regole delle dating app

5 regole di comportamento da ricordare quando si usa una dating app

Fare nuove amicizie grazie all’app di incontri può essere inaspettatamente divertente. Ma attenzione a non sbagliare

In tempi come questi, in cui siamo perennemente connessi, è capitato a tutte di subire il fascino del misterioso mondo delle applicazioni dedicate agli incontri. E in realtà è proprio grazie a queste che possiamo dare vita a frequentazioni e amicizie davvero interessanti, a patto che si rispettino le regole delle dating app.

Non che ci siano dei precetti assoluti, intendiamoci, tuttavia esistono delle tacite regole che possono rendere molto più piacevole la nostra permanenza sulla dating app in questione senza correre il rischio di ritrovarci in situazioni fastidiose o appuntamenti noiosi. Vi va di scoprirle insieme?

Prima regola: cosa ti aspetti?

Se abbiamo scelto di fare nuovi incontri grazie al web, e più precisamente alle applicazioni dedicate, dobbiamo anche esporci in qualche modo per farci conoscere da chi si trova dall’altra parte dello schermo.

Che si tratti di Tinder, Badoo o qualsiasi altra applicazione col medesimo scopo, prima di iscriverci dobbiamo capire cosa stiamo cercando e quali sono gli obiettivi della nostra presenza sull'app. Vogliamo trovare l’amore? Siamo aperte a ogni tipo di esperienza? O ci stiamo iscrivendo per pura curiosità?

Rispondere a queste domande ci permetterà di chiarire gli intenti anche con il nostro interlocutore sin dall’inizio ed evitare incomprensioni di qualsiasi genere per un eventuale frequentazione. 

Certo è che si tratta di un pensiero iniziale che può sempre mutare nel tempo. Tuttavia iscriverci a una dating app con le idee già chiare può aiutarci sicuramente a rendere migliore la nostra permanenza.

Regole delle dating app: la sincerità

Tra le regole delle dating app troviamo anche quella della sincerità. Se è vero che il web ci permette di ingannare facilmente gli altri, con fotografie e informazioni fasulle, è altrettanto vero che un comportamento del genere non ci porta da nessuna parte.

Si tratta di un atteggiamento controproducente sotto ogni punto di vista. Anche se abbiamo scelto di iscriverci a un sito d’incontri per pura curiosità, non possiamo escludere che magari, tra una chiacchierata e l’altra, potremmo trovare un interlocutore interessante.

Qualora avessimo utilizzato delle informazioni false, per iscriverci, questa scelta potrebbe compromettere la nostra conoscenza. Se abbiamo scelto di metterci in gioco, dobbiamo farlo completamente. Siete d’accordo?

Regole delle dating app: conosciamoci, ma non troppo

Le dating app possono rivelarsi degli strumenti davvero utili per fare nuove conoscenze, alla stregua di un Cupido dei tempi moderni. Ma anche noi dobbiamo fare la nostra parte, s’intende.

Se per esempio abbiamo trovato un interlocutore interessante con il quale abbiamo scambiato parole, pareri e opinioni, è nostro il compito di trasformare quella conoscenza epistolare in un appuntamento, senza far passare troppo tempo.

Del resto se l’obiettivo finale è quello di fare nuove amicizie e incontrare persone interessanti, cosa meglio di un primo appuntamento può aiutarci in questa missione? 

Tra le regole delle dating app, quindi, c’è anche quella di non ritardare troppo l’organizzazione del primo incontro. Il motivo? Chiacchierando, le aspettative potrebbero alzarsi troppo rispetto alla realtà e potremmo andare incontro a delusioni.

Quarta regola: l’accurata selezione

Spesso scegliamo di iscriverci su siti d’incontri o affidarci alle dating app non solo per incontrare nuove persone, ma anche per scappare dalla solitudine. Sebbene questo motivo può essere comprensibile, dobbiamo comunque mantenere lucidità e fare un’accurata selezione.

Che vuol dire questo? Che dobbiamo prenderci il nostro tempo, che prima di fissare un appuntamento possiamo scambiare due parole con la persona che si trova dall’altra parte dello schermo per provare a conoscerla.

Questo ci permette di capire il suo modo di pensare e di vedere le cose e ci fa comprendere se possono anche esserci delle eventuali affinità, prima di decidere di concedere un primo appuntamento. Quindi sì, tra le regole delle dating app troviamo anche questa. 

Chiaro è che la certezza di trovarci davanti a una persona interessante e brillante non può darcela nessuno, ma con un minimo di selezione possiamo comunque evitare degli incontri noiosi e poco stimolanti.

Un altro modo per evitare equivoci o spiacevoli incontri è quello di definire con chiarezza cosa ci si aspetta da quella nuova conoscenza. Anche se poi, nella vita, mai dire mai.

Regole delle dating app: una persona alla volta

Una premessa è doverosa: in qualità di donne single possiamo uscire, sentire e frequentare tutte le persone che vogliamo, in qualunque momento della giornata, senza dover dare conto a nessuno della cosa.

E allora perché tra le regole delle dating app c’è anche quella di sentire una persona alla volta?

Diciamo che più che una regola è un consiglio che si basa su esperienze personali. Avere più chat e quindi diverse conversazioni aperte nello stesso momento potrebbe risultare impegnativo, così come lo è organizzare diversi appuntamenti nello stesso periodo.

Non solo per una questione di tempo, che troppo spesso scarseggia, ma anche perché il rischio di sbagliare nome o di confondere le persone, potrebbe essere più concreto che mai. Noi vi abbiamo avvisate!

Riproduzione riservata