come non decorare mai la tua casa se vuoi essere felice

Come non dovresti mai decorare la tua casa se vuoi essere felice

Di consigli su come decorare una casa se ne trovano davvero tanti ma nessuno ti spiega ciò che devi assolutamente evitare: ecco gli errori più comuni!

Se hai comprato casa da poco o ti sei trasferita in un appartamento in affitto, i tuoi amici ti avranno consigliato sicuramente cosa fare e come arredare casa o decorarla. Nessuno però ti spiega cosa devi assolutamente evitare, ovvero come non decorare mai la tua casa se vuoi essere felice.

Si fa presto a parlare di gusti personali, colori, mobile da utilizzare, specchi, quadri e cornici ma ci sono alcuni punti a cui deve prestare particolare attenzione se vuoi evitare di rendere la tua casa un ambiente poco accogliente e per niente sereno.

La buona notizia è che qui sotto potrai consultare una lista degli errori più comuni per scoprire come non decorare assolutamente la tua abitazione se vuoi trascorrerci il tempo libero felicemente.

Non appendere cose in modo casuale

Quadri, drappi, dipinti, tele e stendardi ma anche maioliche, oggetti d'epoca e foto ricordo: non puoi appendere ogni cosa ti passi per la mente! Occorre fare ordine per decidere in modo preciso cosa effettivamente appendere alle pareti e cosa invece dovrai tenere nel cassetto ancora per un po'.

Come non dovresti mai decorare la tua casa se vuoi essere felice? Innanzitutto non appendere cose a caso, o in modo casuale, non appendere qualsiasi cosa ti passi sottomano solo perché non riesci a trovare un posto nei cassetti. Non appendere tutti i quadri che hai a disposizioni né tutti quelli che hai trovato nella soffitta di nonna mettendo ordine. Del resto, se erano stati riposti in soffitta, un motivo c'è!

Non riempire le pareti di cose appese: l'effetto sarebbe quello di rimpicciolire le stanze, occupando le mura con cose inutili che non guarderesti mai e che, alla lunga, ti darebbero solo fastidio. Non sto dicendo che devi lasciare le pareti immacolate per decenni: devi solo selezionare con cura i quadri e le cornici, valutando attentamente gli oggetti da appendere, quelli da restituire alla nonna e quelli da riporre nei cassetti.

Non usare troppi colori scuri

A volte il colore scuro ci sembra molto più elegante di quello chiaro. Il rischio è quello di togliere luce alla stanza che stai arredando o decorando. Le decorazioni scure alle pareti contribuiscono a rendere l'ambiente meno arioso e spazioso, un rischio che forse non sei disposta a correre.

Trascorriamo in casa molte ore e le stanze in cui ci riposiamo sono quelle che dovrebbero consentirci il relax estremo ed assoluto in un ambiente ampio e spazioso, ordinato e pulito.

I colori scuri possono essere utilizzati ma con parsimonia, onde evitare di rendere ogni ambiente cupo e, alla lunga, poco piacevole. Se lo gradisci, puoi usare i colori scuri per le decorazioni di una stanza in particolare, puoi addirittura tinteggiare una parete di blu, purché si sposi bene con il resto dell'ambiente circostante. Assolutamente da evitare: la casa cupa. Noi abbiamo rivalutato gli ambienti bianchi.

Non trascurare l'illuminazione

Continuiamo la lista del come non decorare mai la tua casa se vuoi essere felice. Sul podio merita un posto d'eccezione l'illuminazione. Oltre a porre particolare attenzione ai colori scuri, devi infatti predisporre dei punti per garantire un'eccellente illuminazione.

No all'unico faretto centrale che non farebbe luce neanche in pieno giorno, no agli angoli bui scarsamente illuminati, no alle stanze cupe. La luce è ciò che deve accendere ogni giornata, ogni ora, ogni momento trascorso in casa. La luce contribuisce alle felicità tra le mura domestiche e spesso risolve da sola i piccoli problemi della vita quotidiana.

Immagina di dover cucinare con poca luce o di doverti truccare al buio, o ancora di dover infilare un ago in una stanza poco illuminata: sarebbe un vero disastro che contribuirebbe al tuo malessere. Ti abbiamo dato 5 idee di home decorer per rendere la tua casa luminosa.

Fai ordine tra i tuoi gusti

Mobili e complementi d'arredo troppo grandi o troppo piccoli, tutti diversi e senza uno stile, con un'accozzaglia di colori indefinita: ti ho appena elencato tutto ciò che contribuisce a dare l'idea di disordine, nonostante un ambiente particolarmente ordinato.

Scegli uno stile, che sia il tuo personale, poi arreda e decora la tua casa secondo lo stile che hai scelto. I mobili e le decorazioni che decidi di utilizzare devono essere coerenti tra loro e sposarsi bene. In caso contrario la tua confusione interiore sarà ben visibile sin dal tuo ingresso in casa.

Tra i consigli su come non decorare mai la tua casa se vuoi essere felice c'è questo: fai ordine tra i tuoi gusti, tra le tue aspirazioni e tra i tuoi desideri secondo il principio del "less is more". Evita le sedie tutte diverse intorno al tavolo della cucina o della sala e se hai due poltrone da inserire in salotto, fai in modo che siano uguali!

Ottimizza gli spazi e pensa ogni ambiente nella sua unicità ma anche come parte integrante di uno più grande: la tua intera abitazione. Dai il tuo tocco personale in ogni stanza ma non soffocare tra le decorazioni ingombranti che sarebbero solo d'intralcio!

Riproduzione riservata