I Reels raddoppiano, continua la “sfida” Instagram a TikTok

La funzione che permette di creare (e scoprire) video divertenti passa da 30 a 60 secondo

I Reels di Instagram raddoppiano la propria durata: si passa da 30 a 60 secondi. La novità riguarda alcuni Paesi, tra i quali l’Italia, e si accompagna a nuove possibilità per gli utenti. Per esempio, d’ora in poi saranno disponibili il numero di riproduzioni, di account raggiunti, di like, di commenti, di contenuti salvati e di condivisioni. Per capire come migliorare il proprio account, soprattutto a scopi commerciali ma non solo, anche per le Dirette Instagram vengono resi disponibili il numero di account raggiunti, il picco di visualizzazioni, i commenti e le condivisioni che vengono attivate. Gli aggiornamenti hanno lo scopo di rendere sempre più "competitivo" il social, soprattutto nei confronti della concorrenza, come TikTok.

I Reels in chiave anti TikTok

Fin dalla scorsa estate, quando TikTok era diventato un caso diplomatico tra Usa e Cina, con il presidente americano Trump che voleva vietare la App amatissima dai giovani e Microsoft che trattava per la sua acquisizione, Marc Zuckerberg si era inserito nella "competizione", lanciando Reels, la nuova funzione di Instagram per creare video brevi e divertenti. Una vera sfida da parte del social, nel suo decimo anniversario dalla nascita, nei confrinti del colosso cinese che proprio grazie ai filmati corti e virali riesce a totalizzare 150 milioni di utenti al giorno.

Cos’è Reels

Dopo i test in Francia, Germania e Brasile, sono dunque sbarcati anche in Italia lo scorso agosto i Reels, utilizzati soprattutto dagli utenti appassionati di brevi filmati. Permettono di registrare e modificare video multi-clip da pochi secondi (ora però fino a 60 secondi) con audio, musica, effetti visivi e strumenti per personalizzare a piacere, come la velocità di riproduzione.

Una volta creati, i video si possono condividere con i propri followers sul feed oppure si possono rendere disponibili a tutta la community di Instagram, nel caso si abbia un profilo pubblico, in uno spazio appositamente realizzato nella sezione Esplora. Ma come funziona?

Come si creano i video con Reels

Il primo passo è accedere alla home di Instagram e selezionare l’icona della fotocamera, quella che permette di registrare clip. In basso si dovrà cliccare su Reel, che si trova accanto a Storia e dà accesso alla nuova funzione. Dopo averla avviata (selezionando Avvia), comparirà il simbolo del Ciak giallo e viola. Per avviare la registrazione è sufficiente tenerlo premuto. In alto comparirà la barra di scorrimento che indicherà lo scorrere del tempo.

Moltissimi sono gli strumenti a disposizione, ciascuno con un’icona: la nota musicale indica la possibilità di inserire una canzone scegliendola dalla propria libreria musicale o creandone uno originale; si può anche selezionare la velocità (simbolo della freccina a destra all’interno di un cerchio), con cui accelerare o rallentare la visione delle immagini e dell’audio. L’icona dello smile consente invece di inserire effetti visivi, compresi quelli di realtà aumentata. Con il timer (indicato da un orologio) è possibile registrare il proprio video a mani libere, visualizzando il conto alla rovescia per l’inizio della registrazione.

La funzione Allinea, infine, permette di allineare i soggetti dal video precedente per realizzare passaggi fluidi tra uno e l’altro, inserendo amici nel reel o cambiando set o look da uno all’altro.

Come condividere i Reels

Una volta registrato il proprio video, si passa alla schermata di condivisione, salvando la bozza. A questo punto si può modificare la copertina, aggiungere didascalie o hashtag, e taggare gli amici. Il video quindi comparirà sul proprio profilo nell’apposita sezione, dalla quale gli amici potranno visualizzarlo. Se si decide di condividerlo sul Feed, il reel apparirà anche nella griglia principale del profilo, ma sarà sempre possibile rimuoverlo. Si potrà anche condividere nelle Storie o inviarlo tramite messaggio diretto ai propri amici. Se si ha un profilo pubblico, invece, una volta pubblicato il proprio reel nell’apposito spazio all’interno di Esplora (o direttamente dal Feed), potrà essere visibile a tutta la community. Se si usa un audio originale questo potrà essere utilizzato anche da altri utenti (con la funzione Usa audio).  

Scoprire i video degli altri

La nuova modalità permette, oltre che di creare, anche di scoprire video altrui. Su Esplora, infatti, si potranno visualizzare tutti quelli di maggior tendenza, commentarli, condividerli o mettere un “like” con la classica icona del cuoricino. Alcuni video appariranno in evidenza con un’etichetta, che serve a indicare quelli selezionati da Instagram come i più divertenti tra quelli pubblici o quelli che possono essere fonte di ispirazione per tutti i futuri creator di Instagram.

Non resta che provare e vedere se Reels riuscirà a rubare la scena a TikTok dove, solo in Italia, sono pubblicati 236 video al minuto, con punte massime all’ora di pranzo e dopo le 20 di sera. La “sfida” è iniziata!

Vintage, il nuovo glamour. Anche su Instagram

VEDI ANCHE

Vintage, il nuovo glamour. Anche su Instagram

Riproduzione riservata