• Home -
  • Salute-
  • Basta col fumo. Parola di Renato Pozzetto

Basta col fumo. Parola di Renato Pozzetto 

La nuova campagna 2010 contro il tabagismo sarà dedicata ai giovanissimi e avrà ancora Renato Pozzetto come testimonial. Il 22% dei fumatori, infatti, ha dai 15 ai 24 anni

di Neva Ganzerla  - 13 Luglio 2010

 

"Per la campagna 2010 contro il tabagismo abbiamo deciso di  rivolgerci ad un target rappresentato dai piccoli attori dello spot, una  classe di terza elementare, perché bisogna fare prevenzione prima che  i ragazzi entrino in contatto con le sostanze d'abuso, dopo è troppo  tardi". Con queste parole il Ministro della Salute Ferruccio Fazio ha  presentato il nuovo spot televisivo che verrà trasmesso per sostenere  la campagna 2010 contro il tabagismo, "Io non fumerò mai".
Come  nella campagna 2009, il protagonista è Renato Pozzetto, nei panni di un  maestro che avvisa gli alunni sui danni del fumo.
La campagna è  rivolta ai più giovani non per caso: dai dati emerge infatti che i  fumatori rappresentano il 21,9% nella fascia d'età 15 - 24  anni; i maschi sono il 25,3% e le femmine il 18,4%; la  prima sigaretta viene accesa rispettivamente a 16 e 17 anni.  L'85,3% dei ragazzi si avvicina alle sigarette prima della maggiore  età, solitamente a scuola.
Nell'ambito della lotta al fumo, il  Ministero della Salute è impegnato a definire azioni per limitare  l'accesso dei giovani ai tabacchi, soprattutto il tabacco sfuso,  venduto in busta, le cui vendite sono più che raddoppiate tra  il 2004 e il 2009 (+139%). Questo tipo di tabacco è venduto ad un prezzo  molto inferiore delle sigarette ed è quindi molto appetibile per i  consumatori più giovani.

© Riproduzione riservata
Pubblica un commento
 
 
salute/campagna-antifumo-smettere-fumare-renato-pozzetto$$$Basta col fumo. Parola di Renato Pozzetto
Mi Piace
Tweet