Ali Tate Cutler è la prima modella curvy di Victoria’s Secret

Dopo la prima modella trans ecco il primo "angelo plus size": l'americana di Brookyn, attivista e insegnante di yoga è pronta a rivoluzionare l'immagine del brand

Il brand dei sogni di ogni donna Victoria’s Secret aveva sempre detto no alle modelle "diverse". Diverse ovviamente dai classici canoni di bellezza che ha sempre rappresentato fin da quel 12 giugno del 1977 quando gli imprenditori Roy e Gaye Raymond fondarono la casa di lingerie divenuta poi la più famosa al mondo. Da sempre gli "angeli", questo il soprannome dato alle modelle testimonial di Victoria’s Secret, rappresentano le donne "perfette": ecco perché fino ad oggi sono stati esclusi prototipi di bellezza diversi.
Ma i tempi sono cambiati - e il calo delle vendite ha fatto il resto - e dopo la rivoluzione iniziata la scorsa estate con l’assunzione della modella transgender Valentina Sampaio, ora assistiamo all'ingresso delle modelle plus size con Ali Tate Cutler.

Ali Tate Cutler ha commentato la notizia della firma del contratto con Victoria’s Secret sul suo account Instagram. "Indipendentemente dal fatto che sono davvero entusiasta di lavorare con un marchio che ho idolatrato fin da quando ero adolescente, mi sembra un grande passo nella giusta direzione per la visione del corpo femminile. Sentirsi a casa nel proprio corpo significa avere una cosa in meno di cui preoccuparsi in un mondo che è soggetto a preoccupazioni. Questo non significa che non dovremmo tutti sforzarci di mangiare bene, mantenerci attivi, nelle nostre migliori condizioni… Ma quando ci concediamo una cena sontuosa, o quando vediamo una nostra foto che non riflette esattamente ciò che vogliamo apparire, dobbiamo rilassarci. Sospendete i giudizi. Cercare di vedere tutto da una prospettiva di auto-comprensione e amore è la strada, soprattutto verso noi stessi".

"Mi sentivo solo una ragazza grassa”, ha spiegato la modella taglia 46 diplomata al Kings College di Londra, "è solo quando ho iniziato a sfilare che mi sono accorta che avevo passato la vita a nascondere quello che invece adesso ero chiamata a esibire con fierezza".

Yoga e mindfulness guru con un podcast all'attivo improntato sul benessere mentale e il body shaming, 150mila follower su Instagram, la bella Ali Tate Cutler si dichiara femminista nel tempo libero: una donna con lo scopo di far sentire self confident tutte le donne di tutte le taglie e con tutte le possibilità economiche.

Viva la body positivity!

Riproduzione riservata