Come pulire le scarpe scamosciate

Credits: Shutterstock
/5

Le calzature in camoscio sono molto delicate e si rovinano facilmente: è importante prendersene cura al meglio

Eleganti, morbide e irresistibili: le scarpe scamosciate non passano mai di moda. Adatte per un look casual del weekend o in abbinamento a capi più ricercati per il lavoro o una serata speciale, hanno però un grande problema: la pulizia.

A tutti è capitato di uscire con le proprie scarpe scamosciate preferite ed essere sorpresi da una pioggia improvvisa o da un'antipatica macchia di fango, vino o altro. Niente paura! Prendersi cura di questa tipologia di calzature e mantenerle al meglio è possibile grazie a qualche piccolo accorgimento.

La camoscina per scarpe

La prima cosa da fare è tenere le scarpe pulite: richiederà attenzione e impegno, ma ne varrà la pena. Spazzolare la tomaia con setole morbide in gomma dopo l'uso, per eliminare la polvere data dall'utilizzo quotidiano, è importante per ridonare alla scarpa il suo tipico colore uniforme. Non solo: hai mai sentito parlare della camoscina? Si tratta di un prodotto specifico in spray che si trova facilmente nei negozi di scarpe e che si spruzza a circa 20 centimetri dalla calzatura per ravvivarne il colore. Non sarà poi necessario attendere: le potrai infatti indossare subito!

Scarpe scamosciate macchiate

Se il problema invece è una macchia, puoi provare con metodi diversi. Il rimedio della nonna, più delicato rispetto agli altri, prevede di applicare sulla zona sporca un batuffolo di cotone imbevuto di latte e strizzato. Un modo più aggressivo consiste nell'utilizzare un'apposita gomma per camoscio, anche questa facilmente reperibile nei negozi di scarpe, e provare proprio a cancellare la macchia. Se la macchia è di unto e te ne rendi conto quando ormai è diventata secca, puoi applicare uno sgrassante a secco, come la pasta lavamani, e poi eliminarlo con la spazzola. Se invece te ne accorgi subito, corri ai ripari con del borotalco!

Potrebbe interessarti anche: 10 soluzioni per togliere 10 macchie difficili.

Pulire scarpe scamosciate dal fango

Se per caso sei finita in una pozzanghera e la scarpa si è scurita in un punto, una volta tornata a casa bagnala interamente con un diffusore (perfetto anche lo spruzzino per i fiori!), poi lasciala asciugare lontana da una fonte di calore (non sul calorifero, per esempio). Una volta asciutta spazzolala interamente e applica la camoscina. Tornerà perfetta!

Come lavare le scarpe di camoscio

Nel caso tutti i consigli sopra non fossero stati sufficienti e volessi lavare le scarpe, fallo a mano, in un catino di acqua tiepida con un prodotto delicato, strofinale delicatamente con una spugnetta, e poi sciacquale. Anche stavolta falle asciugare lontano da un termosifone o dal sole. Passa infine la camoscina per ridonare colore e luminosità alla scarpa.

Riproduzione riservata
Stampa
Scelti per te