donne che si divertono con smartphone

A che cosa servono le Messenger Rooms e come usarle con le tue amiche

Sapevi che su Facebook puoi videochiamare le tue amiche? Attraverso le Messenger Rooms puoi effettuare videochiamate in stanze private accessibili esclusivamente ai contatti selezionati da te.

Non solo Zoom e HouseParty, anche Facebook dà la possibilità di videochiamarsi direttamente da app e lancia stanze private che puoi creare direttamente dal tuo profilo selezionando i contatti da inserire. Qui ti spiegherò a cosa servono le Messenger Rooms e come usarle con le tue amiche.

Il debutto delle nuove "stanze" di Facebook si deve al 2020, quando la pandemia ha incentivato le interazioni online e via social. Facebook si è gettato a capofitto nella nuova tendenza e ha lanciato le Messenger Rooms attraverso le quali consente a decine di amici e amiche di videochiamarsi per trascorrere del tempo insieme ma a distanza.

A cosa servono le Messenger Rooms

Non hanno nulla a che fare con le app di dating. Le Messenger Rooms rappresentano l'alternativa di Facebook alle app di video calling, le videochiamate con amiche e colleghe che ormai sono entrate nella nostra routine quotidiana.

Se sul lavoro sei abituata ad utilizzare Zoom piuttosto che Teams, per questioni personali si preferiscono app come HouseParty o Messenger Rooms, che non necessita di scaricare applicazioni aggiuntive.

Messenger Rooms fa infatti parte di Facebook e, se sei regolarmente iscritta e hai un profilo attivo, non hai bisogno di scaricare altre app al di là di Messenger ma puoi partecipare alle videochiamate anche se non sei su Facebook.

Le Messenger Rooms sono disponibili per tutti i profili iscritti ma non solo: potrai invitare anche persone non iscritte. Queste ultime, potranno partecipare alla videochiamata ma non potranno ospitarla in quanto si tratta di una funzione appannaggio esclusivo degli utenti Facebook.

Se hai decido di usare Messenger Rooms per le occasioni di svago ti farà piacere sapere che puoi aggiungere il motivo dell'incontro virtuale ad ogni stanza che crei, dotandola in questo modo di una sorta di titolo.

Se non hai fantasia ne puoi sceglierne uno suggerito da Facebook, come "Happy Hour" in caso di aperitivo insieme.

Come usare le Messenger Rooms

Per utilizzare le Messenger Rooms da mobile è necessario aprire l'app Messenger. Se hai un profilo su Facebook sicuramente avrai già scaricato questa applicazione. Dopo gli ultimi aggiornamenti, infatti, è quella che serve per accedere ai messaggi privati da dispositivo mobile.

Da desktop, la funzione Messenger Rooms è disponibile nella barra di ricerca.

Apri Messenger e clicca su "Crea stanza" che trovi in alto a sinistra, prima dei messaggi privati che hai ricevuto dai tuoi contatti. A questo punto approderai in una pagina che ti consentirà di compiere due azioni: selezionare i contatti dall'elenco dei tuoi amici di Facebook, condividere il link alla tua stanza personale.

Si tratta di due funzioni molto diverse dalle quali dipende la riuscita dell'incontro virtuale con le tue amiche. Se le tue amiche sono iscritte a Facebook puoi scegliere la prima opzione e selezionarle dall'elenco dei contatti che visualizzi in ordine alfabetico.

Fai tap su ognuna di loro per invitarle ad entrare nella tua stanza e, successivamente, avvia la videochiamata. Dopo aver accettato l'invito, saranno tutte nella stanza e potranno rispondere.

Opta per la condivisione del link della tua room privata se invece le tue amiche non sono iscritte a Facebook. In questo modo la stanza che hai creato sarà accessibile anche a coloro, che non sono dotate di account: potranno partecipare alla chiamata ma non avranno la possibilità di avviarla.

La videochiamata dovrà essere ospitata ed avviata sempre in una stanza creata da una persona iscritta regolarmente a Facebook.

Quante persone invitare

Puoi invitare un massimo di 49 persone contemporaneamente, 50 partecipanti inclusa te. In caso di ulteriori inviti, dovrai necessariamente rimuovere alcuni dei presenti affinché il numero totale sia sempre pari o inferiore a 50.

Non temere di superare il numero massimo di persone nella stanza: Messenger Rooms, come le altre app per le videochiamate, non consente in alcun modo di eccedere il numero prestabilito. In caso di ulteriori tentativi di connessione, gli ultimi arrivati non avranno la possibilità di accedere alla videochiamata e visualizzeranno un messaggio di errore fino a quando l'amministratore non rimuoverà qualcuno.

La sicurezza in videochiamata

Se temi per la tua sicurezza e per quella delle tue amiche, non hai (quasi) nulla di cui preoccuparti: Facebook ha già comunicato che non cederà video né audio a terzi e non utilizzerà quei contenuti neanche per veicolare a te e alle tue amiche messaggi pubblicitari.

Potrai quindi chiacchierare serenamente degli argomenti che ritieni opportuni, nella certezza assoluta di non essere bombardata da inserzioni pubblicitarie subito dopo la videochiamata.

Tuttavia Messenger Rooms non gode ancora della crittografia end-to-end quindi ti sconsiglio di condividere dati sensibili durante l'incontro virtuale. Puoi preferire, in questo caso, app di messaggistica con crittografia come Whatsapp.

Se invece temi per l'intrusione di persone non invitate, ti farà piacere sapere che l'accesso alle Messenger Rooms può essere limitato. Puoi rendere le tue stanze private e consentire che vengano visualizzate solo dalle amiche che selezioni personalmente. Non è obbligatorio, infatti, che la stanza sia pubblica ma ricordati di impostare la privacy nel momento in cui la crei.

Riproduzione riservata