Ragazza sorridente che legge

10 motivi per cui leggere è importante e non dovremmo mai scordarci di farlo

Rende le persone più brillanti e più felici: ecco tutte le ragioni per cui leggere è importante e andrebbe fatto tutti i giorni.

È la Giornata Internazionale del Libro! Pensi che la lettura sia qualcosa legata allo studio e basta? Ti sbagli, perché ci sono perfino studi scientifici che dimostrano come abbia effetti positivi sulla nostra mente.

Ci rende persone più intelligenti, più empatiche e più serene. Ecco tutti i motivi per leggere e non smettere mai quest’abitudine.

Stimola la mente

Tra i motivi per leggere, il principale potrebbe essere il fatto che la lettura rappresenti la migliore palestra di allenamento per la nostra mente. Leggere, infatti, stimola davvero tante aree del cervello, proprio come una sessione completa di ginnastica.

Il beneficio è doppio, poiché una lettura costante rappresenta l’esercizio ideale per il cervello, che in questo modo si mantiene attivo, impegnato e “in forma”.
Per di più, molte ricerche scientifiche hanno dimostrato che stimolare la mente aiuta a prevenire o rallentare lo sviluppo di malattie neurologiche come l’Alzheimer e la demenza senile.

Riduce lo stress

Effetto anti-stress: è uno dei motivi per leggere. Nella vita quotidiana, il mostro dello stress ci assilla spesso, e fatichiamo a liberarcene. Possiamo tuttavia combatterlo e un aiuto arriva proprio dalla lettura.
Secondo la scienza, le persone che leggono sono molto più rilassate e calme.

In particolare, secondo una ricerca condotta dal Mindlab International dell’Università del Sussex, basterebbe leggere per sei minuti al giorno per ridurre il livello di stress fino al 68%. Pensa come potresti sentirti rilassata dopo trenta minuti di lettura!

Forse il potere anti-stress della lettura si collega a uno stato di benessere generale, che comporta una salute migliore. Secondo una ricerca della Yale University di New Haven, infatti, i lettori, a prescindere dal sesso e dagli stili di vita, vivono due anni in più rispetto a chi non legge mai.

La lettura provoca tranquillità

Come effetto correlato a quello anti-stress, la lettura favorisce anche il rilassamento e, quindi, la calma.
Il potere di recuperare tranquillità anche nelle giornate più faticose è davvero intrigante tra i motivi per leggere!
Addirittura, alcuni studi hanno evidenziato che la lettura di alcuni testi (spirituali o libri di autoaiuto) possono davvero essere di aiuto per le persone che soffrono di disagi emotivi e disturbi comportamentali.

Allena la memoria

La lettura, specie di romanzi, con tutti i personaggi e gli intrecci della trama, ti porta inevitabilmente ad allenare la tua memoria, perché devi ricordarti lo sviluppo della storia. Di fatto, il meccanismo è lo stesso anche se leggi libri di qualsiasi tipo, poiché con la progressione della lettura, si attivano comunque le sinapsi nervosi.

Secondo il professore Ken Pugh, Presidente e Direttore della Ricerca dei Laboratori di Haskin nell’Università di Yale, le persone che leggono avrebbero un cervello più complesso, di un livello più sviluppato dei non lettori. Forse non diventerai un genio, ma certo allenare la memoria è un valido motivo per leggere, non trovi?

Migliora il livello di attenzione e di concentrazione

A proposito di stress, uno dei motivi per leggere è correlato allo stesso problema. Viviamo in un mondo in cui veniamo bombardate di stimoli praticamente tutto il giorno. La tecnologia ci spinge sempre di più verso la modalità multitasking e perfino i rapporti interpersonali viaggiano attraverso la rete e i vari social media.
Tutto questo, però, alla lunga è controproducente, perché mantiene costantemente alti i livelli di stress (e di allerta) e la nostra capacità di concentrazione diminuisce, insieme all’attenzione.

Sai quale può essere un rimedio miracoloso? Leggere. Basta dedicare alla lettura (di un libro, del giornale, di ciò che preferisci) anche solo quindici-venti minuti, magari prima di cominciare la giornata lavorativa o, al contrario, alla fine, per ritrovare la concentrazione e la calma che ti servono.

Rafforza la tua capacità di pensiero

Vorresti avere una mente più analitica, più veloce, più brillante? Questo è uno dei vantaggi che derivano dalla lettura. Alla luce di quanto detto sopra, uno dei motivi per leggere è che allena il cervello portandolo a innalzare le sue capacità, in particolare quella critica e analitica.

Migliora le tue conoscenze

Non importa se preferisci i romani, gli articoli di giornale, i testi divulgativi, i manuali: qualsiasi cosa tu legga rende più ampio il tuo bagaglio culturale. Non pensare che servano libri di studio. È l’atto di leggere che espande le tue conoscenze e le tue capacità di adattamento alla vita. Potresti accorgertene se ti trovi in circostanze difficili: essere una lettrice avrà reso più rapido e solido il tuo pensiero.

Amplia il tuo vocabolario

Migliorare la propria comunicazione è uno dei vantaggi e dei motivi per leggere. Soprattutto perché si raggiunge l’obiettivo senza fatica alcuna, anzi, nemmeno te ne rendi conti. La lettura ti permette di espandere le parole conosciute (e le modalità di utilizzo) e migliora la tua capacità di comunicazione, anche in termini qualitativi. Questo, tra l’atro, ti porta a sentirti più sicura di te.

Migliora le abilità di scrittura

In conseguenza all’ampliamento del tuo vocabolario, ti accorgerai che la lettura ha un effetto notevole anche sulla tua capacità di scrittura. Oltre a imparare a esprimerti sempre meglio (sia verbalmente sia per iscritto), la lettura di diversi autori ti può aiutare anche a sviluppare il tuo stile personale. Non importa se non aspiri a diventare una scrittrice: sapere che dal tuo modo di scrivere le persone possono riconoscere il tuo lavoro è molto affascinante.

Sviluppa la tua empatia

L'empatia non è certo il meno importante tra i motivi per leggere, anzi. Visti tutti i benefici che la lettura provoca sulla nostra mente e le nostre capacità, non stupirti se ti ritroverai a comprendere le altre persone con maggiore facilità.

Riproduzione riservata