Una coppia discute

Stress e supporto del partner: i risultati di uno studio

Alcuni ricercatori universitari hanno chiesto ad alcune coppie di interagire tra di loro, e poi hanno misurato i loro livelli di stress. Ecco che cosa hanno scoperto

Il tuo partner ti supporta nei momenti di difficoltà? È un tema importante in una relazione poiché, secondo uno studio recente, sentirsi non supportate dal proprio compagno può provocare stress fisico.

La ricerca, condotta da psicologi della Binghamton University di New York, ha evidenziato che le persone che si sentono comprese e aiutate dal proprio partner sono meno stressate. In quelle che, invece, non si sentono affatto supportate aumentano i livelli di cortisolo, cioè l’ormone dello stress, la cui caratteristica è lavorare con alcune aree del cervello per influenzare l’umore, la motivazione e il comportamento.

Come si è svolto lo studio

I ricercatori hanno esaminato 191 coppie eterosessuali sposate per scoprire se migliori capacità di comunicazione nel dare e ricevere supporto portassero a livelli di cortisolo più bassi. Le coppie hanno discusso di questioni personali non correlate al loro matrimonio nel corso di sessioni di dieci minuti ciascuna.

Gli studiosi hanno poi analizzato la loro comunicazione per individuare i casi di supporto sociale dato e ricevuto, sia positivo che negativo. Quindi, hanno valutato come i partecipanti percepivano il supporto ricevuto e hanno raccolto campioni di saliva per testare i loro livelli di cortisolo.

Codipendenza: i segnali che la tua relazione è sbagliata

VEDI ANCHE

Codipendenza: i segnali che la tua relazione è sbagliata

Stress e supporto del partner: la scoperta

I risultati dello studio sono stati pubblicati sul Journal of Social and Personal Relationships. I ricercatori hanno scoperto che le mogli che hanno ricevuto supporto negativo, o alle quali i mariti hanno negato un aiuto, si sono sentite meno comprese. Questo ha avuto un effetto di “amplificazione dello stress”. Infatti, durante l’interazione il cortisolo è aumentato.

Come riconoscere i litigi utili (e quelli nocivi) in una relazione di coppia

VEDI ANCHE

Come riconoscere i litigi utili (e quelli nocivi) in una relazione di coppia

Prevediamo la reazione del partner

Gli studiosi hanno anche scoperto che già prima dell’interazione le persone coinvolte nello studio sembravano prevedere con precisione come il partner avrebbe agito. Infatti, in alcuni casi il livello di stress si è innalzato già prima di iniziare la sessione di comunicazione. Dunque, le coppie possono essere in grado di indovinare il grado di supporto del partner, in base alle esperienze passate.

Da qui la conclusione degli studiosi che la percezione di quanto sia solidale un partner si costruisce nel tempo e attraverso diverse interazioni. Infatti, coloro che ritenevano che il partner le avrebbe supportate avevano livelli più bassi di cortisolo prima e dopo l’interazione.

Come gestire la fine di una relazione

VEDI ANCHE

Come gestire la fine di una relazione

Stress e supporto del partner: l’importanza delle parole

Ma il supporto da solo non basta. Anche il tono di voce con il quale il partner fa sentire la propria vicinanza è importante, così come ciò che dice.

Precedenti ricerche pubblicate sulla rivista Psychoneuroendocrinology avevano, infatti, già evidenziato che diversi tipi di interazioni, come la comunicazione verbale e il tatto, hanno effetti diversi sui livelli di stress.

Riproduzione riservata