gatto casa nuova

Come abituare il gatto alla nuova casa

Pet
La maggior parte dei gatti non è amante del cambiamento. Se potessero scegliere, preferirebbero rimanere sempre nello stesso posto. Per questo motivo, si può capire quanto possa essere problematico doversi trasferire in un nuovo appartamento.

Si sa, traslocare è sempre stressante. E la situazione si fa ancora più stressante e complicata se oltre a noi, a dover cambiare casa è anche il nostro fedele gatto. Ma niente paura, con alcuni consigli riuscirete in pochissimo tempo a far abituare il vostro gatto alla nuova casa. Scoprite come continuando la lettura di questa breve guida.

Come costruire un tiragraffi per gatti

VEDI ANCHE

Come costruire un tiragraffi per gatti

Occorrente

  • Lettiera
  • Trasportino

Isolare il gatto durante il trasloco

I felini sono soliti stabilire dei legami particolarmente solidi e profondi con l’ambiente in cui crescono e vivono gran parte della loro quotidianità. Proprio per tale ragione, cambiare improvvisamente luogo di residenza è potenzialmente molto stressante per loro.

Ancor prima che giunga il furgone che vi aiuterà nel trasloco, assicuratevi di far stazionare il vostro amico a quattro zampe in una stanza riservata, preferibilmente la vostra camera da letto, e posizionate all’interno della stessa il trasportino, la lettiera e il recipiente dell’acqua. Prima di uscire chiudete bene la porta, così da non far sospettare nulla al vostro gatto.

Come ridurre al minimo i rischi di un viaggio in treno per un gatto

VEDI ANCHE

Come ridurre al minimo i rischi di un viaggio in treno per un gatto

Trasportare il gatto

Una volta che tutta la casa è stata liberata dai mobili, non vi resterà che svuotate anche la camera in cui staziona il gatto. Ancor prima che i vari arredi della stanza vengano caricati sul camion, fate salire il vostro felino in macchina. Gli arredi da collocare per primi, una volta giunti nel nuovo appartamento, dovranno essere proprio quelli della camera da letto.

Anche in questo caso, assicuratevi di tenere la porta serrata mentre il gatto esplora il nuovo territorio, il tutto in vostra presenza. Posizionate la ciotola con qualcosa di sfizioso da mangiare e, solamente una volta portato completamente a termine il trasloco, aprite la porta facendo si che anche il vostro amico possa dare uno sguardo alla nuova casa.

Come creare giochi per gatti fai da te

VEDI ANCHE

Come creare giochi per gatti fai da te

Impedire le vie di fuga

Fate bene attenzione, almeno per i primi giorni, a tenere chiuse porte e finestre attraverso il quale il vostro gatto potrebbe sgattaiolare fuori. Se il vostro felino ha un carattere molto ansioso, non consentitegli di visitare le stanze dalle dimensioni più ridotte in quanto questi potrebbe prendere il vizio di andare a nascondersi negli angoli più angusti dell’appartamento.

Assicuratevi di tenere il vostro micio all’interno del nuovo ambiente così da assicurarvi che si sia ambientato abbastanza bene prima di uscire nuovamente libero all’aria aperta. Se il nuovo appartamento risulta essere parecchio vicino al precedente è probabile che il gatto, andando all’esplorazione, potrebbe tendere a tornare alla casa originaria. Per ovviare a tale problematica è consigliabile avvisare i nuovi inquilini dell’appartamento che, probabilmente, potrebbero verificarsi uno o più episodi del genere.

Nomi per gatti: tante idee per maschi e femmine

VEDI ANCHE

Nomi per gatti: tante idee per maschi e femmine

Dedicare tempo al gatto

Trascorrete del tempo con il vostro gatto, inizialmente facendo attività discrete come leggere o guardare la TV. Quando inizia ad esplorare la nuova casa, offrite all’animale attenzioni, prelibatezze e tempo di gioco. Quando il trasloco è finito, date gradualmente al gatto l’accesso al resto della casa, ad una stanza alla volta. Se non è possibile chiudere le porte per limitarne l’accesso, sorvegliate il felino da vicino quando esplora la casa.

Fornitegli una seconda lettiera per alcune settimane, onde evitare che possa disorientarsi; in alternativa, è possibile mantenere un’unica lettiera e spostarla di volta in volta in base alle esigenze del gatto. Per assicurarvi che il vostro animale domestico non perda traccia di dove si trova, spostate la lettiera a poca distanza dalla stanza dove egli di solito alloggia.

Riproduzione riservata