ti sta nascondendo qualcosa

Ci sono dei segnali che ti dicono se qualcuno ti sta nascondendo qualcosa

Potrà sembrare una competenza appannaggio esclusivo dei migliori investigatori, ma saper riconoscere che qualcuno ti sta nascondendo qualcosa potrebbe rivelarsi fondamentale nella vita e sul lavoro

Pensi che qualcuno ti stia nascondendo qualcosa e vuoi scoprire qualche tecnica dei professionisti per smascherarlo? È un desiderio fin troppo normale e umano: a nessuno piace avere la sensazione che vengano sospese informazioni. Tantomeno, a nessuno piacciono le bugie.

Se ti sei chiesta come si fa a capire se qualcuno ti sta mentendo, sei nel posto giusto. Infatti possono esistere diversi segnali che ti rivelano una bugia, a patto che tu sia disposta a osservarli attentamente. E soprattutto a conoscere la verità.

Il silenzio e le bugie logorano allo stesso modo

Se hai l’impressione che qualcuno non stia dicendo tutta la verità, oppure ti stia propinando una bugia bella e buona, hai tutto il diritto di voler scoprire ciò che ti manca. Sebbene non tutte le bugie siano uguali, è importante capire che le loro conseguenze possono essere devastanti.

Non si tratta solo di una semplice verità omessa, o di un silenzio strategico. Si tratta di un comportamento che denota mancanza di fiducia, oppure paura. Mentire, o omettere, è una scelta che porta delle conseguenze importanti e che non vanno sottovalutate. Capire se qualcuno lo sta facendo con te ti aiuta a mettere il soggetto in prospettiva.

Le 11 bugie che diciamo più spesso

VEDI ANCHE

Le 11 bugie che diciamo più spesso

I segnali che qualcuno ti nasconde qualcosa: gli occhi

Quando sei in ascolto di una conversazione, anche la più innocente, assicurati di guardare dritto negli occhi il tuo interlocutore. Non rompere il contatto visivo per nessun motivo e studia chi hai davanti.

Le persone che mentono tendono a rompere il contatto visivo al più presto, per non dover sostenere un’occhiata indagatrice. Tuttavia, è molto probabile che un bugiardo professionista sia perfettamente a conoscenza di questa dinamica, e tenda piuttosto a fissarti negli occhi con sprezzo e freddezza. Il contatto visivo è una forma di controllo e manipolazione: i bugiardi più abili ti guardano in faccia, mentono senza pietà e ti sembra perfino che stiano facendoti la rivelazione del secolo.

Le persone che dicono la verità spostano gli occhi in modo casuale: non ci devono pensare troppo. I bugiardi studiano ogni mossa affinché possa essere credibile.

La posizione della testa

Di regola, un bugiardo tende a fare un brusco movimento della testa quando sta usando le sue arti e tu gli poni una domanda diretta sull’argomento. La testa si piega, si abbassa o si inclina per rispondere a una domanda diretta o troppo imbarazzante.

Parimenti, la bocca di una persona che mente sarà sempre più asciutta – o questo è ciò che dicono gli esperti. Tra i segnali che qualcuno ti stia nascondendo qualcosa c’è anche questo: una persona che ti mante tenderà a umettarsi spesso le labbra, in virtù forse di un disagio interiore.

Un altro comportamento davvero anomalo è il sorriso. Quando qualcuno ti sta mentendo, il suo sorriso è diverso dal solito, e faresti meglio a notarlo. Sorridere più del dovuto non è solo sintomo di nervosismo, ma anche di onestà. Qualche mentitore professionista è capace di sorridere in modo amichevole mentre ti sta rifilando la palla del secolo, e lo farà perfino bene. Imparare a distinguere un sorriso vero da uno falso richiede non solo conoscenze psicologiche, ma anche conoscenze specifiche di quel dato individuo. Purtroppo, non esistono trucchetti rapidi da mentalista che valgono per tutte le situazioni.

Troppi dettagli, troppe informazioni? Ti sta nascondendo qualcosa

Quando qualcuno deve comunicarti di non aver fatto qualcosa, di solito, tenderà a farlo allegando una motivazione plausibile. Talvolta la motivazione non è nemmeno così plausibile.

Il bugiardo che ti sta nascondendo qualcosa, invece, ti fornirà non solo l’informazione, ma anche un’enciclopedia di motivazioni per cui un compito non è stato portato a termine. Un’abbondanza di giustificazioni, spesso più di due o più di tre, portano a pensare che la persona non abbia fatto qualcosa perché era troppo occupata a pensare a tutti i motivi per cui non aveva intenzione di farla sin dall’inizio. In altre parole, troppe informazioni fanno perdere di credibilità a una storia, per quanto magari possa perfino essere verosimile.

Parimenti, una quantità scarsa di informazioni è più riconducibile a una persona che dice la verità, o che comunque non ti sta mentendo con premeditazione.

Troppe ripetizioni vogliono dire che ti sta nascondendo qualcosa

Quando le persone tendono a ripeterti la domanda, oppure tendono a ripetersi spesso, significa che stanno provando a fare una di queste due cose: prendere tempo, o autoconvincersi.

Non esiste migliore storiella di quella in cui credi anche tu, e al tempo stesso a volte le domande a bruciapelo possono compromettere la struttura della bugia. Ecco perché quando le ripetizioni continuano e continuano, tirando in lungo il discorso, potresti avere davanti una bugia fatta e finita.

Il modo in cui una persona parla è tanto importante quanto quello che sta dicendo. Guarda e ascolta sempre chi hai davanti, e scoprirai se qualcuno ti sta nascondendo qualcosa.

Impariamo a gestire i conflitti: tecniche ed esercizi

VEDI ANCHE

Impariamo a gestire i conflitti: tecniche ed esercizi

5 cose che puoi fare se una delle tue amiche ti sta evitando

VEDI ANCHE

5 cose che puoi fare se una delle tue amiche ti sta evitando

Riproduzione riservata