Armadio capsula: come creare il guardaroba perfetto

Il guardaroba scoppia ma non sai mai cosa metterti? Forse è il momento di cambiare strategia: scopri cos'è l'armadio capsula. E innamoratene perdutamente

Se stai cercando un modo per rendere il tuo guardaroba perfetto, ordinandolo al meglio e ottimizzando il budget che a ogni cambio di stagione investi per rinnovarlo, sei capitata proprio nel posto giusto perché qui si parla di "lui", il best friend delle donne: l'armadio capsula!

Un nuovo modo di intendere e organizzare i vestiti che renderà molto più semplice la vita di chi non sa mai cosa mettersi. Smetti di comprare alla cieca: è arrivato il momento di essere più coscienziosa e attenta. Il tuo guardaroba ti ringrazierà e tu sarai più felice e soddisfatta dei look che ogni giorno sfoggerai. Provare per credere: il capsule wardrobe fa miracoli!

Cos'è un guardaroba capsula

Si tratta di un metodo di ottimizzazione del guardaroba nato negli anni '70 a New York. Susie Faux, proprietaria di una boutique di abbigliamento, ha conuito il termine "capsule wardrobe" per indicare la possibilità di organizzare il proprio armadio con pochi capi di abbigliamento versatili e di qualità, adatti a molteplici situazioni.

I benefici sono ovvi: non perdi tempo a gestire montagne di vestiti inutili (tanto alla fine lo sai che preferisci indossare sempre gli stessi pantaloni, la stessa camicetta e quei 3 top che ti stanno così bene) e investi il tuo denaro in capi di abbigliamento evergreen, di buona qualità e che quindi dureranno per diverse stagioni. Il trucco sta tutto nel mix: ogni capo diventa un tassello per tanti puzzle ultra fashion, perfetti per creare look sempre attuali.

Dunque puntare su un guardaroba capsula significa scegliere pochi pezzi, facili da abbinare, in grado di adattarsi a occasioni e situazioni diverse. Invece che spendere senza logica bisogna investire sulla qualità, l'eleganza e la comodità.

Come si crea un armadio capsula

Abbiamo detto che il capsule wardrobe si basa innanzitutto sul concetto di versatilità. Ora aggiungiamo altri 2 elementi altrettanto fondamentali che ti aiuteranno a creare il tuo armadio capsula: la qualità e ciò che ti sta bene.

Il valore della qualità è facilmente immaginabile: se vuoi che i tuoi capi di abbigliamento durino per più di una stagione devi investire nei tessuti. Solo in questo modo il tuo look apparirà sempre curato e ricercato.

Un altro punto fondamentale? Individuare e acquistare solo ed esclusivamente ciò che ci sta bene e che ci valorizza, mettendo in risalto i nostri punti forti. E, se necessario, nascondendo qualche imperfezione...

Ci sono 3 condizioni che devi rispettare per fare una buona scelta:


- identifica i colori che esaltano la tua carnagione, la tonalità dei tuoi occhi e quella dei tuoi capelli;


- scopri che fisico hai (la forma del tuo corpo è importantissima perché a seconda delle tue proporzioni ci sono capi di abbigliamento che ti favoriscono e altri che dovresti invece evitare assolutamente);


- trova il tuo stile, una linea direttrice che ti permetta di definire come sei e quello che vuoi comunicare agli altri.

Seguendo queste tre imprescindibili linee guida, non potrai mai sbagliare: sarai bella, di tendenza, a tuo agio e sempre impeccabile, garantito.

Cosa deve contenere un armadio capsula

Abbiamo detto che un guardaroba capsula è quello che contiene pochi capi di abbigliamento ma di gran qualità, quelli che ti permettono di creare look diversi, adatti a molteplici situazioni proprio perché i pezzi che contiene sono versatili e facilmente abbinabili tra loro.

Vediamo quindi cosa dovrebbe contenere in concreto un armadio capsula:

- un tubino nero;
- una camicia bianca sagomata;
- un blazer nero;
- 4 t-shirt in vari colori, evitando tinte troppo accese (difficili da abbinare) o stampe vistose;
- 2 top speciali, esclusivi, in colori neutri, per tutte le occasioni;
- un maglione in cashmere di un colore neutro;
- un paio di jeans comodi e di qualità, non troppo particolari, adatti a diverse situazioni;
- un pantalone nero dal taglio sartoriale;
- un vestito da giorno casual;
- una gonna femminile ma che possa adattarsi anche ad un contesto lavorativo;
- un trench;
- 2 tipi di calzature: ballerine, o scarpa bassa a tuo piacimento, e décolletté con tacco alto.

Ora sai che puoi trarre molto di più dal tuo guardaroba applicando un semplice concetto di ottimizzazione e gestione dei tuoi vestiti. Non dovrai investire un budget più alto di quello a cui sei abituata perché compenserai la qualità, ovviamente più cara, con la quantità (comprerai decisamente meno vestiti).

Se vuoi rifarti gli occhi (oltre che il guardaroba) con i must have di cui ti abbiamo parlato, ecco i capi chiave che dovresti proprio procurarti per essere sempre chic. Bastano pochi key piece mirati per non dire mai più "Non so cosa mettermi oggi"!

T-shirt bianca in cotone (VELVET)

Credits: Mytheresa

Pullover misto cashmere (THE ROW)

Credits: Mytheresa

Gonna a matita in pelle (STOULS)

Credits: Mytheresa

T-shirt nera (PRADA)

Credits: Net-a-Porter

Pantaloni neri (MIU MIU)

Credits: Net-a-Porter

Ballerine nere (JIMMY CHOO)

Credits: Mytheresa

Jeans (GUCCI)

Credits: Mytheresa

Pumps in suede (GIANVITO ROSSI)

Credits: Mytheresa

Abito da giorno (GABRIELA HEARST)

Credits: Mytheresa

Blusa in seta (ERDEM)

Credits: Net-a-Porter

Tubino smanicato misto seta (DOLCE & GABBANA)

Credits: Mytheresa

Maglia a righe (DENIMIST)

Credits: Net-a-Porter

Trench (BURBERRY)

Credits: Net-a-Porter

Camicia in cotone (BRUNELLO CUCINELLI)

Credits: Mytheresa

Blazer in gabardine con cintura (BOTTEGA VENETA)

Credits: Mytheresa

Tubino nero con mezze maniche (BALMAIN)

Credits: Mytheresa

Riproduzione riservata