Due donne parlano e ridono

Come declinare qualcosa in maniera educata, senza dire davvero no

  • 26 04 2021
Ecco qualche piccolo trucco per dire no senza dire no, con stile

Riuscire a dire di no è particolarmente difficile perché si rischia di urtare la sensibilità della persona che ci sta chiedendo qualcosa. Ecco perché è bene avere un piano b, con diverse opzioni e modi su come dire di no senza dire davvero no. 

Esistono alcuni piccoli trucchi per declinare un invito a cena, un'uscita o una proposta, che ci aiutano a farlo senza sembrare scortesi e insensibili.

Dire di no è sempre molto complicato, eppure è una delle scelte fondamentali per raggiungere il pieno controllo della propria vita, e si intendono realizzare degli obiettivi, siano essi appartenenti alla sfera professionale, sentimentale o famigliare.  

Dai sempre una motivazione

Ricordati di giustificarti con lealtà. Non lasciar cadere a terra la negazione, perché questo avrebbe una sorta di effetto da porta chiusa in faccia. Dare sempre una forte motivazione è sinonimo di onestà. Mai indicare una falsa giustificazione che ti impedisce di fare una determinata cosa, o di accettare un invito. Ricorda che potrai essere facilmente smontata o smascherata. Così facendo, il rischio di essere dipinta come una persona bugiarda e inaffidabile, è dietro l'angolo.

La sincerità paga sempre. E poi non si tratta di questioni di vitale importanza, quindi è utile pesare bene le situazioni. Un esempio: supponiamo che un ragazzo ti inviti fuori a cena ma a te non va di mangiare nel ristorante che ha scelto. Invece di dire no con questa motivazione, usi la scusa che sei a dieta e non puoi sgarrare perché hai il controllo dalla dietologa. Lui potrebbe reputarti noiosa o poco desiderosa di vedervi.

Ricorda che non è sempre necessario dare sempre una motivazione. In questo caso è bene valutare chi ci sta invitando, e quanto è importante per noi. Se non riteniamo valga la pena e non abbiamo intenzione di fare una determinata cosa, possiamo dire no senza dire davvero no, con: “Ho troppi impegni” o “Non ce la faccio perché finisco tardi al lavoro”. Saranno formule discrete e sempre valide per declinare con stile.

Non dire un sì che vale un no

Piuttosto non dire nulla, ma non assumerti impegni che poi sei sicuro di non voler mantenere, salvo rifiutare in un secondo momento. Non è un comportamento educato e rispettoso, quello di "bidonare" chi ti invita. Non dire un sì che vale un no. Non accettare una proposta pensando che tanto poi una volta tornata a casa, manderai un messaggino per far sapere che te ne sei pentita e non ci riesci proprio. E’ un modo di fare che ti non metterà in buona luce.

Non stare in silenzio, però. Se non rispondi affatto alla richiesta, o all'invito, abbracciando la tecnica del ghosting, quindi semplicemente scomparendo, non farai una bella figura. Certo, è un modo di dire no senza dire davvero no, ma dall'altra parte potrebbero pensare che tu sia scortese e poco garbata.

Fai tante domande

Un modo di dire no senza dire davvero no, quello di mostrarsi poco convinte e persuase. Richiedere maggiori informazioni, e fare ulteriori domande, potrebbe far desistere chi ti invita. Una mossa forse poco politically correct, ma che ti leverà dall'imbarazzo. Se intendi proprio rifiutare, studia una domanda la cui risposta è essenziale per dire di sì, ma che sai sia impossibile da dare. Così, forse, l'invito cadrà nel dimenticatoio, e l'obiettivo è stato raggiunto.

Giocati il "forse"

Un modo per rifiutare è usare il forse. Non è tranchant e categorico, quindi non comunica chiusura, ma lascia poco spazio alla realizzazione di ciò che ti viene offerto o chiesto. Con il "forse" farai capire a chi ti ha invitato che dovrai pensarci. 

Non è il momento

Anzichè dire di no, prova con il "Non adesso". Per declinare con stile un invito, dì che ora non è un buon momento. Supponi di avere un ventaglio di appuntamenti e cose da portare a termine in questo momento. Quando ti chiedono un momento migliore, dai loro un momento molto specifico in un futuro prossimo. Non essere precisa, però, perché potrebbero annotarsi in agenda il nuovo appuntamento

Sembra credibile e convincente

La frase perfetta è “Mi piacerebbe tantissimo ma…”. Se ti piace l’idea, o l'invito che ti fanno, ma realmente non puoi, allora maschera il rifiuto, che può risultare poco carino e spiacevole, in questo modo “mi piacerebbe tantissimo ma…”. Così sembrerai realmente interessata, credibile e convincente, perché stai rifiutando qualcosa che, in realtà, ti piacerebbe fare. 

Rilancia con un piano B

Non declinare con il no secco, ma offri invece un'alternativa possibile. Forse c'è qualcos'altro che potresti fare invece di quella cosa che ti viene richiesta. Questo ti farà sembrare generosa senza dover dire di no a quella persona che è stata così gentile. Si tratta semplicemente di avere un piano B con cui rilanciare. Il trucco ideale quando non vuoi fare qualcosa come, banalmente, andare in vacanza in un determinato posto, o guardare un film che proprio non ti va, e hai già la soluzione valida.

Riproduzione riservata