Come si fa un pediluvio: tutti i segreti per piedi leggeri, belli e curati

Spesso ci dimentichiamo di prenderci cura dei nostri piedi: se sono stanchi e gonfi un pediluvio defaticante è un toccasana per la salute dei piedi


Il pediluvio è un'abitudine preziosa per dare sollievo ai piedi, stanchi al termine di una dura giornata. Soprattutto se passi tanto tempo in piedi, o se durante il giorno indossi i tacchi, il pediluvio è un buon rimedio per lenire e sgonfiare i piedi affaticati.

Persino immergere i piedi in semplice acqua calda può avere effetti benefici, ma se aggiungi qualche semplice ingrediente puoi ottimizzare i benefici del pediluvio. Di sicuro un ottimo modo per farti una coccola quotidiana.

Vediamo insieme alcuni semplici consigli per preparare un pediluvio rilassante in casa, seguito da un massaggio defaticante e alcune beauty tips per la salute dei tuoi piedi.

Come preparare un pediluvio

Per preparare un pediluvio tutto quello che ti serve è una vaschetta o un catino delle giuste dimensioni, in cui entrino perfettamente i tuoi piedi. Bisogna utilizzare acqua calda o tiepida, ma da evitare è l'acqua bollente, perché potrebbe seccare e danneggiare la pelle, o addirittura provocare i geloni in inverno se hai piedi molto freddi.

Volendo si può fare il pediluvio anche solo con acqua, ma si possono aggiungere una serie di ingredienti benefici.

Andiamo a vedere qualche facilissima ricetta per il pediluvio.

massaggio ai piedi

Segui DmNow su Instagram

Pediluvio al bicarbonato

Aggiungi due cucchiai di bicarbonato nell'acqua e massaggia i piedi. Il bicarbonato infatti ha un effetto emolliente sulla pelle, e in più è leggermente esfoliante, il che vuol dire che ti aiuta a eliminare le cellule morte.

Per un effetto antibatterico e rinfrescante aggiungi anche qualche goccia di olio essenziale di menta, arancia o bergamotto.

Pediluvio emolliente

Per un bagno emolliente, aggiungi all'acqua del pediluvio una tazza di latte, sarà nutriente e idratante per la pelle.

In caso di eccessiva traspirazione, per esempio durante il periodo estivo, potrai trovare sollievo con un impacco di argilla bianca, da stemperare con l'acqua. Con la pietra pomice strofina delicamente talloni e i punti in cui la pelle è più secca.

Pediluvio anti odori

Se hai problemi di sudore e cattivi odori ai piedi sappi che un buon pediluvio con gli ingredienti giusti può darti un grosso aiuto.

Per realizzare un buon pediluvio anti odori puoi aggiungere all'acqua calda mezzo bicchiere di aceto biancoppure due limoni freschi spremuti.

Pediluvio rilassante

Per distendere e rilassare (anche l'umore!) scegli lavanda o camomilla: puoi versare nell'acqua del pediluvio un decotto preparato con i fiori essiccati oppure sciogliere qualche goccia di olio essenziale.

Sul fondo della bacinella metti alcuni sassi: appoggia le piante dei piedi esercitando pressioni differenti, avrà un effetto rilassante oltre a favorire la circolazione.

Pediluvio anti ritenzione idrica

Se soffri di ritenzione idrica o arrivi a sera con i piedi particolarmente gonfi aggiungi nell'acqua del pediluvio del sale grosso: oltre all'effetto drenante, calpestando i grani percepirai una piacevole carezza.

Pediluvio rinfrescante

Per rinfrescare il piede raccogli circa 100 g di aghi di pino, che metterai a bollire in un pentolino per una decina di minuti: questo decotto, miscelato con acqua fredda, sprigionerà un profumo energizzante, che potrai accentuare con qualche goccia di olio essenziale di rosmarino, pino mugo o edera, nota per il suo potere drenante.

Il massaggio ai piedi

Immergi i piedi per 15-20 minuti circa, mentre senti le tensioni che si sciolgono e il senso di benessere crescente.

Non dimenticare di dedicare qualche minuto a massaggiare i piedi, con delicatezza e energia. Ecco il procedimento per fare un bell'automassaggio ai piedi:

  1. Afferra il tallone con una mano e con l'altra stira le dita verso l'alto.
  2. Conta fino a 15, poi tira le dita verso il basso, sempre contando fino a 15.
  3. Con le mani fai compiere al piede 5-6 rotazioni prima verso sinistra, poi verso destra.
  4. Prendi le dita e tirale verso l'alto.
  5. Con il pollice massaggia la pianta del piede
  6. Con movimenti circolari procedi verso gli spazi fra le dita.

Una volta terminato il pediluvio, quando i piedi sono ancora umidi massaggia la pelle con un olio naturale, poi asciuga con attenzione. É il momento giusto per la pedicure: taglia le unghie e con un bastoncino di legno d'arancio spingi indietro le pellicine. Se hai una pallina gioca per qualche minuto a farla scorrere sotto la pianta del piede: questo semplice esercizio avrà un effetto benefico sulla circolazione.

Plus: di seguito trovi la nostra guida a tutti gli accessori che si possono usare per il massaggio ai piedi.

Una pausa di benessere anche a casa? Punta su un massaggia piedi

VEDI ANCHE

Una pausa di benessere anche a casa? Punta su un massaggia piedi

Domande e risposte

Cosa mettere nell'acqua del pediluvio?
Nell'acqua per il pediluvio si possono mettere molti ingredienti naturali benefici: dal bicarbonato al sale grosso, fino al latte e agli olii essenziali
A cosa serve mettere i piedi in acqua e sale?
Il pediluvio con il sale grosso ha un effetto drenante, particolarmente utile a chi soffre di ritensione idrica e ha i piedi molto gonfi
A cosa serve il bicarbonato per i piedi?
Il bicarbonato è benefico per la pelle dei piedi perché produce un leggero scrub, asporta le cellule morte e lascia la pelle morbida e levigata
Come fare il pediluvio con sale
Per realizzare un buon pediluvio con il sale si mette acqua calda in un catino, e si aggiunge una manciata di sale rigorosamente grosso
Riproduzione riservata