Il cast di Sense8

10 serie tv da vedere nel Pride Month

Buon mese dell'orgoglio LGBT+! Aggiungete alla vostra vita arcobaleno queste serie tv da vedere nel Pride Month: scommettiamo che vi faranno impazzire

Diritti, uguaglianza, amore sopra ogni cosa: giugno è il mese dell'orgoglio e della fierezza LGBT+ e per celebrarlo vi proponiamo 10 serie tv da vedere nel Pride Month.

Sì, perché l'affermazione, la dignità e la maggiore visibilità della comunità LGBT+ passano anche dal piccolo schermo, che ci insegna come l'amore sia amore, senza nessun limite, senza nessun preconcetto. L'amore trascende ogni cosa, non è mai "diverso". L'amore deve essere solo amore, anche quando viene raccontato in tv.

Sense8

La prima serie tv da vedere nel Pride Month è senza ombra di dubbio Sense 8. Si tratta di una serie tra il dramma e la fantascienza che celebra l'amore in ogni sua forma, in ogni sua complessa sfaccettatura.

La trama gira attorno a otto protagonisti, ognuno con le sue peculiarità, uniti dalla capacità di connettersi e concepirsi in modo intimo. Sense8 ha abbattuto diversi tabù e ha normalizzato ciò che prima era impossibile immaginare su un piccolo schermo. Si trova su Netflix.

Special

Diversità, nel senso più pieno del termine: Special è uno show originale e fuori dagli schemi, che tocca diversi argomenti di spicco. Racconta la storia di Ryan un ragazzo omosessuale affetto da una lieve paralisi cerebrale.

Ryan è stanco del rapporto con la madre e vuole essere indipendente. Dunque si trasferisce, inizia un nuovo lavoro e... dice una piccola bugia sulla sua disabilità, per potersi sentire finalmente libero dalla vergogna. Da vedere su Netflix.

Aj and the Queen

Una sola (purtroppo) stagione, ma davvero intensa: Aj and the Queen è una serie da non perdere, che ci trascina nel mondo brillante (e competitivo) delle Drag Queen.

Lo show conta su un* protagonista d'eccezione, Ru Paul, che interpreta Robert, una drag sfortunata che si esibisce nei panni di Ruby Red. L'incontro con AJ, che ha solo dieci anni, cambierà la vita di entrambi. Si trova su Netflix.

Grace and Frankie

Diciamolo pure: Grace and Frankie è una serie evento, una di quelle che non dovrebbe mancare al vostro portafoglio di show in streaming. Se non l'avete visto, però, questo è il momento giusto per iniziare.

Lo show rientra a pieni voti tra le serie tv da vedere nel Pride Month: parte, infatti, con la dichiarazione di omosessualità dei mariti delle protagoniste, che dopo un primo momento di spiazzamento non solo la accetteranno, ma impareranno a reinventarsi. La trovate su Netflix.

Pose

Glitter, glam e molto altro: Pose è una serie tv brillante, ambientata tra gli anni Ottanta e Novanta, che fa sospirare, incantare e divertire. Esplora l'avvicinamento di diversi ambienti sociali di New York, seguendo la scena LGBT+.

Con i suoi protagonisti iconici, Pose ci porta nel mondo della cultura dei ball, che ha contribuito a far affermare (e a proteggere in un periodo difficile) la comunità rainbow. La trovate su Netflix.

Please like me

Una vita che cambia, passioni che scoppiano, la sensazione forte di essere in qualche modo inadeguato e la giusta dose di simpatia per farcela: Please like me è una serie tv da vedere nel Pride Month per diverse ragioni.

Sì, perché non basta che Josh sia un protagonista tenero e un po' goffo che scopre, dopo la rottura di un fidanzamento con una donna, di essere gay: gli amici e ciò che affronta danno dei veri punti di riflessione. Lo trovate su Netflix.

Feel Good

L'amore inaspettato, prorompente: questo è Feel Good, che racconta la storia di Mae, astro nascente della stand-up comedy che una sera incontra George, ragazza che sembra essere il suo esatto opposto.

Mae, che si sta disintossicando ed è una donna incantata, si innamorerà perdutamente di George, che sta scoprendo solo ora, proprio con lei, la sua omosessualità. La serie è divertente e appassionante. La trovate su Netflix.

Atypical

Autismo, diversità, integrazione, primi turbamenti e sì, anche la scoperta di una sessualità diversa: tra le serie tv da vedere nel Pride Month Atypical è una delle più dolci, complesse e adorabili.

Il protagonista è Sam, un ragazzo affetto da autismo che cerca di comprendere (e trovare) l'amore. Intorno a lui ruotano molti personaggi, vite quotidiane che riempiono la serie di tante sfumature. La trovate su Netflix.

The L Word

The L Word è la prima serie tv scritta, ideata, diretta e prodotta da donne omosessuali. La trama corre intorno a un gruppo di donne lesbiche e non, che ogni giorno affrontano una serie di sfide.

È stata, per altro, una serie importantissima per la spiccata ironia e per essere riuscita a porre l'accento sull"invisibilità" delle lesbiche, spesso autoperpetuata. Lo trovate su Sky.

One day at a time

Chiudiamo le serie tv da vedere nel Pride Month con One Day At A Time, reboot dell'omonima serie del 1975. One Day At A Time è un concentrato di gioia e dolcezza, che tratta con estrema delicatezza anche la scoperta dell'omosessualità.

Tutto gira intorno a un'esuberante famiglia latina e ai suoi amici. I protagonisti sono deliziosi ed è un'ottima serie tv per chi cerca qualcosa di leggero che, però, non si esime dal far riflettere. Ah, attenzione: crea dipendenza ed è perfetta per il binge watching! La trovate su Netflix.

Riproduzione riservata