Pulizia delle posate antiche

POSATE ANTICHE

Nei ristoranti e all'interno degli hotel le posate in argento vengono  pulite ogni giorno, affinché il metallo non si annerisca. Naturalmente nella vita quotidiana non capita sempre, tuttavia possiamo prendere esempio dal metodo utilizzato. Riempi un  contenitore con acqua calda e aceto, ottimo per sgrassare e rendere  lucida l'argenteria. Lascia a bagno, poi utilizza una spugna o uno  straccio per asciugare e strofinare: l'argenteria acquisterà nuova lucentezza. Ricorda che solo nel caso di posate vecchie o particolarmente rovinate puoi prolungare i tempi: l'aceto è  estremamente potente, dunque può rovinare il metallo, soprattutto se  l'argento non è di buona qualità. Utilizza poco aceto e non eccedere  nelle dosi.

Come pulire l’argento di casa

Argenteria brillante con i rimedi naturali

Gli ingredienti naturali costituiscono un ottimo rimedio per avere una casa pulita e... ecologica! La prima regola utile da tener presente per pulizie efficaci e green? Riduci le quantità. La maggior parte delle persone usa più prodotto rispetto a ciò che sarebbe necessario: al contrario sarebbe bene fare sempre attenzione a usare meno detersivo rispetto le dosi consigliate. Ricorda che i gioielli in oro possono essere lavati semplicemente con acqua calda e sapone per il bucato; lascia a bagno per un'ora circa: un vecchio spazzolino da denti potrà aiutarti a rimuovere lo sporco nei punti più difficili. Per l'argento è necessario qualche accorgimento, ecco 5 ingredienti utili per avere l'argenteria di casa brillante e pulita.

Bicarbonato

BICARBONATO E... SPAZZOLINO!

Per pulire l'argento in maniera profonda puoi utilizzare anche il  bicarbonato. Metti a scaldare una pentola d'acqua, poi versa il  bicarbonato e immergi l'argenteria. Puoi utilizzare anche l'acqua fredda e lasciare a bagno gli oggetti in argento per qualche ora. Nel caso  puoi utilizzare uno spazzolino vecchio per rimuovere il nero dalle parti  più nascoste. Lentamente il nero dell'ossidazione inizierà a  sciogliersi permettendo all'argento di trovare nuovo splendore.

Eliminare le macchie dall'argenteria

IL POTERE DEL SALE

Un vecchio rimedio della nonna per la pulitura dell'argento prescrive il sale grosso, da versare in un contenitore dove lasciare a bagno gli  oggetti in argento. In alternativa, puoi sperimentare un ulteriore  metodo. Rivestendo una pirofila piena d'acqua e sale con un foglio d’alluminio e appoggiando gli oggetti sul fondo di modo che tocchino la superficie  verrà avviato un processo chimico grazie al quale la patina nera si  toglierà più rapidamente. Attenzione, prima di effettuare il lavaggio  sperimenta su una piccola area l'oggetto da trattare e ricorda che  l'ombreggiatura nera negli oggetti antichi costituisce una  caratteristica in grado di aggiungere valore al loro fascino.

Pulizie naturali con il limone

ADDIO MACCHIE  

In caso di sporco difficile prova con il limone. Taglia il frutto a metà  e spremi una parte di succo in acqua, eventualmente con l'aggiunta di bicarbonato, poi immergi l'argento e attendi, prima di strofinare e asciugare con cura. Sai che il limone è efficace anche nella doccia? Puoi impugnare una metà del limone da usare direttamente sulla superficie dell'oggetto da trattare: passalo su rubinetti e pomelli della doccia, terrà lontano il calcare. In alternativa, usa il... dentifricio! Il dentifricio può costituire un insospettabile aiuto per la pulizia  dell'argenteria: strofina la pasta sull'area ossidata e sciacqua.

Rimedi della nonna

RIMEDI DI UNA VOLTA

L'acqua in cui sono state cotte le patate? Non buttarla! Filtra l'acqua  con un colino e versala in un contenitore, dove aggiungere una dose di aceto. Immergi l'argenteria nella soluzione e usa una spugna oppure una spazzola morbida per togliere le tracce di ossidazione dagli oggetti in argento. In alternativa puoi creare una pasta densa aggiungendo qualche cucchiaio d'acqua in una ciotola dove avrai versato del bicarbonato: lo spazzolino vecchio ti sarà utile per arrivare nelle parti nascoste dove lo sporco è più difficile. Subito dopo il lavaggio asciuga sempre con cura l'argento.

Riproduzione riservata