Gel sgorgante tubi

STURARE LE TUBATURE

Sturare i lavandini con i prodotti chimici? Meglio evitare. Il consiglio degli idraulici è confermato dalle Associazioni Consumatori. Questi prodotti sono molto aggressivi e contengono sostanze corrosive in grado di creare danni a occhi e pelle, oltre a irritare il sistema respiratorio. Altamente inquinanti per l'ambiente, spesso non risolvono il problema e possono corrodere le tubazioni. Per mantenere puliti i tubi posiziona una griglia sullo scarico. Dopo i pasti è importante pulire in modo adeguato i piatti, per esempio con un pezzo di carta o un tovagliolo da buttare. Non versare avanzi nel lavandino: evita di gettare grasso, oli, fondi di caffè o pezzi di cibo. Se hai bisogno di sgorgare i tubi fai scorrere acqua bollente e usa una ventosa di gomma. Scopri i prodotti da evitare nelle pulizie di casa: al secondo posto ci sono le gabbiette per wc, ecco perché.

5 prodotti da evitare nelle pulizie di casa

Impara a sostituire ciò che inquina con le alternative green che ti fanno risparmiare soldi e stress

 

Con gli ingredienti ecologici spendi meno e dai una mano all'ambiente. Ecco come trasformare le pulizie di casa grazie alle strategie che ti fanno risparmiare tempo e stress.

Gabbiette wc

BAGNO PROFUMATO

Secondo gli studi le gabbiette per wc non risultano realmente efficaci per l'igiene e la pulizia del bagno. Inoltre, sono prodotti altamente inquinanti in grado di danneggiare gli organismi acquatici e l'ambiente marino. Generalmente agiscono con un rilascio di profumo amplificato dall'azione dell'acqua: potenzialmente irritanti, non possiedono un'effettiva azione pulente. Per mantenere igienizzati i sanitari è sufficiente un'adeguata pulizia quotidiana. L'accorgimento da tenere in considerazione? Usa due spugne differenti, una per il lavandino e una per i water e bidet. Se desideri aggiungere una profumazione più intensa sfrutta il potere degli oli essenziali: puoi versare qualche goccia di pompelmo, eucalipto, menta o tea tree, dalle proprietà antibatteriche.

Gel igienizzanti

COME TI LAVI LE MANI?

Negli ultimi anni è diventato sempre più frequente l'utilizzo di gel disinfettanti, tuttavia dalle ricerche emerge che non solo il loro uso non è necessario, ma, soprattutto nel caso di bambini, il rischio è che queste sostanze possano sensibilizzare la cute e provocare potenziali allergie. Il potere antisettico e antibatterico declamato come indispensabile in realtà si scontra con le effettive potenzialità dell'organismo umano: il corpo sa difendersi dagli attacchi esterni. Anche quando in casa ci sono neonati e bambini piccoli lavarsi le mani con acqua e sapone è sufficiente, l'importante è farlo in modo corretto, strofinando e intrecciando le mani almeno per 20 secondi. Secondo gli studi i gel disinfettanti non puliscono e contengono allergeni. La prossima volta, al parco o dopo i momenti di gioco, aiuta i bambini a lavarsi le mani semplicemente con l'acqua.

Spray per ambiente

PROFUMO DI PULITO

Sono tossici, possono provocare allergie e  asma, non aiutano l'igiene: profumi e spray per l'ambiente sono fra i  peggiori prodotti per la casa, altamente inquinanti e potenzialmente nocivi per la salute. Secondo gli studi molti prodotti presenti sul mercato contengono sostanze irritanti e cancerogene. Da un'indagine effettuata presso l'Università di Basilea emerge che il loro utilizzo può aumentare il rischio di infarto e avere un impatto negativo sul sistema respiratorio. Per profumare casa in modo naturale usa un pot pourri fai da te da preparare con petali di rosa, spezie e menta. Il rosmarino può essere bruciato, lascerà un aroma intenso. Durante l'inverno sfrutta le scorze degli agrumi. In alternativa, punta sull'olio essenziale, che contiene l'essenza di fiori e piante.

Detergenti aggressivi

OSSESSIONE PER L'IGIENE? NO, GRAZIE

Attenzione a salviettine disinfettanti e prodotti aggressivi: possono provocare fenomeni di resistenza nei confronti dei batteri. Inoltre, si rivelano nocivi per la salute e altamente inquinanti a livello ambientale. Gli igienizzanti per il bucato? Secondo gli studi non servono. Lavare i capi separando gli indumenti sporchi dal bucato dei bambini è sufficiente per il corretto livello di igiene. Anche in presenza di bambini è importante evitare di fare le pulizie di casa in maniera ossessiva: vivere in un ambiente eccessivamente igienizzato può aumentare il rischio di allergie fra i più piccoli. Se desideri pulire in modo eco sfrutta ingredienti come aceto, sale, bicarbonato e acqua ossigenata, efficace e biodegradabile.

Riproduzione riservata