Il pilates fa anche dimagrire? Scopriamo come e perché

Credits: Shutterstock

Il pilates è un’attività aerobica molto diffusa che lavora sulla muscolatura profonda e si basa sulla precisione degli esercizi, ma non tutti sanno che aiuta anche a dimagrire: vediamo insieme in che modo

Il pilates fa dimagrire?

La pratica del pilates è diffusa da tanti anni e deve il suo successo alla sua versatilità e utilità. Al contrario dello yoga, che unisce i movimenti creando delle sequenze, nel pilates si pratica un esercizio alla volta e ci si concentra sulla giusta esecuzione. Spesso ci chiediamo se tra i numerosi benefici del pilates ci sia anche il dimagrire, o anche dopo quanto il pilates ci fa dimagrire.

Bisogna però fare chiarezza sulla questione. Dire che il pilates fa dimagrire di per sé non è corretto al 100%: come tutti gli altri sport, il pilates non è una formula magica che permette di perdere kg in eccesso senza un impegno più globale. Infatti, per dimagrire oltre al pilates bisogna seguire un’alimentazione sana, evitando cibo spazzatura ed eccessi. Ciò non toglie che il pilates può essere un ottimo aiuto per tonificare e rassodare il fisico, e quindi in parte anche dimagrire.

Il pilates è considerato una ginnastica dolce, perché non ha ritmi eccessivamente alti e consente di seguire una respirazione regolare. Grazie anche all’utilizzo di supporti e cinghie si effettuano esercizi applicando una tecnica precisa indicata dall’insegnante.

Perché si può dimagrire con il pilates

L’azione del pilates è a bassa intensità ma costante. Se si lavora in soglia aerobica, variabile da persona a persona in base al grado d’allenamento, si attiva il metabolismo e si bruciano i grassi per buona parte della durata della lezione. A seconda del livello della lezione, si possono bruciare dalle 200 alle 400 kilocalorie, attivando i muscoli e aumentando il ritmo cardiaco.

In molti casi 200kcal non sono sufficienti al dimagrimento vero e proprio, per cui se si ha intenzione di perdere kg in eccesso è bene seguire un allenamento più intenso, che in effetti può essere alternato al pilates.

Dopo quanto tempo si vedono i benefici?

Il segreto per riuscire ad ottenere l’azione dimagrante grazie al pilates è senza dubbio l’impegno che si applica durante la lezione e la costanza della pratica. Va da sé che chi pratica più volte a settimana vedrà più risultati e più in fretta.

In media, si dice che si inizia a sentire la differenza dopo circa 10 lezioni (quindi 5 o 10 settimane a seconda del caso) e si iniziano effettivamente a vedere i cambiamenti sul proprio corpo dopo circa 20 lezioni.

Esercizi pilates per dimagrire: il Fat Burning Pilates

Il metodo fat burning pilates è uno specifico tipo di pilates incentrato sullo smaltimento dei grassi. In questo tipo di lezioni si lavora su esercizi pensati appositamente per ampliare l’efficacia delle posizioni, anche tramite strumenti dedicati, come ad esempio il reformer.

Le lezioni di fat burning pilates normalmente sono individuali e prevedono un forte impegno dell’istruttore che nel corso del tempo andrà gradualmente ad aumentare l’intensità dello sforzo richiesto.

Riproduzione riservata