Il rispetto sul lavoro

Avere un buon carattere può rivelarsi a volte controproducente, soprattutto sul posto di lavoro. Sappiamo che la cosa sembra paradossale, ma è così e probabilmente te ne sei resa conto anche  tu in prima persona. Il fatto è che, oggi come oggi, il mondo del lavoro si è fatto più duro, spietato e competitivo, quindi le persone troppo accondiscendenti o innocenti, per vari motivi, finiscono per avere la peggio. Se anche tu fai parte della categoria, sarà il caso che segua i 7 sette passi per farsi rispettare ed evitare di farti schiacciare.

7 passi per farsi rispettare sul lavoro

Se per via del tuo carattere troppo accondiscendente hai spesso dei problemi sul lavoro, ecco qualche consiglio su come farti rispettare

Il mondo del lavoro, è inutile negarlo, si è fatto sempre più competitivo, oltre che difficile (per contingenze socio-economiche varie) soprattutto per le donne. Se quindi, fino a qualche tempo fa, si poteva anche trovare qualche “isola felice” ora è tutto più complicato e si rintracciano ovunque tracce di alta tensione e conseguente stress. Il problema è che a farne le spese sono soprattutto le persone più deboli e con un carattere accomodante, per questo ti consigliamo 7 mosse per farsi rispettare sul luogo di lavoro.

Devi mostrarti sicura di te

Per prima cosa devi scacciare ogni tipo di insicurezza. A volte, lo sappiamo, non è semplice, ma devi fare uno sforzo. Ci sarà sempre qualcuno che ti sta studiando attentamente per trovare i tuoi punti deboli e colpirti al momento giusto. Tu non devi assolutamente permetterlo, quindi lavora su te stessa e sulle tue debolezze, finché non riuscirai a raggiungere quella sicurezza che potrai sfoggiare sul posto di lavoro.

Scegliere con accuratezza le persone di cui fidarsi

Probabilmente sarà capitato anche a te di fare amicizia con qualche collega e fin qui nulla di male. Però stai molto attenta nel dare confidenza, soprattutto se l'altra persona la conosci da poco e non sai quasi nulla di lei. L'eccesso di familiarità potrebbe rivelarsi controproducente, perché l'altra persona potrebbe approfittarsene nei modi più svariati e tu perdere punti sul lavoro.

Definisci fin da subito le tue mansioni

Altra cosa importante è mettere fin da subito le cose in chiaro e definire le proprie mansioni, non solo con i colleghi ma anche con i capi. Non è giusto, infatti, che tu ti ritrovi ad un tratto a fare qualcosa che non ti compete, magari di punto in bianco, solo perché ai piani alti fa comodo ottimizzare le risorse o si sono accorti che alcune non sono in grado di portare a termine il lavoro. Senza parlare dei colleghi che se ne approfittano e cercano di passarti parte del loro lavoro.

Impara a dire di no

Ti sarai sentita dire mille volte che, per mantenere un lavoro o fare carriera, bisogna dire sempre si (o quasi). In realtà non è propriamente corretto: i si vanno detti, ma solo nel momento giusto e se necessario ed è il caso di alternarli ai no. Non devi mostrarti troppo disponibile, perché potresti essere considerata una sorta di tuttofare da chiamare in qualunque momento e in qualsiasi occasione. Il rischio è quello di trovarsi carica di lavoro, oltre che di stress.

Non accettare troppi straordinari

Un altro errore che non devi commettere è trascurare la tua vita privata per quella lavorativa. Quindi cerca di non esagerare: non accettare troppi straordinari ed evita, per quanto possibile, di portarti gli arretrati a casa. Questo è un punto su cui devi essere chiara fin dall'inizio, mettendo i famosi “puntini sulle i”. Non permettere che l'aumento della mole di lavoro (che pare essere il trend del momento) finisca per schiacciarti.

Non abbassare mai la guardia

Purtroppo l'ambiente lavorativo è diventato un autentico campo di battaglia, quindi tu devi indossare la tua bella armatura ed essere pronta a tutto, soprattutto a degli attacchi a tradimento, quando meno te lo aspetti e magari da chi non immagineresti mai. Il consiglio è quindi quello di non abbassare mai la guardia e stare costantemente attenta a quello che succede intorno a te.

Segnala eventuali problemi sindacali

Non tutte le aziende, purtroppo, si comportano in maniera corretta. Contratti con strane clausole, regole non rispettate, pagamenti che tardano ad arrivare sono, purtroppo, all'ordine del giorno. Proprio per questo è necessario che tu ti faccia trovare preparata e pronta ad agire nel caso si verifichi qualche problema a livello sindacale. Ti vergogni a fare cose tipo chiedere pagamenti non pervenuti? Ricorda che è un tuo diritto.

Riproduzione riservata