Arriva Instagram Video

Arriva Instagram Video: cosa cambia dalle dirette ai Reel, per reggere la concorrenza con TikTok

Instagram volta pagina, o meglio si perfeziona, soprattutto nell’ambito dei video. Il social, nato per la condivisione delle foto, sta puntando sempre di più ai filmati, di fronte alla concorrenza di TikTok. Per questo è pronta a lanciare la Instagram Video, che è in rilascio progressivo per tutti gli utenti a partire dalle scorse ore. Si tratta di una piccola rivoluzione che riguarda sia i Reel che la IGTV. Ecco cosa cambia per chi ha già la possibilità di utilizzarla.

Instagram Video: in cosa consiste

La novità è la creazione di una nuova tab, che permette agli utenti di scoprire i contenuti video più recenti, con maggiore facilità e immediatezza. «L’obiettivo – fanno sapere da Instagram – è facilitare gli utenti. I video ormai sono lo strumento più amato sia dagli influencer che dagli utenti stessi, quindi si è creata un'unica tab nella quale accorpare tutti i filmati, sia quelli corti come i Reel, sia le dirette che i filmati della IGTV». La funzione è già attiva da oggi e raggruppa, dunque, sia i video di IGTV che i Reel, tutti pubblicabili nel feed principale all’interno della piattaforma.

Come funziona

Tutti i video sono dunque contenuti nello spazio ridenominato Instagram Video e le clip di anteprima possono avere una durata massima di 60 secondi. I video interi dei creator si possono trovare insieme alle foto nel profilo dell’utente e nella sezione Esplora, e vanno tutti sono il nome di Instagram Video. Ma le novità sono due: da un lato la strategia, che tende a privilegiare i video corti, perché IGTV pare non aver soddisfatto gli obiettivi della piattaforma del gruppo Facebook; dall’altra una caratteristica pratica: non si deve più uscire dall'app principale per poter visualizzare IGTV, che però cambia è accorpata in Instagram Video.

Si privilegiano i video corti

Come spiegato dall’azienda, Instagram TV rimane per ora una "destinazione per coloro che vogliono solo guardare video". Il formato, introdotto dalla piattaforma nel 2018 come alternativa a YouTube e per offrire la possibilità di guardare video di una certa durata sull’applicazione, si però scontrata con il lancio successivo di TikTok, che ha completamente trasformato il modo di fruirei contenuti video.

Come si caricano i video su Instagram TV

I video di Instagram TV continuano a poter essere caricati in modo semplice e seguendo le stesse procedure di prima: bisogna cliccare sul simbolo + nell’angolo in alto a destra nella home page di Instagram, si sceglie dal rullino e poi si selezionare Pubblica. Gli utenti possono sempre fare ancora il cross-posting, condividere i contenuti nelle proprie storie, e tramite Direct. Come anticipato dal social, prossimamente sarà anche possibile utilizzare nuove funzioni, che permetteranno di ritagliare i video, inserire nuovi tag di persone e luoghi.

La visualizzazione

Posto che dunque tutti i video saranno presenti in un’unica “casa”, chiamata appunto Video, gli utenti possono toccarli durante la visione per visualizzarli a schermo intero.

Che fine fanno i Reel?

In tutto questo i Reel non spariscono, ma restano presenti come prima anche perché rappresentano il formato più vicino a quello del concorrente numero 1, cioè TikTok. Lanciato nell'agosto 2020, infatti, ora è il servizio su cui Instagram sta maggiormente spingendo facendogli assumere un ruolo sempre più centrale. Il suo limite, però, è che non ai creators di monetizzare, come invece accade su YouTube e TikTok. Per questo il gruppo Facebook sta lavorando per rendere possibile l’inserzione di pubblicità.

Le inserzioni video

Con Instagram Video, le inserzioni di IGTV cambiano semplicemente nome e si chiamano Inserzioni video in-stream di Instagram. I creator interessati alla realizzazione di contenuti di lunga durata continuano a poterli proporre, sempre con un limite di durata di 60 secondi.

Shorts, i video brevi e verticali su YouTube

VEDI ANCHE

Shorts, i video brevi e verticali su YouTube

Riproduzione riservata