei capelli elettrici. Se li hai naturalmente secchi, evita shampoo e prodotti che contengano solfati o agenti aggressivi come l'alcol, che possono seccare i capelli e renderli fragili.

Lava i capelli meno spesso

A differenza del corpo, i capelli non dovrebbero essere lavati tutti i giorni perché in questo modo non si concede agli oli naturali del cuoio capelluto il tempo necessario per raggiungere le lunghezze o le punte, con la conseguenza inevitabile di ritrovarsi con ogni probabilità capelli elettrici e sfibrati.

Indicativamente due volte a settimana sono la frequenza ideale per lavarli. E se proprio non resisti c'è sempre lo shampoo secco!

Riduci lo styling a caldo

Lo styling a caldo può danneggiare i capelli drenando ogni traccia di umidità e rendendoli quindi crespi o elettrici. Questo è il motivo per cui gli esperti raccomandano di usare piastre e simili con parsimonia, soprattutto se i tuoi capelli sono secchi, radi o colorati, in questo caso anche per evitare sgraditi scoloramenti.

Se devi assolutamente utilizzare uno strumento per lo styling a caldo per un'occasione speciale, assicurati quindi di spruzzare un po' di termo protettore prima di passarlo sulla tua chiome, in modo da scongiurare la comparsa dei capelli elettrici.

Evita i pettini di plastica

Ti ricordi quando da bambina avvicinavi un palloncino alla testa e ti venivano i capelli elettrici?

L'uso di pettini e spazzole di plastica riproduce un effetto molto simile, quindi meglio optare per spazzole con setole di cinghiale e pettini in legno che, oltre ad evitare questo problema, sono molto più delicati sui capelli e non causano rotture.

Scegli asciugamani o magliette in microfibra per asciugare i capelli

Spesso ci si limita a tamponare l’acqua in eccesso post lavaggio con il cappuccio dell’accappatoio o con il classico asciugamano che troviamo in bagno.

Se è proprio questa la tua routine sappi che non è il massimo per la salute dei tuoi capelli, che sono più deboli dopo la doccia e in questa fase meritano un trattamento delicato per rimanere forti e sani. Strofinarli in modo aggressivo con una salvietta non solo causa rotture ed effetto crespo, ma li rende anche elettrici. Per evitare tutto ciò usa un asciugamano o una maglietta in microfibra per eliminare l'acqua.

Attenta a cosa metti in testa

Se indossi sciarpe, cappelli o fasce per la testa, assicurati che siano di cotone, seta o lana. Questi tessuti non trattengono cariche elettriche come fanno le fibre sintetiche. Se si vuole evitare l’effetto capelli elettrici, sono invece da evitare nylon e poliestere.

Riproduzione riservata