Nausea: combattila con questi rimedi naturali

tea camomilla anti nausea Credits: Shutterstock
01/10
Foto

Disturbo assai comune, la nausea può dipendere da molteplici cause. Per alleviarla e placare i fastidi allo stomaco prova questi 8 rimedi naturali

Caratterizzata dall’impellente sensazione di dover rimettere piuttosto che da una diffusa percezione di disgusto, inappetenza ed apatia, la nausea è uno di quei sintomi molto diffusi e da cui tutti cercano di sfuggire.

Talvolta associata a stati patologici come reflusso gastro-esofageo, gastroenteriti, patologie infiammatorie intestinali, avvelenamenti o intossicazioni alimentari, oppure stati influenzali, la nausea può frequentemente comparire anche in condizioni non patologiche.

È il caso di spostamenti in auto, nave o aereo, della gravidanza, della sindrome pre-mestruale, oppure di periodi particolarmente stressanti, ansiosi e dall’indiscusso impegno psico-fisico.

La nausea, talvolta, si osserva come sintomo degno di nota nella sindrome dell’intestino irritabile ed in altri disturbi funzionali.

Data l’eterogeneità del disturbo, tralasciando pertanto gli aspetti patologici di assoluto interesse medico, sarà possibile impiegare alcuni semplici rimedi naturali per contrastarla efficacemente.

La dieta anti nausea

A prescindere da quale sia il motivo che sostiene la nausea, la prima cosa fare è ricorrere ad alcuni trucchi dietetici.

Più precisamente:

- Non digiunare, l’ipoglicemia o altre condizioni metaboliche potrebbero incidere negativamente sulla sintomatologia;
- Evita alimenti grassi e pasti particolarmente abbondanti, impegnerebbero troppo l’apparato gastroenterico;
- Evita scorpacciate di verdure;
- Evita di bere grandi quantità di liquidi;
- Preferisci il consumo di prodotti secchi, preferibilmente a base di carboidrati;
- Preferisci metodi di cottura leggeri, privi di intingoli grassi.

Zenzero

Oltre alla naturale attività antisettica, lo zenzero possiede importantissime proprietà antiemetiche. Da un lato infatti alcuni principi attivi sembrerebbero contrastare l’instaurarsi del meccanismo neurologico alla base della nausea, dall’altro lo zenzero avrebbe un attività pro-cinetica, utile a migliorare le capacità digestive.

Potrai usare lo zenzero fresco, in polvere, in tisana o anche in oli essenziali.

Acqua e limone

Rimedio antichissimo ma di indiscussa efficacia, il limone ha un’azione antinausea che sarebbe, da un lato, garantita dal sapore e dal caratteristico odore, tali da bloccare i centri della nausea attraverso la stimolazione olfattiva, dall’altro da una concreta azione metabolica.

La presenza di citrati, facilmente estraibili in acqua calda, eserciterebbe una attività alcalinizzante sull’ambiente gastrico, attenuando molti sintomi tra i quali appunto la nausea e l’acidità gastrica.

Aceto di mele

A questo proposito, anche l'aceto di mele, tra le sue innumerevoli proprietà benefiche, vanta il fatto di essere un ottimo anti-nausea se usato diluito in acqua naturale. L’assunzione solitamente è consigliata alla sera e la preparazione prevede un bicchiere di acqua con 1 cucchiaio di aceto di mele e un cucchiaino di miele.

Camomilla

Il classico rimedio della nonna: una camomilla calda con una foglia di alloro, rappresenta uno dei rimedi naturali più utilizzati ed efficaci per i problemi di stomaco. L’azione pro-cinetica e spasmolitica della camomilla, infatti, ripristinerebbe agevolmente il normale transito intestinale, migliorando rapidamente la sintomatologia. 

Oli essenziali

Gli oli essenziali rappresentano un altro valido rimedio contro la nausea. Nonostante non siano ancora del tutto caratterizzate le attività biologiche, gli oli essenziali come quello a base di menta piperita, limone o zenzero, sembrerebbero amplificare l’attività della pianta o dell’alimento d’origine.

La maggiore concentrazione di principi attivi, il tropismo per il sistema nervoso sia centrale che intestinale, ricordiamo in fondo come l’intestino sia il nostro secondo cervello, giustificherebbe la maggiore efficacia di questi prodotti.

Alcuni studi hanno dimostrato infatti che la menta, ad esempio, è un ottimo miorilassante, utile a distendere la muscolatura dello stomaco, alleviando i disturbi legati a indigestione, mal di testa e, appunto, sensazione di nausea.

Bicarbonato

Uno dei rimedi più utilizzati in assoluto, nel controllare i problemi di stomaco. Il bicarbonato di sodio, adeguatamente sciolto in un bicchiere di acqua, è infatti un toccasana per supportare le funzionalità digestive in caso di dispepsia e rallentata digestione.

Tuttavia, magari con un pò di miele o del limone, il bicarbonato di sodio, potrebbe rivelarsi molto utile nel controllare la nausea gravidica piuttosto che la nausea successiva a pasti particolarmente abbondanti. Dato l'elevato tenore di sodio, si raccomanda prudenza nell'utilizzo di questo rimedio nei soggetti ipertesi, cardiopatici e nefropatici.

Inoltre, sarebbe preferibile evitarne l'assunzione immediatamente dopo i pasti, preferndone l'uso circa 2 ore dopo l'ultimo pasto.

Altri rimedi naturali

L’assunzione dell’acqua di cottura del riso, ricca in maltodestrine, di alcune spezie come il cumino e la cannella, l’agopuntura, la digitopressione di alcuni punti caratteristici, nonché alcune specifiche tecniche respiratorie, potrebbero inoltre contribuire a combattere in maniera del tutto naturale questo spiacevolissimo inconveniente.

Riproduzione riservata