Ragazza con smartphone nella natura

10 segnali spia di eccessiva dipendenza dai social

Non riesci a silenziare il tuo smartphone? Ti senti a terra se non ricevi un like? Sono solo due dei segnali di dipendenza dai social che dovresti davvero tenere sotto controllo

Viviamo in un mondo altamente connesso. Ciò ci porta a dare per scontati determinati atteggiamenti in relazione ai nostri profili 2.0, ma quali sono i segnali di dipendenza dai social che dovrebbero metterci in allarme?

Non è sempre facile stabilirlo, ma esistono almeno 10 spie che ci fanno capire che forse stiamo esagerando. Eccole elencate di seguito: se ti ci ritrovi forse è il caso di disconnetterti per qualche tempo.

Controlli i social quando apri gli occhi e prima di chiuderli

Al mattino non aspetti neanche il caffè, non riesci a farne a meno. Quando ti svegli il tuo primissimo pensiero è quello di controllare tutti i tuoi profili social, giusto per vedere se si è aggiunto un like extra o se qualcuno di nuovo ti segue.

Alla sera, stesso comportamento: prima di dormire fai l'ennesimo check di ogni profilo e talvolta finisci anche per addormentarti con lo smartphone in mano.

Si tratta di due abitudini più che nocive: considera che i contenuti e i colori dei social ci influenzano, cosa che può determinare l'andamento della tua giornata o condizionare i tuoi sogni (e conseguentemente il tuo sonno).

Apri i social anche quando stai lavorando

Non riesci a restare concentrata sul lavoro. Tra una cosa e l'altra acchiappi lo smartphone o apri Facebook da web per una pulizia contatti o per riflettere su nuove immagini del profilo o di copertina.

Inutile dire che questo ostacola la tua produttività e impatta negativamente sul tuo rendimento, impedendoti di ottenere eventuali promozioni.

Per quanto tu sia tentata di aprire Facebook o Instagram in un'altra finestra mentre svolgi una mansione noiosa, cerca di non farlo: ne trarrai solo benefici.

Vai in ansia se non puoi connetterti

L'assenza di connessione ti manda ai matti. Mentre tutti parlano di digital detox tu non riesci neanche a concepire l'idea di non poter accedere regolarmente ai tuoi social.

Ciò che avverti è una sensazione disperata di controllo che ti attanaglia lo stomaco e ti fa sentire impotente, come se ti togliessero un pezzo di te. Ciò accade anche quando sei in compagnia, al punto che stai sempre con lo smartphone in mano e passi spesso per maleducata.

Questo non è solo un segnale, ma un vero e proprio allarme che dovrebbe farti subito riconsiderare il tuo rapporto con i social.

Monitori sempre il rendimento dei tuoi post

I social network nascono come un modo "divertente" per interagire con gli amici reali e virtuali, ma se monitori costantemente il rendimento dei tuoi post contando like e interazioni, ti consumano la mente.

Se non riesci a smettere di pensare al numero di like, cuoricini e reaction che ricevi anche se sei fuori, se sei in giro e se ti stai divertendo, significa che c'è qualcosa che non va.

Va bene dare un'occhiata se sei sul divano e non hai impegni, ma se dipendi dalle interazioni ai post anche mentre vivi la tua vita hai chiaramente un grosso problema di dipendenza. 

Stai male fisicamente se ciò che fai non viene apprezzato

Allarme rosso, sirene spiegate: tra i segnali di dipendenza dai social questo è uno dei più forti. Se il modo in cui le persone interagiscono con i tuoi post ti influenza emotivamente non si tratta più di un semplice segnale-spia, ma di un grido disperato.

Se il tuo umore cambia per le "poche" interazioni ai tuoi contenuti o per qualche sparuto commento negativo, l'unica cosa da fare è iniziare davvero a disconnetterti, perché se continui così ti allontanerai definitivamente dalla realtà.

Senti il bisogno di aggiornare con frequenza i tuoi profili

Tra i segnali di dipendenza dai social c'è la subdola sensazione di "difetto" quando non pubblichi da troppo tempo. Ti sembra di peccare, come se non avessi svolto un tuo dovere primario. Inizi a pensare di essere indietro, di non essere al passo con tutti gli altri.

Si tratta di una sensazione "normale" quando si passa molto tempo sui social, eppure può diventare un vero e proprio segnale di allarme se questa sensazione d'obbligo si trasforma in qualcosa di totalizzante e ingombrante.

Dedichi innumerevoli ore a pensare ai tuoi contenuti

Abbiamo detto totalizzante: in che senso? Semplice, nel senso che sei talmente tanto spinta dall'obbligo di pubblicare che passi una quantità di tempo sempre crescente a pensare a cosa scriverai, a che foto posterai, a quale video divertente metterai in scena.

Se ti sta accadendo tutto questo, significa che i social media non stanno solo occupando moltissimo del tuo tempo, ma hanno letteralmente invaso la tua mente.

Devi prenderti una pausa e stare sola con i tuoi pensieri, quelli di cui devi riappropriarti per ritrovare la tua chiarezza mentale.

Continui a paragonare i tuoi profili a quelli che hanno "di più"

Hai selezionato una serie di profili social studiando il loro modo per condividere i successi, le loro strategie, tutto ciò che fanno in ogni momento della giornata.

Questo può andare bene fino a quando lo fai in maniera disimpegnata, ma diventa gravissimo quando si trasforma in un'ossessione. I tuoi profili social sono la tua estensione virtuale, non sono tutto: se ricevi meno degli altri non significa assolutamente nulla.

Ciò che dovresti tenere presente è che non tutto è come sembra e che talvolta a risultati straordinari sui social corrispondono esistenze non esattamente brillanti. La realtà non sta dentro a uno smartphone.

Non riesci a tenere lo smartphone in silenzioso

La sola idea di non sapere in tempo reale quando ricevi una notifica, ascoltando il suono tanto amato che la indica, ti mette di cattivo umore. Hai. bisogno di tenere sotto controllo i tuoi social anche così, dal punto di vista sonoro.

Non solo: se sei costretta al silenzioso cerchi quando possibile di lasciare la vibrazione aumentandone l'intensità. E talvolta, addirittura, immagini il suono delle notifiche. Occhio, perché questa è dipendenza bella e buona!

Preferisci stare sui social che dedicarti alla tua vita reale

Infine, eccoci qua. Tra i segnali di dipendenza dai social è il più allarmante: sempre più spesso piuttosto che socializzare e partecipare a eventi fisici, preferisci dedicarti ai tuoi social. Anche quando sei in mezzo agli altri non ti stacchi dallo smartphone.

Hai archiviato persino i tuoi hobbies, ridotto all'osso le uscite con le amiche e non ti importa più di tanto neanche riuscire a trovare il tempo per una telefonata a chi ami.

Quando le attività reali e significative passano in secondo piano, è un segno allarmante e concreto: hai lasciato che le tue abitudini sui social media prendessero il controllo della tua vita.

Riproduzione riservata