Quali sono i cibi brucia grassi e perché li chiamano così

La top ten dei più efficaci e come abbinarli: grazie alla dieta strategica bruci calorie e combatti la fame

Esistono davvero i cosiddetti cibi brucia grassi? Se per cibo brucia grassi si intende un alimento in grado di far bruciare più calorie senza fare nulla la risposta è… no!

Infatti, non esiste un cibo per dimagrire: per ritrovare una buona fisica, è necessario aggiungere più tempo da dedicare all'attività fisica e ridurre l'introito calorico quotidiano.

Esistono, invece, alimenti capaci di stimolare il metabolismo, i quali si dimostrano particolarmente preziosi nelle diete ipocaloriche grazie all'effetto depurativo e al basso contenuto calorico, senza contare la presenza di importanti nutrienti.

Curiosità: gli insospettabili cibi brucia grassi

Acqua: l'avevi considerata? Secondo una ricerca effettuata in Germania bere un paio di bicchieri d'acqua prima dei principali pasti della giornata stimola il metabolismo e contribuisce al dimagrimento.

Inoltre, favorisce il senso di sazietà, consente un'adeguata idratazione e fa bene alla pelle, combatte il mal di testa, aiuta la depurazione. Grazie all'acqua combatti i gonfiori ed elimini le tossine accumulate nell'organismo.

Prepara una bevanda semplice e naturale con una fetta di limone e una foglia di menta fresca: all'effetto rinfrescante, particolarmente piacevole durante il periodo estivo, aggiungerai i benefici della mente e del limone, detox e dal gusto intenso.

Anche il mentolo contenuto nelle diverse varietà di menta, dalla mentuccia alla menta piperita, è ricco di benefici. Si tratta di un ingrediente molto utilizzato nella cultura araba, dove è impiegato per la preparazione del celebre tè alla menta, in grado di combattere il grande caldo e dare energia.

La menta, infatti, contrasta la sete ed è ricca di sali minerali, ha un'azione stimolante e analgesica, stimola la digestione. Secondo una recente indagine effettuata presso l'Università di Padova, l'olio essenziale di menta piperita influisce sull'attivazione delle cellule di grasso bianco: grazie alla sensazione pungente di freddo, tipica di questa erba, l'organismo viene stimolato a consumare i grassi producendo calore.

Come abbinare i cibi brucia grassi

Da uno studio effettuato presso l'Universidad Autónoma de Querétaro, situata in Messico, consumare i cereali insieme alla frutta secca presenta ottimi benefici per il benessere quotidiano. Sfrutta questo abbinamento a colazione.

Grazie ai vegetali di stagione, poi, fai il pieno di vitamine, acqua e sali minerali.

Calo di zuccheri a metà mattina? Combatti la fame con i centrifugati e l'avena, in grado di favorire il senso di sazietà: puoi aggiungerla allo yogurt oppure preparare un gustoso pudding da abbinare con frutta secca e frutti rossi, ribes e mirtilli, in grado di favorire il microcircolo.

Dal canto loro, i legumi sono ottimi anche in insalata, una ricetta che di solito sfruttiamo poco: aggiungi lattuga, valeriana, lenticchi e peperoni tagliati a cubetti, cipolla e pomodori freschi per un piatto coloratissimo ricco di nutrienti.

Preparare a casa il pasto per la pausa pranzo: ti permetterà di mangiare bene anche al lavoro. Cosa ne dici di un pesce aromatizzato con erbe e spezie, da portare con te in una vaschetta insieme a una porzione di riso integrale?

Puoi preparare anche salmone e trota al cartoccio, un metodo di cottura semplice e a basso contenuto di grassi, aggiungendo mezzo bicchiere di succo di arancia fresco, curcuma, curry o le spezie che ami di più.

Sì a una porzione di cereali integrali da abbinare con vegetali di stagione e un pizzico di peperoncino: aumenterà il senso di sazietà aggiungendo un tocco vivace al pranzo.

Top ten dei cibi brucia grassi più efficaci

1. Ananas

Grazie al contenuto di bromelina stimola la digestione e aiuta a combattere la ritenzione idrica, depura l'intestino e costituisce una merenda perfetta, ideale per fare il pieno di nutrienti e coccolarsi con un sapore intenso e gustoso.

2. Zenzero 

Noto nella medicina ayurvedica, possiede importanti proprietà antinfiammatorie e digestive. Le proprietà termogeniche dello zenzero influiscono sulla temperatura corporea accelerando il metabolismo: usalo fresco, per il tè o gli infusi.

3. Cipolla

Sembra che fosse già presente nella dieta degli antichi Egizi, dove veniva utilizzatata per l'impasto delle focacce: la cipolla è una riserva di vitamine e sali minerali, ha un effetto depurativo e contrasta la fatica. Ideale da consumare fresca, nelle insalate di ogni tipo.

4. Avocado 

Contiene acido oleico e grassi monoinsaturi, è ricco di Omega Tre e combatte l'invecchiamento cellulare grazie agli antiossidanti. Infine, il contenuto di fibre dell'avocado stimola il transito intestinale. Lo hai mai provato insieme all'insalata verde?

5 Pesce 

Aringa, sogliola, nasello, calamari, baccalà, merluzzo: il contenuto di Omega Tre e nutrienti rende il pesce un ingrediente prezioso per la dieta. Sono considerati magri i pesci con un apporto calorico inferiore a 100 kcal.

6. Peperoncino 

Come emerge da un'indagine condotta dall'Università del Wyoming, negli Stati Uniti, la capsaicina presente nel peperoncino in una dieta ricca di grassi ha un ruolo positivo nella prevenzione del sovrappeso.

7. Tè 

Sono tantissime le varietà da sperimentare: dal bancha, il tè verde giapponese, alle proprietà del tè bianco, ricco di antiossidanti e in grado di abbassare il livello di colesterolo. Questa bevanda dalle origini antichissime è un alleato del benessere e della dieta quotidiana.

8. Aglio 

In grado di aumentare il senso di sazietà, stimola il metabolismo. L'aglio è un potente antibiotico naturale e ha un effetto disinfettante, combatte il colesterolo, fa bene a cuore e arterie, contribuisce a prevenire il diabete.

9. Spezie 

Ricche di sali minerali e vitamine, sono disintossicanti e migliorano la circolazione. Pepe, curcuma, cumino, curry combattono la fame e la cellulite. Inoltre, le spezie donano ai tuoi piatti colore, gusto ed energia.

10. Caffè 

Alleato del benessere, contiene pochissime calorie e secondo le ricerche contribuisce ad abbassare i picchi d'insulina provocati dal consumo di carboidrati: la considerazione importante sul caffè è limitarsi alle giuste quantità… ed evitare di aggiungere zucchero.

Riproduzione riservata