curcuma utilizzi

Grazie alla sua azione antinfiammatoria, antiossidante e immunostimolanye, la curcuma ha diversi effetti benefici sulla salute: scopri come usarla

I benefici della curcuma

Ormai è certo: la curcuma, la famosa spezia orientale giallo oro, non può proprio mancare nella dispensa. È usata in tantissime ricette, ma non solo. Gli studi scientifici provano che la curcuma è alleata della salute, e ha numerosissime proprietà benefiche.

Non è un semplice insaporitore di cibi: contiene curcumina che, oltre a dare alla spezia il colore giallo, è stata oggetto di tantissime ricerche. Da queste è emerso che ha una potente azione antiossidante e antinfiammatoria.

Le sue proprietà principali sono:

  • antinfiammatoria
  • antiossidante
  • immunostimolante

Come utilizzarla per sfruttare tutte le sue proprietà benefiche? Oltre a utilizzare la curcuma in cucina (sono tantissime le ricette con la curcuma), qui vi suggeriamo  quattro utilizzi indicati dal dottor Bartolomeo Olivero, medico esperto in nutrizione a Torino.

Un olio che contrasta la psoriasi

Lo ha riconosciuto la National psoriasis foundation francese: la curcuma è un rimedio efficace contro la psoriasi e le infiammazioni della pelle.

Per sfruttarne a fondo le proprietà prepara un olio medicato: miscela un cucchiaino di curcuma in polvere a 100 ml di olio di enotera. Applicalo sulle zone interessate con un leggero massaggio e poi copri con una garza. L’olio colorerà di giallo la tua pelle, ma dopo un po’ andrà via.

Potrebbe interessarti anche come scegliere e usare gli oli essenziali

Un colluttorio per dare sollievo alle gengive

Sciogli in mezzo bicchiere d’acqua una punta di cucchiaino di curcuma, un pizzico di sale integrale e un pizzico di polvere di chiodi di garofano.

Avrai un collutorio disinfettante, perfetto per ridurre la placca, spegnere i bruciori e ridurre i gonfiori in caso di gengivite. Fai degli sciacqui dopo aver lavato i denti, la sera.

Un impacco contro l'acne

Se vuoi un efficace rimedio locale contro i foruncoli, miscela un quarto di cucchiaino di curcuma in polvere con un paio di gocce di olio essenziale di limone (ha un effetto antibatterico) e un cucchiaio di argilla ventilata.

Aggiungi un po’ d’acqua fino a ottenere una pasta densa. Applicala sui brufoli e lascia in posa fino a che non si è seccata. Poi rimuovila.

In generale la curcuma è un'alleata di bellezza da non sottovalutare.

La curcuma come digestivo

La curcuma è un buon rimedio naturale per migliorare la digestione. La curcuma infatti ha tra i suoi effetti quello di stimolare il fegato a produrre bile, cosa che migliora l'efficienza e la qualità della digestione. Per ottenere questo effetto benefico può essere sufficiente consumare un bel bicchiere di golden milk.

Riproduzione riservata