terrazzo illuminato con lampadine mentre una famiglia cena

Come illuminare il terrazzo e farlo sembrare più grande

Possedere un terrazzo permette di godersi a pieno il relax di cui si ha bisogno dopo giornate faticose o ammirare i bei panorami urbani o naturalistici sul quale esso si erige.

Molte persone si chiedono come illuminare il terrazzo. In effetti, questo ambiente esterno può essere anche dispersivo. Ecco perché è importante capire in quali modi illuminarlo nel modo giusto magari cercando anche metodologie che possano essere green e che riducano i costi della bolletta, in particolar modo in questo momento delicato. Scopriamo le migliori soluzioni per illuminare il terrazzo e farlo sembrare più grande.

Come proteggere un terrazzo dalle intemperie

VEDI ANCHE

Come proteggere un terrazzo dalle intemperie

Come illuminare il terrazzo

Certamente la stagione in cui si riesce a sfruttare a pieno un terrazzo è quella estiva, grazie al favorevole clima. Per questo motivo, in estate, è particolarmente piacevole organizzare cene tra amici, in famiglia o romantiche, sfruttando lo spazio aperto della propria abitazione.
Per fare in modo che le serate siano piacevoli è necessario disporre le luci sul terrazzo in modo tale che sia ben illuminato, a seconda del design utilizzato per l’arredamento e dell’atmosfera che si vuole costruire.

Progettare l’illuminazione sul terrazzo

Alcuni dei punti da tenere in considerazione per progettare l’illuminazione sul terrazzo sono, in primo luogo, quello di suddividere, se necessario, l’ambiente esterno in diverse aree in base all’uso che si intende farne e, in seguito, assegnare, ad ognuna di esse, una tipologia di illuminazione indipendente.
In secondo luogo, è importante selezionare gli oggetti, i dettagli o le piante da mettere in risalto attraverso la luce, facendo attenzione, dunque, a nascondere le zone meno interessanti del proprio terrazzo.

Come illuminare il terrazzo: le idee

Vediamo ora alcune idee su come illuminare il terrazzo in base ai gusti personali di ognuno e in base allo spazio che si ha a disposizione.

trasformare terrazza in un'oasi urbana

Illuminare il terrazzo con lanterne

Tra le più interessanti idee economiche per illuminare un terrazzo d’estate spicca quella che prevede l’uso di lanterne, poiché esse non richiedono l’utilizzo di corrente elettrica.
Le lanterne possono essere posizionate a terra negli angoli, su delle mensole o sul tavolo, in base all’effetto che si vuol dare. Inoltre, è possibile utilizzare delle lanterne composte da vetro colorato per infondere un clima esotico, delle lanterne cinesi, magari appese alla parete, per dare un tocco orientale all’arredamento; oppure optare per una fabbricazione fai da te, disponendo dei ceri all’interno di bottiglie di vetro riciclate.

Illuminare il terrazzo con candele

Se si vuole creare un’atmosfera romantica e calda, l’utilizzo di candele farà al caso tuo! Questo tipo di illuminazione si può disporre negli spazi aperti davvero in qualsiasi modo, per esempio: su mensole, tavolini o anche poggiate a terra; ma non solo, è possibile anche delimitare determinate aree o lasciare le candele in modo che siano sparse e isolate tra loro. Inoltre, in base all’effetto che si vuole donare al terrazzo di sera, è consigliabile sceglierne con cura eventuali contenitori, la forma e, se si ha piacere, anche la fragranza. Dopodiché, non si farà altro che godere dell’effetto quasi poetico che la fiamma è in grado di produrre nel buio.

Come realizzare candele di soia profumate

VEDI ANCHE

Come realizzare candele di soia profumate

Illuminare il terrazzo con luci led

Un altro modo interessante per illuminare il terrazzo è sicuramente usando luci led. Attenzione però, perché bisogna avere i giusti mezzi per inserire queste luci. Dunque, si possono inserire in pareti oppure in plafoniere adatte. Allo stesso tempo, per creare più atmosfera per l’ambiente, è possibile mixare le luci da usare. Si può quindi giocare con le luci e non affidarsi solo a quelle Led direzionali e classiche ma optare anche per luci di lampade a sospensione oppure da terra.

Illuminare il terrazzo con vasi illuminati

Uno degli elementi più in voga dell’ultimo periodo quando si parla di illuminazione per esterni è il vaso illuminato. Si tratta di un elemento minimalista che a prima vista sembra un classico vaso per le piante. Tuttavia, all’interno nasconde una luce che può illuminare il terrazzo nel modo giusto. Questi prodotti sono fantastici per il design e rappresentano una soluzione alternativa e di grande stile.

Illuminare il terrazzo con lampade solari

Che dire delle lampade solari? In effetti, queste ultime possono essere una risorsa importante da usare, specialmente se si vuole risparmiare sul costo della bolletta. Tali prodotti accumulano energia nel corso della giornata, catturando i raggi solari. Una mossa intelligente visto che le lampade sono esposte al sole all’aperto per gran parte della giornata. Quando cala il sole poi, si possono accendere per illuminare il terrazzo nel modo appropriato.

trasformare terrazza oasi urbana pareti verdi

Come far sembrare il terrazzo più grande

Seppur piccolo, il terrazzo o balcone può essere valorizzato grazie a una serie di semplici accorgimenti che non solo lo faranno sembrare più ampio, ma anche più luminoso. Scopriamo insieme quali sono le idee per far sembrare il terrazzo più grande. 

Scegliere un ampio ripostiglio

Il trucco è quello di liberare più spazio possibile, raccogliendo tutti gli attrezzi in un armadio capiente e che non ingombri il terrazzo. Puoi anche scegliere un ripostiglio di design, abbinato allo stile del balcone che hai appena deciso di rinnovare. Ricorda che tutti gli oggetti sono in grado di ingombrare visivamente tutti i piccoli spazi e, per questo, te ne devi sbarazzare immediatamente.

Preferire le panche con fioriere

Un altro stratagemma che ti consentirà di ottenere più spazio, è quello di installare delle ampie panche in legno con alcune fioriere incorporate. In questo modo, potrai recuperare le aree inizialmente destinate ai fiori e alle composizioni ma senza rinunciarvi.

Le panche da giardino rappresentano anche un’ottima scelta di design. Il tuo balcone non sarà solo più grande, ma anche elegante e raffinato. Scegli anche di installare delle luci alla base dei mobili, per dare l’illusione di uno spazio maggiore ma anche per garantire la massima luminosità.

Come sfruttare le fioriere per avere una casa super colorata

VEDI ANCHE

Come sfruttare le fioriere per avere una casa super colorata

Arredare con fioriere alte e strette

Se i fiori sono la tua passione, scegli le soluzioni migliori per non rinunciare ai loro colori e profumi installando delle fioriere alte e strette. Puoi così recuperare centimetri preziosi ma anche godere di un arredamento moderno e raffinato al contempo.

Arredare con mobili contenitore

Tutti i tipi di contenitori sono nemici dello spazio. Se hai scelto di rinnovare il tuo balcone e non puoi fare a meno dei mobili, sistemane alcuni che abbiano degli ampi contenitori incorporati. Con questo trucco, puoi recuperare ampie aree di balcone ma anche avere a portata di mano tutto quello di cui hai bisogno. Ricorda che questi necessitano di un certo spazio per aprirsi, dunque opta per le soluzioni con coperchio e che, quindi, non richiedano ingombro laterale. Scegli, inoltre, soluzioni modulari che non solo ti possono garantire una certa capienza interna ma anche libertà di posizionamento. Puoi cambiare la loro collocazione a seconda delle esigenze.

Decorare gli angoli

Gli angoli sono punti ciechi, che normalmente rimangono vuoti. Se vuoi recuperare spazio e liberare le aree che invece dovrebbero rimanere più luminose, punta su angoli e spigoli. Potrai così abbellire il terrazzo senza occupare troppa superficie, sfruttandone tutte le potenzialità.

Sviluppa le tue decorazioni in altezza, per lasciare il pavimento più libero possibile e per favorire l’allargamento delle dimensioni. Non riempire troppo e scegli bene la quantità di decorazioni con le quali rendere unico il tuo piccolo balcone. Cerca di non creare punti bui: sono i peggiori nemici delle dimensioni ridotte!

trasformare terrazza oasi urbana angolo lettura

Usare piccoli vasi di design

Non occupano spazio e regalano un’ampiezza visiva senza eguali. Puoi anche decidere di sviluppare il verde in verticale, sfruttando angoli, spigoli e pilastri. Le strutture a gradoni ti faranno recuperare centimetri, assicurandoti tutto il verde di cui hai bisogno.

Puntare sulle recinzioni asimmetriche

Le linee di demarcazione troppo nette sono nemiche dello spazio, soprattutto quando ce n’è poco a disposizione. Scegli invece di dare movimento con una struttura asimmetrica, che farà sicuramente apparire il tuo balcone molto più grande.

Aggiungere gli specchi

Un altro stratagemma da non sottovalutare è quello degli specchi. Non solo riflettono la luce, facendo apparire tutto più ampio, ma anche gli oggetti. Valuta anche di inserire alcuni tocchi di colore studiati ad hoc, in modo da creare illusioni ottiche e alterare le proporzioni.

Posizionali in maniera strategica, curando anche il riflesso della luce emessa che non deve essere fastidioso per te e per i tuoi ospiti.

Piante antizanzare: quali sono le più efficaci

VEDI ANCHE

Piante antizanzare: quali sono le più efficaci

Utilizzare mobili di legno stondati

Te l’avevamo suggerito per le panche con fioriere ma è un ottimo stratagemma anche per gli altri mobili. Il legno è infatti in grado di mimetizzarsi tra il verde e l’ambiente naturale che hai creato, meglio ancora se hai scelto un arredamento dalle linee stondate.

Ricorda che i mobili sono importanti ma non devono essere ingombranti. Opta per qualcosa che rispecchi le tue esigenze ma che sia piccolo e funzionale. L’arredamento deve avere tutto lo stesso stile, persino dell’armadio ripostiglio che hai scelto per conservare tutti gli attrezzi.

Curare l’illuminazione

Come abbiamo visto, l’illuminazione del tuo spazio esterno è fondamentale per creare un ambiente accogliente e che sembri davvero grande. La luce ben distribuita allontana l’attenzione dalle dimensioni ridotte del terrazzo.

Le luci installate sui mobili non basteranno per creare quest’effetto ottico, quindi scegli qualcosa anche per le parti alte ma preferendo le linee irregolari che non interrompano gli spazi.

Riproduzione riservata