1/9 – Introduzione

Tutti odiano uno scarico intasato, ma puoi considerare un’alternativa naturale per risolvere il problema. Non è necessario ricorrere a chiamare un idraulico o versare bottiglie di sostanze chimiche pericolose. Con 8 metodi naturali è possibile pulire gli scarichi domestici senza pagare un centesimo! Per evitare intasamenti futuri evita, per quanto possibile, di mettere giù per lo scarico i rifiuti alimentari solidi e gli oli da cucina. Se lavi i capelli fai attenzione che questi non intasino le tubature del bagno.

2/9 – Bicarbonato di sodio

Se lo scarico rimane bloccato prova a versare una mezza tazza di bicarbonato di sodio. Successivamente versa circa tre tazze di acqua bollente. Il bicarbonato di sodio e l’acqua calda provocano una reazione che può sciogliere quasi qualsiasi blocco.

3/9 – Ventosa sturatubi

Riempi il lavandino con acqua. Blocca eventuali sbocchi alternativi e poi inizia a spingere la ventosa sturatubi con diversi colpi forti. Se il blocco non è troppo problematico la ventosa dovrebbe risolvere il blocco portando in superficie eventuali frammenti di detriti e rifiuti.

4/9 – Acqua bollente

L’acqua bollente è il metodo più semplice ed economico. Se il blocco non è importante potrebbe essere sufficiente per risolvere il problema. Basta far bollire l’acqua nel bollitore e versarla giù per lo scarico, facendo attenzione a non scottarti.

5/9 – Sale

Il sale viene spesso usato insieme ai prodotti di pulizia, in quanto si ritiene che elevi l’effetto pulente. Tale aggiunta di sale può aiutare a ottenere l’effetto desiderato. Versa mezzo bicchiere di sale seguito da una mezza tazza di bicarbonato di sodio e aggiungi una tazza di acqua bollente. Attendi una notte per dare il tempo di sciogliere il blocco.

6/9 – Aceto

Se pensi che il lavandino potrebbe essere bloccato a causa di grasso, prova a utilizzare l’aceto con bicarbonato di sodio. Prima versa mezza tazza di bicarbonato di sodio. Versa poi mezzo bicchiere di aceto. Idealmente, usa l’aceto bianco puro o l’aceto di sidro. Attendi qualche ora per lasciare che le due sostanze chimiche reagiscono, e poi sciacqua con acqua bollente.

7/9 – Limone

Spremi alcuni limoni per ottenere una tazza di succo. Versala nello scarico e attendi che agisca per qualche ora. Il suo alto potere corrosivo aiuta a liberare lo scarico dai detriti, pulendo e, soprattutto, deodorando il tuo scarico. Considera anche la sua azione disinfettante.

8/9 – Ghiaccio e sale

Riempi la fuga dello scarico con due tazze di ghiaccio. Versa poi una tazza di sale sopra i cubetti di ghiaccio. Fai scorrere l’acqua fredda e avvia lo smaltimento dei rifiuti fino a quando il ghiaccio è scomparso. La miscela di ghiaccio e sale aiuta ad allentare la sporcizia.

9/9 – Filo metallo appendiabiti

Nella maggior parte degli scarichi dei lavandino del bagno l’acqua comincia a defluire lentamente a causa dei capelli che possono rimanere bloccati proprio sotto lo scarico. Prendi un appendiabiti di metallo e utilizza il suo filo per inserirlo con delicatezza giù nello scarico: Tira fuori i capelli incriminati e in pochi minuti il lavandino del bagno sarà di nuovo in azione.