festa della mamma canzoni

Festa della Mamma, 15 canzoni per dirle che è unica nel suo genere

Come rendere la Festa della mamma ancora più speciale? Dedicando alla donna più importante di tutte una canzone che la faccia sentire ancora più unica e insostituibile. Con tutto l'affetto di cui si è capaci.

Dimostrare alla propria mamma quanto è speciale e unica per noi, è una di quelle buone abitudini a cui andrebbe riservato un posto fisso nella propria routine giornaliera. E che, soprattutto nel giorno della Festa della Mamma, deve poterla sorprendere ed emozionare come non mai.

Fiori, dolci, un abbraccio inaspettato. Tutto vale quando l’obiettivo è mettere la mamma al centro dell’attenzione. Ma come fare per donare al giorno a lei dedicato un tocco di originalità, riuscendo (in alcuni casi) a eliminare la distanza? Magari facendolo con una canzone.

Ecco, allora, una lista di canzoni scritte e dedicate alla mamma, per rendere la sua festa (e qualunque altro giorno) un’occasione per regalarle affetto, attenzioni e parole dolcissime.  

Viva la mamma

Prima della lista è “Viva la mamma”, una canzone di Edoardo Bennato, del 1989. Un evergreen, entrato nella storia della musica italiana e che, oggi come ieri, conquista con il suo ritmo allegro e le parole di amore e stima per la donna più importante della vita. Manifesto dell’affetto di un figlio per la sua mamma che, con semplici parole “Tu non sei un sogno, tu sei vera” mette in risalto tutta l’unicità di una figura straordinaria. Perché, come si dice, di mamma ce n’è una sola.

Ciao Mamma

E come non rimanere in un mood di allegria con “Ciao Mamma” di Jovanotti. Un brano che ci riporta negli anni ’90. Ma che non smette mai di far sorridere per la sua costante attualità. Un modo di ripercorrere le tappe di voglia di divertimento e libertà che ognuno di noi ha vissuto (o sta vivendo). E di cui le nostre mamme sono state testimoni oculari. Una canzone perfetta per la Festa della mamma, per regalarle sorrisi e qualche tuffo nei ricordi da ripercorrere insieme.

Portami a ballare

Una poesia in musica quella di Luca Barbarossa. Una canzone che racconta l’amore a volte nascosto, ma forte e sempre presente, che un figlio prova per la sua mamma. I dubbi, le paure verso il futuro. La voglia di conoscere ciò che è stato e i desideri per quello che sarà. Portami a ballare è un tripudio di sentimenti, puri e unici, descritti con infinita dolcezza e malinconia. Un regalo per riempire di affetto e musica sia la festa della mamma che il suo cuore.

Come mia madre

La canzone di Giordana Angi "Come mia madre", cantata al Festival di Sanremo 2020, è la lettera che una figlia rivolge a sua madre. Una dichiarazione d’amore dalla potente forza emotiva. Che travolge chi ascolta in un susseguirsi di sentimenti, ricordi passati e promesse future. Il modo migliore di dimostrare, proprio durante la sua festa, quanto ogni mamma sia unica per una figlia. A ogni età e fase della vita.

Mama

E chi meglio delle ambasciatrici del girl power per celebrare la figura della mamma? Con “Mama” anche le Spice Girl si sono fatte portatrici di un messaggio di cambiamento. Raccontando un rapporto che, quasi sempre, attraversa conflitti e incomprensioni, per poi sfociare in un affetto così profondo da non temere nessun ostacolo. Un modo originale per rendere unica la Festa della mamma e festeggiare la donna più “power” di tutte.

Mother love

Una delle canzoni più commoventi dei Queen (e in generale di sempre). L’ultima a cui Freddy Mercuri stava lavorando prima di morire. E che, nel momento in cui la vita sta per finire, racchiude in sé ciò che veramente è importante per un uomo. In “Mother love”, Freddy Mercuri chiede perdono e aiuto all’unica persona di cui ha veramente bisogno, sua madre. “Tutto ciò che voglio è sapere che tu ci sei”.

Un inno, l’ultimo, che pone al centro della vita di uno dei personaggi più amati e famosi della storia della musica internazionale, l’unica donna che, nonostante tutto, ci sarebbe sempre stata.

E yo mamma

E cambiando decisamente tono e anni si arriva a Coez, che nel suo inconfondibile stile, si racconta alla sua mamma. Dimostrandole quanto sia importante e quanto la sua presenza costante abbia influito sull’uomo che è diventato. Un messaggio di amore, che ricorda come la figura materna influisca (silenziosamente) sulla vita dei figli. Un modo unico per donargli un abbraccio in musica e rendere la Festa della mamma un giorno che ricorderà sempre.

In bianco e nero

E pensare a quante volte l'ho sentita lontana”, così canta Carmen Consoli dando voce a un sentimento che almeno una volta, abbiamo provati tutti. Anni di incomprensioni, di frasi non dette ma che, a un certo punto, scompaiono. Per rivelare quanto in realtà, nonostante le differenze, si è così (semplicemente) simili. “La scruto per filo e per segno e ritrovo il mio stesso sguardo”. Quello sguardo che potete rivolgerle per ringraziarla e farla sentire davvero unica.

Tracce di te

Tracce di te” è la canzone con cui Francesco Renga partecipò al Festival di Sanremo nel 2002. Una canzone scritta per sua madre, ormai scomparsa, ma da cui almeno con i ricordi non vuole separarsi. Una paura che accompagna molti, la perdita dei ricordi. Soprattutto verso le persone che si amano. Un modo per tenere con sé, ancora una volta, la propria mamma. Nella mente e, per chi ancora può farlo, tra le braccia.

1969

E perché non usare un po' di ironia e di sregolatezza per augurare in modo originale buona Festa della mamma. Achille Lauro con “1969” ci dona la canzone perfetta per stupire la propria mamma con un testo e un mood, forse non proprio romantico, ma sicuramente d’impatto. Un ritmo moderno, che vi farà ballare e sorridere insieme, anche a distanza. E magari, come dice la canzone, arrivare sulla luna.

La mamma

Correva l’anno 1985. In “La mamma” Luca Carboni descrive la figura materna, com’è e come la vorrebbe. Ripercorrendo le diverse fasi della vita da figlio. E in cui la presenza della mamma resta, sempre, in modo costante. Quale occasione migliore della festa della mamma, quindi, per dedicarle un brano che le parli col cuore di lei e di voi.

La più bella

La canzone di Anna Tatangelo “La più bella” racchiude in sé una dedica toccante. Un messaggio di amore profondo per la donna che ci ha messo al mondo e che, al di là della festa della mamma, merita di essere celebrata ogni giorno anche solo per questo. “Mamma tu per me sei la più bella, sei più bella di una stella”. Quali parole migliori per rendere ancora più speciale una donna così, semplicemente, unica.

Madre dolcissima

E cosa c’è di meglio che regalare alla mamma una frase d’impatto come "Ti amo perché ne ho bisogno, non perché ho bisogno di te". Parole tratte dalla canzone di Zucchero “Madre dolcissima”. Un modo per dimostrare che il bene che vi lega va oltre ogni cosa. Un sentimento di cui non potete fare a meno, così come non potete fare a meno di dimostrarglielo. In ogni momento possibile.

Vietato morire

Non tutti i rapporti sono idilliaci. Non tutte le relazioni sono sane. Ma l’amore che un figlio prova per sua madre può cancellare e donare la giusta forza per andare avanti. In “Vietato Morire”, canzone di Ermal Meta che arrivò terza al festival di Sanremo del 2017, traspare tutto il sostegno e la stima di un figlio verso la propria madre. Conscio delle ferite che può lasciare la vita. Ma di cui ci si può prendere cura insieme.

Tutte le mamme

Un inno perfetto per la festa della mamma è la conosciutissima “tutte le mamme” di Gino Latilla. Una canzone datata, del 1954, ma sempre attuale. Così come lo sono le sue parole che narrano la bellezza e la dolcezza delle mamme “Son tutte belle le mamme del mondo, grandi tesori di luce e bontà. Che custodiscono un bene profondo, il più sincero dell'umanità.”. Quell’amore per i figli per cui, sempre, si dovrebbero ringraziare.

Non vi resta che scegliere la giusta colonna sonora e schiacciare play. Per trasformare la festa della mamma in un’occasione speciale (e assolutamente ripetibile). Ricordando alla vostra mamma quanto sia unica e meravigliosa.

Riproduzione riservata