Yoga Wheel: come usare la “ruota yoga” per migliorare posizioni e asana

Credits: Shutterstock

Le yoga wheel sono uno dei più diffusi prodotti inerenti al mondo dello yoga, dopo mat e blocchi. Molto utilizzate all’estero, stanno iniziando recentemente a essere diffuse anche in Italia

Che cos'è la ruota yoga e perché usarla

La yoga wheel è una ruota di sostegno realizzata in legno o in altri materiali di forte resistenza ed è ricoperta da materiale antiscivolo. Ha una struttura solida che permette diversi utilizzi: grazie alla forma circolare, infatti, si adatta a diverse necessità e gli usi possono essere anche personalizzati in base al caso.

In particolare, la yoga wheel può essere utilizzata per lavorare sull’apertura del petto e quindi sugli inarcamenti, come supporto negli esercizi di equilibrio (sia arm balances quindi equilibri sulle braccia che standing balances). Infine, può essere utilizzata anche come supporto per le inversion o per lavorare sul core.


I benefici

A seconda della finalità per cui si utilizza la yoga wheel variano i benefici associati a questo supporto. Nel caso delle posizioni di equilibrio si sfrutta proprio la forma stessa della wheel, che andrà a diminuire la stabilità e sviluppare maggiormente l’equilibrio.

Nel caso di inarcamenti e lavori di apertura, invece, non si va a giocare sull’instabilità derivante dalla forma circolare, ma il beneficio maggiore sta nell’accompagnamento alla posizione e nello scarico parziale del peso sulla wheel. Grazie al supporto, si riesce a lavorare gradualmente sull’inarcamento e a mantenerlo senza coinvolgere eccessivamente i muscoli della schiena.

Infine, nel caso di uso per le inversioni (tra cui più tipicamente la verticale sui gomiti, detta pincha) il beneficio deriva dall’aggancio delle mani sulla wheel stessa e quindi si può ritenere un facilitatore dell’entrata nella posizione.

Come usarla: gli esercizi

Credits: Shutterstock

Per usare al meglio la yoga wheel è importante capire come posizionarla e in che modo entrare nelle asana, ossia le posizioni yoga.

Apertura e inarcamenti

Per gli inarcamenti, si può andare a lavorare sia sull’apertura del petto che sull’apertura delle spalle. In entrambi i casi, si andrà a posizionare la wheel dietro la schiena in posizione verticale. Nel caso in cui si voglia aprire il petto, ci si siede a terra e la wheel si posiziona all’altezza delle spalle. Una volta trovato il punto corretto che permette di inarcare la parte alta della schiena senza sentire dolore o fastidio, si possono alzare le braccia in posizione di preghiera davanti al viso e lentamente lasciarle scendere in direzione del pavimento dietro la wheel, e se non si hanno problemi di cervicale si può allo stesso tempo poggiare la nuca sulla wheel.

Per lavorare sull’apertura delle spalle invece la wheel andrà agganciata con le mani in modo da aumentare l’inarcamento e l’apertura totale.

Verticali e inversioni

Per le verticali sui gomiti, la posizione della yoga wheel dev’essere sempre verticale per la lunghezza. La si afferra con le mani, posizionando i gomiti paralleli tra loro e a questo punto si sale in verticale. La wheel funge da supporto per la salita (afferrandola con le mani risulterà più semplice trovare la stabilità). Per aumentare ulteriormente la stabilità della posizione è possibile poggiare un blocco dall’altro lato della wheel, o farlo vicino al muro, in modo che sia poggiata alla parete.

Per migliorare l'equilibrio

Infine, se si vuole sfruttare l’instabilità stessa di questo supporto per migliorare l’equilibrio, possono essere scelte diverse posizioni. In primis, malasana, ossia la posizione della ghirlanda. Come tutte le posizioni di equilibrio è bene attivare gli addominali e lavorare con la respirazione per entrare nella posizione. Si procede per gradi, staccando un piede alla volta dal mat per posizionarlo sopra la wheel. I piedi sono entrambi ruotati all’esterno, perché l’obiettivo è quello di aprire le anche e scendere con il bacino verso la wheel. Le braccia possono aiutare l’apertura delle anche: si uniscono le mani in preghiera davanti al cuore e si spingono i gomiti contro la parte interna delle cosce.

Ultima posizione, vriksasana, la posizione dell’albero in equilibrio sulla wheel. Anche in questo caso si deve entrare in posizione con molta consapevolezza e a gradi, in modo da non rischiare di procurarsi infortuni: si sale un piede alla volta sulla wheel e solo una volta raggiunta la massima stabilità si può provare ad alzare un piede e posizionare la pianta del piede sulla gamba opposta.

La yoga wheel è un supporto molto utile che può essere adoperato per scopi diversi. L’importante è sempre ascoltarsi e praticare secondo le proprie possibilità.

Quale scegliere e comprare su Amazon

Ruota Yoga Bodytec 

Credits: Amazon

La Bodytec P11 è la yoga wheel consigliata da Amazon. Ideale per lo stretching, favorisce il rilascio delle tensioni e lo scioglimento delle rigidità muscolari di schiena, petto, spalle, addome e flessori dell'anca. Il suo uso consente di migliorare l'equilibrio, di aumentare la flessibilità ed è ottima per ridurre il mal di schiena.

Confortevole e resistente, è disponibile nei colori rosa, nero o viola.
Sostiene fino a 150kg di peso e all'acquisto sarà possibile scaricare un ebook con le istruzioni per l'uso.

Phoenix Fitness Yoga Wheel 


Credits: Amazon

La wheel Phoenix ha un diametro di 33cm e all'esterno è rivestita in sughero antiscivolo. È efficace per alleviare lo stress e le tensioni della colonna vertebrale. Leggera e facilmente trasportabile, è ideale da usare sia in casa che in palestra, ed è adatta a tutti i livelli di preparazione, dal principiante all'avanzato. Può essere utilizzata per migliorare l'equilibrio e la flessibilità, rinforzare, tonificare e scolpire i muscoli del corpo. 


Contenuto sponsorizzato: Donnamoderna.com presenta prodotti e servizi che si possono acquistare online su Amazon e/o su altri e-commerce. Ogni volta che viene fatto un acquisto attraverso uno dei link presenti in pagina, Donnamoderna.com potrebbe ricevere una commissione da Amazon o dagli altri e-commerce citati. Vi informiamo che i prezzi e la disponibilità dei prodotti non sono aggiornati in tempo reale e potrebbero subire variazioni nel tempo, vi invitiamo quindi a verificare disponibilità e prezzo su Amazon e/o su altri e-commerce citati.

Riproduzione riservata