Cambia l’ora: pro e contro dell’ora legale e solare

Torna l'ora solare Credits: Corbis
01/09
Foto

La notte tra sabato 28 e domenica 29 ottobre 2017 torna l'ora solare. Alle tre di notte le lancette si sposteranno indietro di un'ora, che significa recuperare quell'ora di sonno che si era dovuta cedere a marzo, quando era entrata in vigore l'ora legale per poter godere di un'ora di sole in più durante la giornata. Si definisce "legale" proprio perché imposto per legge.

Il cambiamento, però, non coinvolge l'intero pianeta, ma solo alcuni Paesi. L'Unione Europea, ad esempio, ha stabilito che il passaggio avvenga, per tutti e tre i fusi orari, ogni anno l'ultima domenica di ottobre, mentre per il ritorno all'ora legale il protocollo sancisce l'ultima domenica di marzo. Nei Paesi equatoriali il cambio dell'ora non viene applicato.

Il motivo è presto detto: la variazione delle ore di luce durante l'arco dell'anno, è minima e non giustifica il meccanismo. Del tutto ribaltata, invece, la situazione nell'emisfero australe in cui l'ora legale si applica da ottobre a marzo e quella solare da marzo a ottobre.

Sfoglia la gallery per scoprire cosa succede a corpo e mente!

Sai proprio tutto sull'ora legale e solare? Ecco cosa succede a corpo e mente

 

Riproduzione riservata