Che sia per il vento che ci fa lacrimare gli occhi, per la pioggia improvvisa che ci bagna il viso o per quella voglia irrefrenabile di provare quel corso di acquagym che tanto abbiamo desiderato, il nostro make up viene messo molto spesso a dura prova. E non sempre è in grado di superarle tutte. Il motivo? Non abbiamo utilizzato un trucco waterproof che resista a ogni condizione climatica (e non) che ci si para davanti.

Meglio uscire struccate quindi? Volendo sì, oppure si può correre ai ripari trasformando il proprio make up “tradizionale” in un trucco waterproof senza che lo sia davvero. Seguendo qualche piccolo accorgimento capace di rendere il vostro beauty look impermeabile a ogni imprevisto e/o schizzo di acqua che potreste incontrare durante la vostra giornata.

Make up effetto waterproof? Idratare accuratamente la pelle

La prima cosa da fare per assicurarsi un make up a lunga tenuta, proprio come se fosse waterproof, è quello di partire dalle basi, ovvero dall’idratazione della pelle. Idratare correttamente la cute, sia con creme e oli appositi, sia bevendo una quantità d’acqua adeguata, pari a circa due litri al giorno, consente alla pelle di essere sempre ben idratata. E quindi assicura una maggior tenuta al vostro make up. Ma non solo.

Una volta fatto questo passaggio e prima di applicare il fondotinta, è bene utilizzare un siero. Creando una base che vi permetta di far aderire in modo migliore il make up successivo. Il siero, infatti, oltre a minimizzare eventuali imperfezioni, garantisce al fondotinta di aderire perfettamente alla cute e di farlo resistere agli eventi esterni che possono intaccarlo.

Usate sempre il primer

Un altro consiglio utilissimo per far durare molto di più il vostro make up, proprio come se fosse waterproof, poi, è quello di utilizzare il primer come step che precede l’applicazione del trucco vero e proprio.

Per farlo è sufficiente passarlo con gesti leggeri sulla parte interessata, viso e/o occhi, stendendone un velo sottile di modo che si crei una patina invisibile. In questo modo otterrete un make up più omogeneo, compatto. Permettendogli anche un’adesione maggiore alla cute, più precisa e, ovviamente, a lunga tenuta. In qualunque condizione.

I modi per rendere waterproof anche il make up che non lo è

Utilizzare il fondotinta

A questo punto è arrivato il momento di applicare il vostro fidato fondotinta. Uniformando il vostro incarnato e realizzando una base perfetta per ogni prodotto che deciderete di applicare in seguito. Indipendentemente dalla formulazione che utilizzate, quindi, liquido, matte, in mousse, ecc., quello che dovete fare per rendere il vostro make up waterproof (anche se non lo è) e a lunga tenuta, è applicare un fissativo.

Come? Vaporizzando il prodotto sul viso e lasciandolo asciugare completamente (evitando di toccarlo). In questo modo potrete realizzare un make up dall’effetto waterproof, poiché non si scoglie a contatto con l’acqua. Il tutto con il minimo sforzo.

Acqua termale per un make up a lunga tenuta

Se non volete acquistare prodotti make up waterproof o se non li avete in casa, poi, un altro comodissimo metodo per realizzare un trucco che sia resistente all’acqua e a qualsiasi altro genere di agente esterno, è applicare un po’ di acqua termale dopo esservi truccate. Vaporizzandola sul viso senza esagerare.

In alternativa, poi, se non soffrite troppo il freddo, potete passare anche un cubetto di ghiaccio sul volto. Assicurando al vostro trucco tutta la tenuta che desiderate ed evitando che si sciolga a contatto con l’acqua, di qualsiasi genere si tratti.

Make up ed effetto waterproof, sì ai prodotti in crema

Infine, altro validissimo rimedio per realizzare un trucco waterproof utilizzando dei cosmetici tradizionali, è quello di prestare attenzione alla formulazione scelta.

Quelle in crema, infatti, generalmente sono più resistenti all’acqua o al sudore, rispetto alle altre. Durando più a lungo e assicurando un effetto migliore al vostro make up. E questo vale per ogni tipologia di prodotto, dal fondotinta agli ombretti, fino anche all’eyeliner.

Che dire, le possibilità per realizzare un trucco waterproof anche se i vostri prodotti make up non lo sono realmente esistono. Basta solo provarli e garantirsi un beauty look impeccabile e a lunga tenuta. Da sfoggiare dalla mattina alla sera, e superando brillantemente qualsiasi tipologia di imprevisto, voglia o cambio meteorologico.

Come rendere un mascara waterproof fai da te

Se il vostro mascara non è waterproof, niente paura: potete renderlo resistente all’acqua seguendo i nostri consigli. In commercio, infatti, esistono alcuni prodotti che vi aiuteranno in questa sfida. Vi basterà acquistare un top coat waterproof, ovvero un prodotto che, esattamente come il mascara, si applica con il classico scovolino. Essendo trasparente, non si vede: stendete questo gel dopo aver messo il rimmel e il risultato waterproof è assicurato. Potete anche provare a realizzare un mascara waterproof in casa, con il giusto occorrente: qui trovate gli ingredienti e il procedimento da seguire

I modi per rendere waterproof anche il make up che non lo è

Come mantenere il trucco quando si suda

Il sudore, proprio come l’acqua, è il nemico numero uno del make up. Partiamo dal presupposto che tutte le persone, chi più chi meno, sudano. Le goccioline che imperlano la fronte e la parte superiore delle labbra, quindi, sono un ‘problema’ comune. Come far resistere il trucco a questo inconveniente? Innanzitutto scegliete un make up leggero, evitando il fondotinta se vi dà fastidio, e optando per texture ‘light’ e oil free. Non dimenticate il primer che, come abbiamo visto, è un alleato fondamentale nella lotta contro l’acqua. Utilizzate poi prodotti waterproof e resistenti al sudore e, quando avrete terminato l’applicazione, spruzzate un fissante (senza esagerare) in modo tale che il trucco duri più a lungo.

Come truccarsi per andare in piscina

Estate e piscina sono il binomio perfetto. Ma come truccarsi per evitare che il trucco coli dopo il bagno? Il primo consiglio è quello di truccarsi il meno possibile: applicate solo i prodotti di cui proprio non potete fare a meno. Evitate quindi rossetti, illuminanti e tutto ciò che risulta superfluo. Limitatevi a del correttore e, al massimo, un fondotinta in crema. Potete anche concedervi un tocco di blush. Sì al mascara, ma solo se molto resistente all’acqua. Meglio rinunciare all’eyeliner e, al posto del rossetto, stendete del burro cacao. Ovviamente tutti i prodotti devono essere rigorosamente waterproof.

Trucco waterproof come toglierlo

Come tutte le tipologie di make up, anche il trucco waterproof va rimosso prima di coricarsi. Per farlo, esistono appositi prodotti. Per esempio, quelli bifasici, pensati proprio per i trucchi resistenti all’acqua. Vi basterà versarne la giusta quantità su un dischetto di cotone, applicarlo nella zona interessata e rimuovere. Sugli occhi, meglio lasciare il prodotto in posa per un minuto prima di rimuoverlo tamponando (senza sfregare). In alternativa, per struccarvi potete usare dell’olio d’oliva, dell’olio di cocco o di mandorle: si tratta di ottime alternative ai prodotti bifasici e fanno molto bene alla pelle.