sgonfiarsi e disintossicarsi

Depurarsi e sgonfiarsi in una settimana è possibile? Ecco i consigli di benessere

Ma è davvero possibile depurarsi e quindi sgonfiarsi nel giro di una settimana? Ecco i consigli detox per il benessere quotidiano

Come depurarsi e sgonfiarsi

Esiste una "formula magica" per depurarsi e sgonfiarsi nel giro di qualche giorno? Togliamoci dalla mente le diete drastiche (peggio ancora se fai da te) e l'idea di perdere chili in pochi giorni, che è irrealistica e tutt'altro che benefica.

Tuttavia possiamo sfruttare qualche accorgimento sano, soprattutto in quei periodi in cui ci sentiamo particolarmente appesantite, magari in corrispondenza del cambio di stagione o dopo un periodo particolarmente stressante

Una settimana detox può essere un buon modo per sentirci meglio, sia nel corpo che nella mente perché sentirsi leggere e in forma è gratificante anche per il benessere psicologico. Dall'alimentazione all'attività fisica, ecco alcuni consigli smart per depurarsi e sgonfiarsi in una settimana.

Cosa mangiare per sgonfiarsi

Iniziamo dal risveglio: un bicchiere di acqua tiepida a stomaco vuoto, appena sveglia, migliorerà le funzionalità dell'intestino ripristinando il corretto livello di idratazione dell'organismo.

A colazione punta su frutta fresca, yogurt, ricco di probiotici, e una spremuta di agrumi, oppure sul tè, da sostituire al classico latte e caffè: idrata, disintossica e favorisce l'eliminazione delle tossine combattendo l'invecchiamento grazie all'effetto antiage.

Durante la tua settimana detox evita alcolici, fumo e caffè; riduci al massimo zucchero bianco e cereali raffinati: il corpo ha bisogno di una pausa, ecco perché uno stop di alcuni giorni può aiutare la depurazione. Ritrova il gusto della cucina semplice: con la cottura al vapore e gli alimenti da consumare crudi assapori di nuovo il piacere dell'essenziale. Sì a frutta fresca, verdure di stagione, olio extravergine (senza esagerare!), pesce al cartoccio o carne bianca, legumi.

Per pranzo evita le insalatone con un numero esagerato di ingredienti: spesso si rivelano un attentato per la dieta. Meglio un secondo piatto, con contorni di verdure senza unto né sughi. Aggiungi ai tuoi piatti erbe aromatiche e spezie, accompagneranno le tue ricette con energia dando una sferzata positiva al metabolismo.

Di sera arrivi a casa affamata e finisci per avventarti su qualsiasi cibo nel frigo? Gioca d'anticipo. Metti a bollire tante verdure (con la pentola a pressione ti bastano una ventina di minuti), frulla ed ecco un delizioso passato: variando i vegetali potrai ottenere ogni giorno una crema differente e se lo desideri ti basta un barattolo per portarla anche al lavoro, perfetta per la pausa pranzo.

Per evitare le tentazioni della macchinetta metti in borsa una banana, ricca di potassio e ideale per combattere i cali di stanchezza, mandarini, un'arancia o la frutta che preferisci: vitamine e sali minerali aiutano a combattere la disidratazione e favoriscono la concentrazione.

Tisane

Abitudini sbagliate nell'alimentazione e sedentarietà rischiano di rallentare le funzionalità epatiche. Per migliorare il lavoro del fegato punta sull'idratazione. Acqua, ma anche vegetali come finocchi, lattuga e creme di verdura o brodo vegetale idrateranno l'organismo, stimolando la diuresi.

Le tisane e gli infusi aiutano efficacemente la settimana detox: scegli miscele di fiori in grado di solleticare il tuo gusto. Tarassaco, carciofo e betulla, la pianta amica delle donne, sono alleati del fegato e sono ottimi disintossicanti. Le piante detox svolgono un'azione preziosa nei periodi in cui desideriamo sgonfiarci.

Anche il tè verde costituisce un antico rimedio ottimo per il benessere quotidiano: depurativo, antiage e in grado di rafforzare il sistema immunitario, disintossica e riscalda, a colazione o nelle prime ore del pomeriggio. Se durante il lavoro desideri sorseggiare qualcosa di caldo inizia a portare con te un thermos con la tisana, diventerà una piacevole abitudine.

Il tarassaco è una coccola detox: ecco i 5 benefici da sfruttare

VEDI ANCHE

Il tarassaco è una coccola detox: ecco i 5 benefici da sfruttare

Attività fisica

Non c'è bisogno di un medico che ce lo dica: la vita sedentaria non ti fa bene, mentre fare movimento - anche in maniera blanda - è sempre una buona idea. Purtroppo la vita quotidiana ci lascia spesso poco tempo da dedicare all'attività fisica. Come ovviare al problema?

Spesso le giornate sono dense di attività e finiamo per rimanere l'appuntamento con il fitness, ecco perché l'abitudine migliore è saper vivere l'attività fisica come una filosofia di vita.

Cammina appena puoi, corri, usa le scale invece dell'ascensore. Sfrutta la pausa pranzo per uscire all'aria aperta e regalarti una camminata di buon passo. Può servirti anche solo ballare da sola in casa sulle note delle tue canzoni preferite. Secondo le ricerche danzare sulle note di un ritmo che amiamo è una sveglia per le endorfine, regala buon umore e permette di mantenersi in forma in modo facile e divertente, aiutando la coordinazione e l'equilibrio.

Riproduzione riservata