Lavaggio in lavatrice ragazza

Le 10 App per risparmiare sulla bolletta

Ci sono App per ridurre le spese sugli elettrodomestici in bolletta, confrontare i consumi in base agli orari, paragonare i diversi gestori, rendere la casa più efficiente, personalizzare al massimo il riscaldamento

Lo sappiamo, le bollette sono aumentate e le previsioni per il futuro non sono rosee. Meglio, allora, pensare a come contenere i costi, soprattutto di luce e gas, che nei primi tre mesi del 2022 sono in aumento rispettivamente del 129,5% e del 94,4% rispetto allo stesso periodo di un anno fa. In questo possono aiutarci alcune App, che suggeriscono come utilizzare i dispositivi domestici in modo da risparmiare energia. Eccone alcune.

Bollette, come pagare a rate e avere il bonus

VEDI ANCHE

Bollette, come pagare a rate e avere il bonus

Elettrodomestici

Si chiama proprio così ed è stata creata dall’Unione nazionale consumatori con il supporto di IMQ (Istituto Italiano del Marchio di Qualità). È un’applicazione scaricabile gratuitamente sia da App Store che da Play Store: aiuta a orientarsi nell’acquisto degli elettrodomestici, ma spiega anche come usarli in modo sicuro ed economico. Offre poi una stima media dei consumi annui, in modo da non avere spiacevoli sorprese.

Quali elettrodomestici consumano di più (e quali  meno)

VEDI ANCHE

Quali elettrodomestici consumano di più (e quali meno)

Neurio

Di fatto è un sensore che, collegato all'impianto elettrico di casa, permette di tenere sotto controllo tutti gli elettrodomestici connessi alla rete e di monitorarne quanto consumano. Si collega alla rete WiFi e invia direttamente allo smartphone, tramite apposita App, i dati in modo che si possa capire quando e dove si consuma di più per ridurre gli sprechi. È anche in grado di misurare, se si hanno, quanta energia producono i pannelli solari e, in caso ci si dimentichi qualche elettrodomestico acceso, invia una notifica che suggerisce di spegnerlo.

Lavastoviglie: come usarla al meglio (e risparmiare)

VEDI ANCHE

Lavastoviglie: come usarla al meglio (e risparmiare)

Tado

Quando si tratta di riscaldamento domestico si sa che, soprattutto in questo periodo dell’anno, le brutte sorprese sono dietro l’angolo. Questa app permette di fare un uso più intelligente dell’impianto, calibrandolo sui propri bisogni. L’applicazione, infatti, aiuta a gestire a distanza il riscaldamento domestico, programmandolo in base agli orari di uscita o rientro a casa, in modo da attivarlo in tempo utile per trovare la casa calda, ma senza farlo funzionare a vuoto quando si è al lavoro. Con la App è anche possibile visualizzare tutte le stanze verificando la temperatura, creando programmazioni (anche per la climatizzazione) e regolando la temperatura di ogni stanza in tempo reale mentre si è assenti.

Riscaldamento, come risparmiare

VEDI ANCHE

Riscaldamento, come risparmiare

MyWatts

In modo analogo funziona anche MyWatts, della irlandese Emutex (ma disponibile anche in Italia), che è in grado di controllare illuminazione ed elettrodomestici da remoto. La App può misurare i consumi elettrici in tempo reale e la temperatura interna dell'ambiente domestico. È collegata a sensori che avvertono la presenza umana in una stanza e quindi accendono o spengono la luce, mentre da remoto si possono mettere in funzione gli elettrodomestici. Può essere utilizzata anche come sistema di sicurezza, per cui in modalità “Vacanza” se avverte un movimento all'interno della casa fa scattare un allarme anti-intrusione.

Smart Living

Smart Living rappresenta l’ultima frontiera delle app per il controllo energetico di casa ed è consultabile anche dai migliori tablet android. È tra le più avanzate per la realizzazione della "casa intelligente". Potrete decidere di accendere le luci poco prima di rincasare o di accendere e spegnere il forno da un’altra stanza. È possibile anche collegare dei sensori che controllino la chiusura di porte e finestre affinché non esca il calore prodotto dal sistema di riscaldamento.

Beeta App

Il nome rievoca quello di un’ape (“Bee” in inglese) e in effetti si tratta di una App divertente. Dopo aver inserito dati sul consumo energetico della propria abitazione (quantità e tipologia di impianti, fasce di consumo, ecc.) viene stabilito un profilo ideale e sono offerti tre diversi tipi di “missioni”, ovviamente organizzate da una simpatica ape: missioni verdi, missioni arancio e missioni speciali. Bisogna semplicemente cercare di raggiungere l’obiettivo (che è poi il risparmio energetico, a seconda del proprio uso dei dispositivi e impianti). Se si riesce a centrare l’obiettivo, si ottengono punti e si può vincere anche un premio.

Mister Bolletta

Se, invece, volete contare sulle tariffe migliori, in base ai vostri consumi, potrete optare per Mister Bolletta. È utile per chi non ha tempo (o voglia) di confrontare tariffe e offerte, che in questo periodo sono aumentate per ingolosire gli utenti e spingerli a cambiare gestore. Basta scaricare l’app da Apple Store o Google Play e poi si procede alla registrazione. A questo punto è sufficiente caricare una bolletta in pdf o fotografarla, sottoscrivendo gratuitamente il mandato direttamente dalla App e tramite una firma digitale che garantisce la sicurezza del vostro account. Di fatto Mister Bolletta è un gruppo di acquisto che, contando sul numero di adesioni, riesce a ottenere prezzi inferiori dai fornitori. Tramite il monitoraggio continuo, quando trova un’offerta che risulta adatta all’utente, gli invia una notifica e gestisce il passaggio a eventuali nuovi contratti più convenienti. Se non si è soddisfatti, però, si può revocare il mandato in qualsiasi momento, gratuitamente e senza penali.

Casa di domani

Si chiama proprio così, Casa di domani, ma serve oggi, subito. Non richiede una grande conoscenza informatica né di domotica. Semplicemente mostra come e quanto si può risparmiare installando pannelli isolanti, caricatori solari, ma anche sistemi di irrigazione che, per chi ha il giardino, possono richiedere un certo consumo di acqua. Essendo creata in collaborazione con Leroy Merlin, la catena di negozi specializzata in giardinaggio e fai-da-te, questa applicazione risulta semplicissima nell’uso.

Spesa Elettrica

In questo caso la App si concentra sui consumi di luce. Occorre inserire i dati del proprio contatore in due diversi periodi, a distanza di circa 20 o 30 giorni l’uno dall’altro. A questo punto l’applicazione vi prospetta quanto andrete a consumare in futuro e dunque quanto dovrete pagare in bolletta: se ritenete che sia troppo, sarà un ottimo campanello d’allarme per spegnere qualche luce e qualche apparecchio di troppo. Attenzione, però, ha il limite di essere disponibile solo per Android.

Bolletta Gas e Bolletta Luce

Si chiamano proprio così, Bolletta Gas e Bolletta Luce, e funzionano in modo del tutto analogo alla App precedente, ma sono disponibili per tutti i tipi di smartphone. Inserendo i dati di consumo in bolletta, potrà prevedere le spese successive, fornendo i grafici per capire anche quando si consuma di più. Le informazioni possono essere condivise anche su email oltreché su cellulare, consultabili in qualsiasi momento.

5 app per uno shopping super sostenibile

VEDI ANCHE

5 app per uno shopping super sostenibile

5 app che ti aiuteranno ad avere un impatto più sostenibile sull’ambiente

VEDI ANCHE

5 app che ti aiuteranno ad avere un impatto più sostenibile sull’ambiente

Riproduzione riservata