• Home -
  • Salute-
  • 9 cosa da sapere sugli antistaminici

9 cosa da sapere sugli antistaminici 

Ad esempio: l'induzione di sonnolenza, il rischio di macchie della pelle e l'uso in alcune patologie gastriche. Queste ed altre cose da sapere sui farmaci che inibiscono la produzione di istamina

di Alessandra Montelli

Gli antistaminici (letteralmente farmaci anti - istamina), inibiscono nel corpo umano il rilascio dell'istamina. il messaggero chimico che regola una serie di risposte cellulari: dalle reazioni allergiche alla secrezione di acido nello stomaco.

L’istamina è una sostanza che circola in tutto l'organismo, ma la sua maggiore concentrazione è in polmoni, intestino, stomaco e pelle. Ecco perché, quando il sistema di regolazione dell’istamina si inceppa, si ha una maggiore produzione della stessa, con la manifestazione di sfoghi allergici. In particolare, al livello di:

- bronchi (aumento della secrezione di muco, contrazione della muscolatura bronchiale con conseguente broncospasmo e diminuzione della capacità polmonare;
- intestino (diarrea, reflusso gastrico);
- pelle e cute (rossore, gonfiore e dolore);
- stomaco (iperacidità gastrica).

L'ambito di incidenza delle allergie dipende da fattori strettamente individuali, imputabili al proprio sistema immunitario e alla reattività ad un determinato allergene. Sarà il medico a stabilire la terapia più indicata, che si attuerà tramite gli antistaminici più indicati al proprio caso. Da acquistare senza l'obbligo di ricetta, in caso di dosaggio basso, con obbligo invece se il principio attivo aumenta di concentrazione o "si complica" di tipologia. Non tutti gli antistaminici sono uguali, infatti, poiché sono formulati con sostanze chimiche precise che solo il medico sa prescrivere.

Vi ricordiamo che tutti gli articoli, i consigli, le indicazioni e i contenuti del sito sono rivolti a persone maggiorenni e in buono stato di salute, rivestono carattere esclusivamente divulgativo e informativo e non devono in alcun modo intendersi come sostitutivi di pareri medici. Vi consigliamo di chiedere sempre il parere del Vostro medico di fiducia, a cui nessuno, privo degli stessi titoli e autorizzazioni, può legalmente sostituirsi, per qualsiasi decisione riguardante il vostro stato di salute, qualsiasi terapia, o cura. In nessun caso lo staff del sito o l’editore potranno essere ritenuti responsabili di eventuali danni sia diretti che indiretti, o dei problemi, causati dall’utilizzo delle summenzionate informazioni o consigli. Utilizzerete pertanto le informazioni sotto la Vostra unica ed esclusiva responsabilità.

© Riproduzione riservata
Pubblica un commento
salute/antistaminici-cose-da-sapere$$$9 cosa da sapere sugli antistaminici
Mi Piace
Tweet