Me contro te
Credits: Carmine Arricchiello

Me contro Te: Luì e Sofì, la coppia che impazza su YouTube

Dopo i Ferragnez, sono la coppia più seguita su YouTube. Come i Ferragnez, pubblicano un video al giorno dalla loro casa milanese, trasformata in uno studio di montaggio. Ma come sono Luì e Sofì, delizia e tormento dei genitori di oggi? La nostra giornalista, mamma di un loro fan sfegato, li ha incontrati. Diventando la celebrità della scuola...

La sfida (e la parola non è usata a caso, poi capirete il perché) non è da poco: scoprire cosa c’è dietro al successo dei Me contro Te. Ovvero, gli youtuber Luì e Sofì, gli idoli dei bambini, quelli che contano quasi 6 milioni di iscritti al loro canale, 4 miliardi di visualizzazioni e guadagni a 6 zeri. Una sfida che mi tocca da vicino, perché sono la mamma di Jacopo da 8 anni e da almeno 3 nella mia vita sono entrati Luigi Calagna e Sofia Scalia (così si chiamano all’anagrafe).

Ogni pomeriggio, in qualunque posto del mondo siamo, Jacopo e io dobbiamo vedere il loro nuovo video in cui si sfidano a creare slime, cucinare, travestirsi e tanto altro. Ogni sera dobbiamo leggere le loro fiabe e, novità degli ultimi giorni, Me contro te - Il Fantafumetto. Confesso anche di sapere a memoria canzoncine e modi di dire. Quindi, voglio sapere come sono finita, anzi siamo finiti, in questo “vortice”. Non solo: sento pure l’ansia da prestazione. Perché da quando ho raccontato a mio figlio che avrei conosciuto Luì e Sofì, non mi lascia un attimo e sono diventata un mito anche per i suoi compagni di scuola...

Luì e Sofì

La prima impressione, quando si presentano, è che Luì e Sofì sono proprio come in video: entusiasti nei loro jeans e felpe colorate. Parlano all’unisono visto che, 28 anni lui e 23 lei, sono una cosa unica anche nella vita privata. Dopo pochi minuti, sono loro a fare domande: mi chiedono di Jacopo e dei suoi amici e indovinano i loro hobby e gusti. Con il team Trote (così si chiamano i fan) loro ci parlano davvero.

Non si atteggiano da star, tanto che l’anno scorso hanno persino detto no a Sanremo: meglio pensare ai ragazzini. Non si limitano a un autografo veloce se un bimbo li ferma per strada: «Ci sentiamo una famiglia e i piccoli sono come i nostri cuginetti» dice Luì. «Li conosciamo, sappiamo quello che amano. Ed è quello che adoriamo pure noi». Sofì annuisce e aggiunge: «Anche noi siamo cresciuti leggendo Topolino. Perciò, quando ci è stato proposto di fare un fumetto, ci siamo buttati a capofitto. Abbiamo iniziato a pensare alle avventure più curiose e ci siamo confrontati a lungo con gli illustratori per creare i nostri perfetti alter ego. Risultato? Siamo davvero noi e possiamo vivere storie fuori dalla realtà, per far scoprire ai bambini le meraviglie del mondo e della scienza».

Luì e Sofì parlano sempre al plurale

Luì e Sofì parlano sempre al plurale, tanto che mi chiedo se ci sia mai stato un momento in cui non erano fidanzati. «Ci siamo conosciuti a casa di mio cugino, nel 2012, che era amico di Luì» racconta Sofì. «Veniamo entrambi da Partinico, un meraviglioso paese in provincia di Palermo. Non è scoccato subito il colpo di fulmine, solo dopo qualche mese ci siamo dichiarati... In contemporanea!».

Dall’amore ai video il passo è stato breve. «Siamo sempre stati fan di YouTube» continua lei. «Io guardavo i tutorial di Clio Make Up, Luì seguiva le gag di Frank Matano. Poi abbiamo cominciato a farli insieme. Vivevamo ognuno a casa propria, io studiavo al Liceo scientifico, lui frequentava la facoltà di Farmacia e al pomeriggio mi mandava le clip con le imitazioni per farmi ridere. I nostri amici volevano vederle e così, il 4 ottobre 2014, abbiamo pubblicato il primo video, in cui ci sfidavamo a uscire da un labirinto fai-da-te. Perché le competizioni? Le gare di slime, di ballo o di cibo le abbiamo sempre fatte. Luì è po’ scienziato e si diverte a creare colle colorate e viscide, io vorrei essere una ballerina perfetta, ma non è che proprio ci riesca (ha fatto anche una lezione di twerking con Elettra Lamborghini, ndr). I bambini capiscono che ci divertiamo davvero».

Me contro Te: il successo su Youtube

A 3 mesi dall’esordio, Luigi e Sofia notano che non li seguono solo gli amici, ma ragazzini da tutta Italia. Si mettono a studiare, con impegno e costanza. «Pubblichiamo un video al giorno, da 7 anni, e quando abbiamo iniziato ho trasformato casa mia in uno studio di montaggio» dice Luì. «Io sono l’anima tecnologica, Sofì quella creativa. Ci documentiamo e ci aggiorniamo senza sosta e ci buttiamo sempre».

Sono loro a ideare i video e a scrivere in prima persona libri e sceneggiature dei loro film (ne hanno girati 2): contenuti in cui i piccoli possono imparare divertendosi, senza parolacce (cosa che, da mamma, mi dà un certo sollievo). Mi mostrano l’appartamento milanese in cui vivono da 2 anni e che ribolle di un caos vitale. Poi mi confessano la mancanza per le loro famiglie che sono in Sicilia e l’amore per i loro cani Kira, Ray e Camilla.

Insomma, pare tutto autentico. Possibile che non litighino mai? «Discutiamo, come ogni coppia. Ma ormai siamo un libro aperto e conosciamo i nostri lati peggiori» confida Sofì. «Luì è geniale ma troppo precisino». «Invece Sofì è riflessiva e profonda, ma vive perennemente in ritardo» le fa eco lui. Insieme, poi, mi confidano il terrore per topi e ragni. E un progetto per il futuro: «Ci piacerebbe sposarci. Ecco, organizzare un matrimonio è una vera super challenge, ma contiamo di vincere!».

Me contro te, la super novità in edicola

Il primo numero è già andato a ruba: Me contro Te - Il Fantafumetto (Gruppo Mondadori) è la nuova pubblicazione con protagonisti Luì e Sofì in versione cartoon. «Questo progetto è la “combo” perfetta tra Topolino e Focus Junior» raccontano gli youtuber. «Ci vedrete volare sugli insetti e trasformarci in dinosauri. Oltre a trovare pagine con giochi, schede e quiz per imparare con tanta allegria».

Quest’anno, poi, Luì e Sofì torneranno al cinema con Me contro Te. Il film - Il mistero della scuola incantata, dove affronteranno ancora il Signor S., loro acerrimo nemico, e scopriranno un importante segreto del passato.

Youtube sta pensando come tutelare i bambini

VEDI ANCHE

Youtube sta pensando come tutelare i bambini

YouTube Kids,  il social dei video a misura di bambino

VEDI ANCHE

YouTube Kids, il social dei video a misura di bambino

Cos’è Musical.ly e chi sono i “muser”, i nuovi youtuber

VEDI ANCHE

Cos’è Musical.ly e chi sono i “muser”, i nuovi youtuber

Riproduzione riservata