Come organizzare e arredare il garage

Come organizzare e arredare il garage

Spesso è sottovalutato e adibito a magazzino. Il garage è invece una risorsa per ottimizzare anche gli spazi di casa. A patto di mantenerlo in ordine

Quante volte ci capita di accumulare gli oggetti più inutili della casa in garage? O di trascurare questo utilissimo spazio perché in fondo è il parcheggio dell’auto? Quando poi pensiamo di metterci mano e dare una sistemata siamo scoraggiati dall’accumulo di anni e quindi dall’impossibilità di fare ordine in tempi brevi. Vale però la pena ripartire da zero e rivalutare questo spazio: se ben organizzato, infatti, ci aiuterà a mantenere anche l’ordine di casa! Ecco quindi come organizzare e arredare il garage in modo funzionale.

Come illuminare il garage senza corrente

VEDI ANCHE

Come illuminare il garage senza corrente

Come organizzare e arredare il garage

Conoscere come organizzare e arredare il garage è di importanza fondamentale se si desidera usufruire del suo spazio nel modo più pratico e funzionale. Non è simpatico, e tantomeno salutare, diventare matti ogni volta che si ricerca un qualsiasi utensile riposto al suo interno oppure vedere oscillare pericolosamente qualche suppellettile ogni volta che una bava di vento fluisce nel suo spazio. Ecco di seguito, quindi, alcuni consigli per provvedere all’organizzazione e arredamento giusto del proprio garage.

Organizzare il garage

Vediamo nel dettaglio tutti li step da seguire per organizzare al meglio il garage.

Organizzare gli spazi

Per poter affrontare la fase di decluttering (che significa letteralmente rimozione della confusione) senza intoppi e senza perdite di tempo, organizza, prima di iniziare, un’area di lavoro abbastanza ampia, avendo però l’accortezza di non creare alcun intralcio a te stessa o ai tuoi vicini. Dal tuo garage uscirà molto di più di quanto credi, e spostare e riallocare tutto sarebbe solo un enorme spreco di energie. La tua area di lavoro sarà collocata, preferibilmente, sul pavimento, uno spazio libero e capiente all’interno del quale suddividere gli oggetti a seconda della loro categoria di appartenenza (donare, vendere, aggiustare, buttare…).

come organizzare garage

Eliminare il superfluo

In inglese pensare out of the box significa pensare fuori dagli schemi, in maniera creativa, insolita, non convenzionale. Ed è esattamente così che devi cominciare a immaginare il tuo garage per trasformarlo in uno spazio organizzato e soprattutto bello! All’inizio però prendi la locuzione alla lettera: fuori tutto dal box. Elimina tutti gli oggetti rotti, vecchi, inutilizzabili e regala o dona ciò che non hai mai usato negli ultimi tre anni. Ogni oggetto riposto all’interno va tirato fuori, magari facendosi aiutare da qualche amico. Tutti gli oggetti, quindi, si sottopongono a una selezione per separare quelli che si utilizzano abitualmente, o più di rado, da quelli da buttare. Per aiutarci a fare ordine, si possono dividere gli oggetti in tre gruppi: da conservare, da buttare, da regalare. Un quarto gruppo potrebbe essere quello con gli oggetti da vendere, se ce ne sono.

Riordinare

Terminata la selezione, gli oggetti utili vanno riposti in contenitori trasparenti suddivisi ed etichettati per categorie. Fare un inventario preventivo di cosa dovrà trovare posto nel nostro garage organizzatissimo e perfettamente funzionale: anche il garage è uno spazio limitato, non può starci tutto e non ci puoi trovare quel che cerchi se c’è troppa roba. Innanzitutto ci deve stare l’auto (il garage nasce con questa funzione!), poi la moto o la bici e i relativi accessori, poi un banco da lavoro e gli attrezzi, l’equipaggiamento sportivo, gli oggetti stagionali, gli accessori e strumenti per orto o giardino… il garage può contenere tutto questo e molto altro, purché ben impostato e ben organizzato. Tutto quello che rimane dopo lo scarto, che dovrà trovar posto nella nuova organizzazione del garage, si dovrà dividere per categorie: la cura dell’auto, gli attrezzi del fai da te, le decorazioni natalizie, l’attrezzatura da campeggio…
Questa suddivisione aiuterà a capire quanto spazio occorre per ogni settore, e progettare una suddivisione in aree facilmente accessibili, senza dover spostare ogni anno tutti i barattoli di vernice per raggiungere l’abete da montare!

Come pavimentare un garage facilmente

VEDI ANCHE

Come pavimentare un garage facilmente

Soluzioni salvaspazio

In commercio è possibile reperire scaffalature, ganci da soffitto, carrelli portautensili ecc. molto utili per riordinare un garage. È consigliabile ricercare scaffali componibili, in modo da tenere in un ordine preciso tutta la massa di oggetti accumulati nel tempo all’interno del locale.
Qualsiasi tipo di scaffalatura si decida di acquistare, è consigliabile la scelta su materiali metallici, i quali sono più leggeri e facili da pulire.
Se la volta del garage è abbastanza alta, si può valutare la costruzione di un soppalco. Come pure, si possono applicare delle staffe da ancorare con ganci alle pareti al fine di sospendere attrezzi da giardino, biciclette oppure oggetti dalla forma irregolare, senza che questi occupino spazio a livello del pavimento. Questi spazi dovranno, a loro volta, essere ulteriormente organizzati: non dovranno mancare scatolebarattolicestini e contenitori vari, che proteggano dalla polvere e dall’umidità i materiali e gli oggetti.

Sfruttare al massimo le pareti

Se lo spazio è poco, è bene sfruttare le altezze, non solo per scaffali e mobili, ma anche per appendere gli utensili ingombranti, come gli attrezzi del giardinaggio. Rastrelli, pale, scope e ramazze, ingombreranno meno e si conserveranno meglio se appese a robusti ganci e sollevate da terra. Anche sistemi di binari scorrevoli e separatori di legno, ben stabili, aiutano a razionalizzare lo spazio al meglio.
Le attrezzature sportive ingombranti, come skateboard, sci, caschi protettivi, slittini, canoe, tavole da surf, possono anch’essi essere appesi; mentre i palloni possono essere contenuti in grossi cesti.

Interno di un garage organizzato e ordinato

Come arredare il garage

Anche l’arredamento deve essere funzionale per l’organizzazione del garage. Ecco quindi qualche idea su come arredare il garage in modo ottimale.

Come organizzare e arredare il garage: pavimentazione e illuminazione

Il giusto pavimento, come un’adeguata illuminazione, aggiungono quel senso di ordine e lindore ad ambienti sempre un po’ angusti, come possono esserlo quelli adibiti a garage. Se il pavimento è in cemento, vi si possono posare delle piastrelle resistenti, antiscivolo e agevoli da pulire. Come pure, si può optare per un rivestimento in resina poliuretanica o in PVC bollato.
La luce del garage, invece, potrebbe essere assicurata in modo efficace con l’applicazione di plafoniere dotate di lampade al neon.

Come verniciare il portone di un garage

VEDI ANCHE

Come verniciare il portone di un garage

Spazio fai da te

Per realizzare lo spazio per l’hobby preferito, si può scegliere una delle pareti che si presti per essere forata per riporvi utensili vari e un piccolo banco da lavoro ribaltabile a muro. Non può mancare, infine, una cassettiera porta attrezzi con ruote orientabili.

Pavimenti

Nella stragrande maggioranza dei casi la pavimentazione è in cemento, ovvero una soluzione low cost ma che a lungo andare tende a rovinarsi.
Il nostro consiglio è dunque quello di cambiare i pavimenti scegliendo la soluzione che meglio si adatta ai tuoi gusti. In questo caso hai due opzioni, la prima prevede semplicemente di verniciare il pavimento in cemento utilizzando la classica vernice che trovi in commercio. Oppure puoi piastrellare il garage, si tratta ovviamente di una soluzione più costosa ma particolare.

Riproduzione riservata