Stretching della buonanotte: esercizi semplici per dormire meglio e svegliarsi energiche

Credits: shutterstock

Se soffri di insonnia o hai spesso difficoltà a prendere sonno, prova questi semplici esercizi di yoga e stretching: ti aiuteranno ad addormentarti più facilmente e a dormire meglio. Per svegliarti carica di energie

Per ritrovare il sonno perduto forse hai provato tante soluzioni: tisane rilassanti, mascherina per gli occhi, oli essenziali nel diffusore, coperte e lenzuola confortevoli, hai addirittura cambiato il materasso, ma nulla è cambiato. Chi cerca una qualità del sonno migliore, le prova tutte pur di dormire bene.

Se la tua lotta contro il sonno perso persiste, notte dopo notte, prova da stasera questi semplici esercizi, che ti aiuteranno a dormire bene e a recuperare l’energia persa.

Una breve sessione di allungamento muscolare prima di andare a letto, accompagna il corpo e la mente verso un delicato stato di rilassamento e consente di addormentarsi più velocemente e dormire profondamente per tutta la notte.

Potrebbe anche interessarti Yoga: le asana antistress e gli esercizi per combattere l'ansia e ritrovare la serenità

Stretching serale: tutti i benefici

Lo stretching aiuta a dormire bene perché allevia le tensioni muscolari e articolari, previene o riduce i crampi e i dolori che interrompono e disturbano il sonno nel pieno della notte.

Se fatto in modo corretto lo stretching porta a focalizzare l’attenzione sul respiro e sul corpo, distogliendola dai fattori stressanti vissuti nel corso della giornata. La piena consapevolezza di godersi un completo rilassamento del proprio corpo, riduce lo stress e promuove un sonno migliore. L’allungamento ha un effetto calmante e concilia il sonno con dolcezza, migliora e purifica la funzionalità degli organi e delle cellule del corpo.

Quindi perchè non iniziare da oggi con la tua routine della buonanotte?

Prepara il tuo corpo a dormire bene con questa serie di esercizi di stretching lenti e delicati: un programma pensato per il relax che unisce esercizi facili di yoga e stretching in una routine serale semplice e rilassante.

Stretching serale: gli esercizi della "buonanotte"

Mettiti comoda e incomincia a rilassarti partendo dal respiro: accompagna lo stretching con una respirazione lenta e profonda che parte dal diaframma.

Resta in ogni posizione per 1 o 2 minuti, riposa 20 secondi tra una posizione e l’altra. Ripeti la sequenza dei 5 esercizi la sera, una o due volte, secondo necessità. Puoi eseguire le posizioni al pavimento o direttamente a letto. Esegui i movimenti pensando alla giornata appena trascorsa, sforzandoti di allontanarti dalle emozioni negative provate, immaginandoti di vederle scorrere lontano da te. Cerca di percepire gratitudine per il tempo trascorso e consapevolezza verso il tuo corpo, che si rilassa e si muove lentamente fino a scivolare verso il mondo dei sogni.

Pratica queste posizioni prima di addormentarti, avranno effetti calmanti sulla tua mente e otterrai un sonno più riposante. Un buon sonno porta il corpo ad essere più produttivo e felice e migliora il recupero muscolare. Prova e il tuo corpo di ringrazierà.

Spinal Twist

Questa posizione è utile per rilasciare la tensione accumulata nella zona lombare.

Sdraiati sulla schiena e tira un ginocchio verso il petto.

Fai un respiro profondo ed espirando ruota delicatamente il ginocchio con la mano opposta verso il terreno. Assicurati che la colonna vertebrale sia in linea retta, apri il torace e le braccia e ruota la testa verso il braccio opposto rispetto la tua gamba piegata.

Se non sei comoda in questa posizione di torsione profonda, aggiungi un cuscino sotto il ginocchio piegato per tenerlo sollevato e supportato. Ripeti sull’altro lato.

Credits: shutterstock

Angolo Inclinato

Questa rilassante posizione di stretching può aiutare ad alleviare la tensione muscolare nei fianchi e nell'inguine, ottima per chi resta seduta per molte ore.

Stenditi sulla schiena e piega le ginocchia. Unisci le piante dei piedi e apri lentamente ai lati le ginocchia, fin dove riesci; metti le braccia sopra la testa con i gomiti poggiati a terra.

Puoi usare dei cuscini sotto le ginocchia, le braccia o sotto la schiena per essere più comoda. Concentrati sul rilassare la zona lombare, i fianchi e le cosce mentre respiri profondamente.

Credits: shutterstock

Gambe in alto al muro

Sollevare le gambe prima di andare a letto dopo aver trascorso molte ore in piedi durante il giorno è vantaggioso e salutare. Con questa semplice posizione è possibile rallentare la frequenza cardiaca, migliorare il flusso sanguigno, stendere dolcemente i muscoli e le articolazioni.

Sdraiati sulla schiena, porta le gambe al muro o sulla spalliera del letto: tieni le gambe stese in alto ma in posizione comoda, respira in modo lento e profondo. Puoi tenere un cuscino dietro la testa mentre ti rilassi con le gambe in alto.

Credits: shutterstock

Ginocchia al petto

Questa posizione accompagna il tuo sonno verso una profonda tranquillità e aiuta a distendere la schiena e i pensieri.

Sdraiati sulla schiena, piega le gambe e avvolgi le braccia attorno alle ginocchia, portandole al petto. Regalati un profondo abbraccio mentre respiri lentamente.

Resta con la schiena e la testa in appoggio.  

Credits: shutterstock

Posizione del cadavere

Questa posizione ti porta verso un profondo rilassamento.

Sdraiati sulla schiena con le gambe estese. Porta le braccia lungo i fianchi, con i palmi delle mani verso l’alto. Chiudi gli occhi respira con il diaframma, rilassa i muscoli e libera il peso della giornata dal tuo corpo e dalla tua mente.

Per essere più comoda puoi mettere dei cuscini o asciugamani sotto le gambe.

Credits: shutterstock
Riproduzione riservata