I trucchi per dimagrire velocemente (ma bene!)

Credits: Shutterstock

Perdere peso, soprattutto rapidamente, non è mai stato semplice. Scopri alcuni semplici trucchi per farlo in maniera corretta e sana.

In quante subito prima dell’estate, di un evento importante o piuttosto come fattore motivante per affrontare al meglio un lungo percorso, ricercano dimagrimenti rapidi, veloci, quasi al limite del miracoloso?

Ebbene, se opportunamente supervisionati, è possibile affrontare questi cambiamenti nel modo migliore, senza compromettere il proprio stato di salute e soprattutto senza riprendere i chili persi alla prima pizza.

Qui di seguito, un semplice vademecum e alcuni trucchi chiave per affrontare al meglio un dimagrimento rapido.

1. Attenta a non perdere massa muscolare

Il primo e più importante accorgimento, per riuscire bene in un dimagrimento rapido, è accertarsi di non perdere massa muscolare.

La perdita di massa muscolare, che sicuramente avrebbe delle ripercussioni sul peso abbassandolo rapidamente, inciderebbe negativamente sul tuo metabolismo, compromettendolo irrimediabilmente.

Presta attenzione alla comparsa di freddo, all’inappetenza, alla stanchezza di primo mattino, alla difficoltà di addormentarti la sera… potrebbero essere i primi campanelli d’allarme della perdita di massa muscolare.

Consulta piuttosto un nutrizionista: attraverso esami mirati non invasivi potrà verificare lo stato di salute dei tuoi muscoli.

Invece, per affrontare al meglio il dimagrimento rapido senza compromettere la massa muscolare, allenati quotidianamente, consuma l’opportuna quantità di proteine giornaliere e soprattutto bevi.

2. Mantieniti idratata

Fondamentale per garantire un dimagrimento rapido e sano è infatti bere la giusta quantità di acqua. Oltre a permetterti di eliminare i liquidi in eccesso, l’acqua assunta ti permetterà:

- di usare meglio i nutrienti assunti;

- di mantenere muscoli in salute;

- di sostenere il metabolismo;

- di ridurre la sensazione di appetito;

- di evitare spiacevoli cali pressori.

Assicurati pertanto di consumare almeno 2 litri di acqua giornalieri.

3. Non saltare i pasti

Uno degli errori più gravi quando si pensa di affrontare un dimagrimento rapido, è quello di digiunare o saltare i pasti.

Al contrario, nelle fasi di calo peso veloce, è fondamentale frammentare il più possibile il pasto, così da aumentare l’effetto metabolico degli alimenti, e spendere più energie nella digestione.

Gli spuntini adeguati, ti permetteranno inoltre di preservare l’integrità metabolica e soprattutto di non aver fame.

4. Limita i carboidrati

In ogni fase di rapido dimagrimento è necessario limitare i carboidrati. Non è difficilissimo, ad esempio potresti:

- sostituire il tuo piatto di pasta a pranzo con un’insalatona con tonno, formaggio magro oppure bresaola o fesa di tacchino;

- sostituire lo snack della merenda con della frutta secca o del cioccolato fondente al 90%;

- consumare sempre un secondo piatto a cena, accompagnato da un ricco contorno di verdure arricchito con semi oleosi;

- sostituire il classico latte e biscotti a colazione con un tè verde e della frutta di stagione.

Stai attenta però a reintrodurre gradualmente i carboidrati una volta terminata questa fase, altrimenti il rischio di recuperare parte del peso perso sarà alta. Nelle fasi di reintroduzione di carboidrati preferisci sempre i prodotti integrali ed i cereali a chicco.

5. Mantieniti attiva

Se lo sport non ha mai fatto parte della tua vita, assicurati almeno di essere “normalmente” attiva.

Ogni dimagrimento che si rispetti, soprattutto se rapido, deve contare sul dispendio energetico legato all’attività fisica.

Prova ad iniziare con:

- Diecimila passi giornalieri, da effettuare preferibilmente a prima mattina;

- Salire e scendere le scale a piedi;

- Usare la bici piuttosto che l’auto;

- Dedicare 15 minuti del tuo tempo, ad esercizi a corpo libero.

Magari sarà la volta buona per far entrare l’attività fisica nella tua routine giornaliera.

Riproduzione riservata