Immaginate un period drama ambientato in epoca vittoriana, con costumi d’epoca, ambientazioni fedeli, storie strappalacrime. Bene, adesso dimenticate tutto questo. The Nevers non è una serie tv come le altre e ci presenta un piccolo mondo in cui le protagoniste, tutte al femminile, sono davvero speciali.

Sì, perché The Nevers è un period drama ma a tema fantascientifico, targato HBO, che ci mostra un gruppo di donne dalle straordinarie abilità. Forza e poteri sovrumani che impiegano per combattere pericolosi e accaniti nemici, ma soprattutto per portare a termine una missione importantissima che potrebbe cambiare per sempre il mondo.

La serie debutterà in Italia lunedì 12 aprile, contemporaneamente agli Stati Uniti e sarà disponibile su Sky Atlantic e in streaming su NOW TV. Sta già stuzzicando la vostra curiosità? Allora dovete conoscere assolutamente le protagoniste di The Nevers.

Amalia True

La protagonista vera e propria di The Nevers è Amalia True, interpretata dall’attrice Laura Donnelly (Outlander, Britannia). Amalia è un personaggio che sicuramente vi farà innamorare. Una donna forte, coraggiosa e impulsiva esattamente agli antipodi di come la Londra tardo-vittoriana vorrebbe il gentil sesso.

Siamo nel 1896 e la città è stata colpita da un evento inspiegabile, a causa del quale alcune persone (soprattutto donne) hanno acquisito dei poteri strabilianti. Ma la società non è pronta ad accettare questa diversità, al punto che rende la vita impossibile ai “Toccati” o “Afflitti”, così come vengono chiamati in tono dispregiativo. Li considera malati, pericolosi, spaventosi e non vuole accettarli.

Amalia True è una vedova misteriosa, abile e scaltra che prende a cuore la causa e si pone come unico obiettivo quello di aiutare questa gente. Anche perché lei stessa è stata “colpita” da queste nuove abilità. Una donna fiera, carismatica e a tratti anche divertente, decisamente fuori dagli schemi per l’epoca. Pensate che ucciderebbe per un drink.

Penance Adair

Al fianco di Amalia True c’è un’altra protagonista davvero interessante. Si tratta di Penance Adair, interpretata dall’attrice Ann Skelly (Kissing Candice, Red Rock). Penance è un altro straordinario personaggio, vitale per la missione di Amalia, con la quale ha un bellissimo rapporto di amicizia.

Anche lei molto diversa rispetto alle donne del tempo, soggiogate e soffocate da una società a stampo maschilista che non dà loro alcuna possibilità di realizzarsi. Penance viene additata come donna “sconveniente” e il motivo è molto semplice: è una giovane e brillante inventrice, dotata di un’intelligenza fuori dal comune.

Come Amalia, Penance prende a cuore la causa degli “Afflitti” e decide di aiutarla per offrire un rifugio sicuro a tutte le sorelle e ai fratelli rimasti “Orfani” di una società che non li accetta e li perseguita. Salvarli e proteggerli non è una missione semplice e le due donne dovranno scontrarsi contro nemici disposti a tutto pur di annientarli.

Lavinia Bidlow

Tra le protagoniste di The Nevers gioca un ruolo fondamentale Lavinia Bidlow, interpretata dall’attrice Olivia Williams (Maps to the starsCounterpartVittoria e Abdul). Lavinia è a tutti gli effetti la leader dei “Toccati”, ma non solo.

È una donna molto ricca che mette a disposizione le sue risorse per finanziare l’orfanotrofio voluto da Amalia. Per gli standard dell’epoca tardo-vittoriana Lavinia è considerata in senso dispregiativo una “zitella”, per il solo fatto di non essersi mai sposata, destino che toccava a tutte le donne già in giovane età.

Ma tutto questo non ha importanza per una donna come lei. Lavinia è intelligente e non bada ai pregiudizi. In più gode anche della fortuna di aver ereditato un enorme patrimonio e sceglie di metterlo a disposizione del bene.

Mary Brighton

L’universo di The Nevers è molto complesso e popolato da tante altre protagoniste. Personaggi che non sono affatto secondari e che portano sullo schermo vite, esperienze e spesso tragedie davvero emozionanti. Una di queste è Mary Brighton, interpretata dall’attrice Eleanor Tomlison (The Illusionist, Educazione siberiana, Poldark).

Mary Brighton è una donna gentile e sorprendentemente resiliente, un’artista che insegue con forza il sogno di esibirsi come cantante sul palcoscenico. Il suo passato è costellato di delusioni in ambito professionale ma anche sentimentale.

Myrtle Haplisch

L’attrice Viola Prettejohn (Counterpart, The Witcher) interpreta Myrtle Haplisch, una ragazza della classe media salvata da una famiglia che non riesce a capirla. E non in senso figurato.

Myrtle non può più parlare né la lingua inglese né usando qualsiasi altro tipo di linguaggio comprensibile. Nonostante questa evidente difficoltà, però, resta una giovane donna molto entusiasta e nell’orfanotrofio trova la famiglia che ha sempre desiderato, che la comprende e la ama. E che la elegge come mascotte del gruppo.

Maladie

Maladie è sicuramente una delle protagoniste più interessanti in The Nevers. Interpretata dall’attrice Amy Manson (Faida di sangue, Trainspotting 2), si tratta di una donna instabile, tormentata che si ritrova ad avere poteri che non riesce a comprendere.

A causa di ciò diventa una cavia da laboratorio, nelle mani di medici e scienziati senza scrupolo che la studiano sottoponendola a indicibili torture e soprusi. Ma Maladie reagisce e si ribella a tutto questo.

Vive nascondendosi nei sotterranei di Londra insieme alla sua banda di malviventi e diventa anche una famigerata assassina. Maladie è una donna che ha sofferto, piena di rabbia, dolore e rancore. Ma c’è molto di più in lei.

Primrose Chattoway

L’attrice Anna Devlin (12 Monkeys, Tutti i soldi del mondo) veste i panni di Primrose Chattoway. E sono dei panni parecchio impegnativi.

Sì, perché Primrose è una giovanissima ragazza (ha solo 16 anni) che vive con un unico desiderio: essere normale, come tutte le sue coetanee. Ad ostacolarla nel suo intento è il fatto che sia alta tre metri, decisamente “fuori misura” rispetto a qualsiasi donna.

Ma Primrose non smette di sognare la sua vita ideale, trovando nella sua fantasia un rifugio dall’imbarazzo che vive ogni giorno.

Annie “Bonfire” Carby

Rochelle Neil (Terminator – Destino oscuro, Anthem) interpreta Annie Carby, una criminale in carriera che si è ritrovata con un grandissimo potere tra le mani: riesce a controllare il fuoco.

Annie non è una donna cattiva né crudele, semplicemente la vita l’ha portata a diventare più dura e a non aprirsi con nessuno. Poco le importa con chi o per chi lavora, lei fa comunque affidamento solo su se stessa e le sue capacità.

Harriet Kaur

Harriet Kaur, interpretata dall’attrice Kiran Sonia Sawar (Black Mirror, Murdered by my father), è una giovane sikh scozzese – quindi di origini indiane – che vive nell’orfanotrofio insieme ai “Toccati”.

Aspira a diventare un avvocato ma soprattutto intende vivere la sua vita, esattamente come aveva pianificato. Ha una famiglia che la sostiene ma nonostante ciò decide di vivere con quel gruppo di persone, abbandonato dalla società.

Lucy Best

Elizabeth Berrington (Naked, In Bruges) interpreta Lucy Best, una donna con un grande spirito di adattamento e che dispensa continuamente pillole di saggezza, caratteristica che la rende molto apprezzata in orfanotrofio.

Lucy è sempre di buonumore, non disdegna le battute ironiche ed è sorprendentemente arguta. Ha deciso di vivere con il gruppo di Amalia dopo una carriera da ladra. Ma nasconde un tragico e doloroso passato.

Désireé Blodgett

L’ultima tra le protagoniste femminili di The Nevers è interpretata dall’attrice Ella Smith (Mdudu Boy, Ray & Liz). Si tratta di Désireé Blodgett, una popolare prostituta che si ritrova con un potere alquanto bizzarro: riesce a farsi dire dagli uomini tutto ciò che pensano.

Il problema è che questo potere rischia di metterla nei guai, quando le vengono rivelati dei segreti indicibili. Désireé ha un figlio di sei anni che ama tantissimo e che non parla mai.