Come pulire l’argento di casa

Credits: Corbis
1 5

POSATE ANTICHE

Nei ristoranti e all'interno degli hotel le posate in argento vengono  pulite ogni giorno, affinché il metallo non si annerisca. Naturalmente nella vita quotidiana non capita sempre, tuttavia possiamo prendere esempio dal metodo utilizzato. Riempi un  contenitore con acqua calda e aceto, ottimo per sgrassare e rendere  lucida l'argenteria. Lascia a bagno, poi utilizza una spugna o uno  straccio per asciugare e strofinare: l'argenteria acquisterà nuova lucentezza. Ricorda che solo nel caso di posate vecchie o particolarmente rovinate puoi prolungare i tempi: l'aceto è  estremamente potente, dunque può rovinare il metallo, soprattutto se  l'argento non è di buona qualità. Utilizza poco aceto e non eccedere  nelle dosi.

/5

Argenteria brillante con i rimedi naturali

Gli ingredienti naturali costituiscono un ottimo rimedio per avere una casa pulita e... ecologica! La prima regola utile da tener presente per pulizie efficaci e green? Riduci le quantità. La maggior parte delle persone usa più prodotto rispetto a ciò che sarebbe necessario: al contrario sarebbe bene fare sempre attenzione a usare meno detersivo rispetto le dosi consigliate. Ricorda che i gioielli in oro possono essere lavati semplicemente con acqua calda e sapone per il bucato; lascia a bagno per un'ora circa: un vecchio spazzolino da denti potrà aiutarti a rimuovere lo sporco nei punti più difficili. Per l'argento è necessario qualche accorgimento, ecco 5 ingredienti utili per avere l'argenteria di casa brillante e pulita.

Riproduzione riservata
Stampa
Scelti per te