buttarsi giù

Basta buttarsi giù: come smetterla di essere pigre e improduttive

Sconfiggere l'indolenza e la pigrizia è possibile perseguendo piccoli obiettivi e impegnandosi con volontà e costanza

Combattere l'indolenza e l'apatia, quella voglia di sfuggire ad alcune situazioni e rimanere nascoste nel proprio guscio, è possibile. Basta buttarsi giù, bisogna trovare il modo di smetterla di essere pigre e improduttive. È naturale sentirsi stanchi e avere voglia di prendersi del tempo per se stessi, soprattutto in un drammatico momento pandemico come quello che stiamo vivendo, ma la giusta motivazione e la volontà possono farti uscire da questa condizione psicologica. Con costanti, precisi e importanti cambiamenti puoi emergere da questa situazione. 

Motivazione

Metti in atto piccole e grandi motivazioni nella tua routine per un approccio diverso alla vita. Se ti senti pigra, improduttiva e immersa in questo stato psicologico, non hai neanche le energie necessarie per intraprendere azioni al fine di raggiungere i tuoi obiettivi, come iniziare la dieta o qualsiasi altra attività che ti appassiona. Fortunatamente, alcune strategie possono aiutarti a sconfiggere questo lato oscuro della tua mente. Ci vorrà uno sforzo, ma con alcune tattiche troverai molto più facile mantenere il tuo slancio. Vediamo come smetterla di essere pigre e improduttive.

Impara ad accettare

Se odi l'idea di essere pigra, è probabile che finirai per sentirti in colpa. Una sensazione che porta inevitabilmente a una serie di discorsi interiori negativi, che hanno un effetto negativo sull'umore, aumentano lo stress e ti rendono improduttiva. L'autostima ne risente. Il modo per uscirne è imparare ad accettare la propria svogliatezza. Va bene sentirsi pigri. È naturale. Affrontala senza sentirti in difetto per questo.

Comprendi la fonte

Prenditi il ​​tempo per capire le radici della tua pigrizia e della mancanza di motivazione. Indaga dentro te stessa, cerca di comprendere perché ti senti apatica. Potrai così trovare un modo per prevenire o mitigare l'effetto. È un passaggio impegnativo ma necessario da compiere. Ti senti sempre demotivata ad una certa ora del giorno? Questi sentimenti si insinuano quando non hai un lavoro? Lo stress è una fonte comune di mancanza di motivazione. Fai attenzione al tuo ambiente, all'ora del giorno, alle persone intorno a te e al tipo di lavoro che stai svolgendo. È probabile che ci sia uno schema.

Spezza l'abitudine

La pigrizia è un sottoprodotto dell'abitudine. Riducila rompendo le tue consuetudini. Se lavori da casa o sei bloccato nella stesso ufficio ogni giorno considera l'idea di un nuovo ambiente di lavoro, con orari diversi o persino vestendoti in modo differente. Qualsiasi cambiamento importante può avere un effetto positivo su di te.

Stabilizza gli obiettivi

A volte, la pigrizia è più forte perché gli obiettivi che ti sei prefissata sono troppo grandi. Se decidi di correre 10 km in una giornata calda sappi che è un compito arduo anche per un corridore esperto. Quindi, naturalmente, procrastinerai e avrai paura di iniziare. Riduci il tuo obiettivo e usa criteri intelligenti per stabilire obiettivi appropriati per te stessa e non aver paura di abbassare l'intensità dei tuoi obiettivi se ti senti demotivata.

Realizza qualcosa di piccole

Sentirsi realizzata è un enorme spinta motivazionale. Se riesci a realizzare qualcosa e ti senti bene, quell'energia positiva continuerà nel tuo prossimo step, anche se è qualcosa che temi di fare. Scegli un compito piccolo e facilmente realizzabile per iniziare al meglio la tua giornata. Segui il tuo slancio. Hai un impulso a fare qualcosa di produttivo? Approfitta di quelle sensazioni fugaci di produttività e non esitare ad agire di conseguenza.

Tecnica del pomodoro

La tecnica del pomodoro è una ben nota strategia di gestione del tempo pensata per aiutare le persone a rimanere produttive. L'idea principale è suddividere il tuo lavoro in piccole pause. Lavora per 25 minuti, quindi interrompi per 5 minuti e fai una pausa più lunga dopo 4 cicli. Usa questo metodo per "mettere in pausa" efficacemente la tua pigrizia. Consentiti di essere pigra durante le brevi pause, quindi sii pronta a riprendere la concentrazione quando il timer finisce. E ributtati in quello che stavi facendo con uno stimolo ritrovato, più attivo e propositivo.

Vie di fuga e partner

La maggior parte delle forme di pigrizia dipende da una "via di fuga". È facile essere pigri se sei tentata all'infinito da stimoli esterni, come i social media o un episodio in più della tua serie preferita. Impara a riconoscere queste vie di fuga e fai il possibile per non seguirle, disattivando le notifiche sul tuo cellulare. E trovati un partner che ti doni un'energia positiva perché è molto più facile essere motivati ​​quando si ha qualcuno al proprio fianco.

Perfezionismo e ricompensa

Il perfezionismo è nemico della produttività e ha il potere di farti sentire meno motivata e più pigra. Accetta che tutto il lavoro è difettoso e lo sei anche tu, e va bene così. Regalati una ricompensa alla fine di un difficile viaggio come una dieta. La prossima volta che ti senti pigra o demotivata di fronte a un compito difficile, concediti una ricompensa.

Riproduzione riservata