Abiti eleganti curvy: i modelli di tendenza

Dai un tocco elegante a questa primavera e al tuo fisico morbido scegliendo l'abito perfetto per importanti occasioni

Esplosione di colori e di forme! Per la primavera estate 2018. Soprattutto per le occasioni eleganti. Ecco i must have curvy da grand soirée che non possono mancare nel tuo guardaroba. E alcune regole da seguire, o da non seguire più.

Moda Curvy: regole. Quali si e quali no!

Non dovreste indossare il bianco”. La chiave per un buon look è nel fitting, non nel colore. Il bianco non ti farà sembrare più grossa se posizionato nei giusti punti, così come il nero non ti farà sembrare più magra se non veste in un determinato modo. (Unica eccezione per il bianco davanti alle telecamere, lì non c'è scampo). Quando compri un capo bianco, guarda a tessuti strutturati e non sottili, per non evidenziare eccessivamente forme e trasparenze indesiderate sotto il sole.

Colori luminosi e stampe esasperano le tue curve facendoti sembrare più robusta”. Non ci sono regole per quanto riguarda il colore, ma assicurati che sia complementare alla tua carnagione. Se sei ancora preoccupato di saltare nelle acque technicolor, immergiti. Inizia con piccoli dettagli vibranti: scarpe, gioielli o borse, prima di provare pezzi più grandi. Per quanto riguarda le stampe, assicurati che siano proporzionate al corpo. Se vuoi perderti in questa fantasia, un'opzione particolarmente adatta è quella ad acquerello. Un colore si fonde con l'altro ed è davvero fashion.

Vestire a tinta unita non snellisce sempre la figura”. Monocolore ma senza abusare. Certo può davvero fare miracoli creando una silhouette snella; ma se abbini altri pezzi della stessa tonalità potreste rischiare di  sembrare sciatte. Per non cadere in trappola gioca con diversi tessuti, o con una trama o un materiale come lo chiffon e accessoria con un tocco di colore, piuttosto che indossare lo stesso tessuto dalla testa ai piedi. A proposito di tonalità, se ami nuances nude,  non devono essere mai uguali al tuo incarnato o non ci sarà alcuna delineazione tra dove finiscono i tuoi vestiti e inizi tu.

Le righe sono il nemico”. Non condanniamole del tutto. Hanno una brutta reputazione e, ad essere onesti, con qualche giustificazione. Lo stile Chunky, ovvero l’incrocio fra bande verticali e orizzontali non sono di grande aiuto per nessuno. Ma c’è un mondo di strisce che hanno il potere di ottime illusioni ottiche. Molti  designers le creano asimettriche, facendoti sembrare più piccola. Opta per quelle che curvano all interno, per dimezzare la vita. Altri trucchi: quelle più sottili tendono a farti sembrare più snella di quelle spesse, e uno sfondo scuro con strisce di colore più chiaro è di gran lunga preferibile al contrario.

Seguire i trend è troppo rischioso. Attieniti al basico". Il trucco è di adattare una tendenza in un modo che funzioni per la tua forma. Vuoi un po’ di color-blocking? Indossare abiti multi-tono può snellire se i pannelli verticali e le tonalità più scure sono posizionati sulle aree che si desidera minimizzare. Ho sentito così tante donne dire 'Oh, non potrei mai indossarlo', ma come fai a sapere se non ci hai provato? Potresti aver già licenziato qualcosa che potrebbe essere il tuo migliore alleato. 

Se sei Plus-Size, uno stile impero è adatto a te”. A dispetto di quello che ti può esser stato detto, non c’ è uno stile funzionale a ogni soluzione – incluso il taglio “a impero”. Se sei bassa e più robusta nella parte inferiore, raggiungerai certamente lo scopo, spostando l’attenzione sulla parte alta del corpo. Ad ogni modo donne che hanno il peso concentrato sulla parte centrale del corpo, rischiano l effetto “maternità”.

I vestiti larghi nascondo una moltitudine di difetti. Largo è meglio!”. Il volume non è eccezionale per tutti. Invece, mostra la tua forma con un abbigliamento che segue le tue curve senza essere troppo attillato. Con la nuova tecnologia, i tessuti hanno la giusta quantità di elasticità per dare un aspetto sexy senza essere troppo aderenti. Quando indossi un abito voluminoso, pratica la moderazione, senza tagli esagerati , il volume dev essere solamente o nella parte superiore o inferiore dell'abito.

"No a dettagli voluminosi come increspature, drappeggi". Metti quei dettagli a posto per te! Certamente un enorme fiore di stoffa sulla tua caratteristica meno amata è un'idea orribile. Ma quando sono distribuiti correttamente, piccoli extra possono aiutarti come la bacchetta di uno stregone. Il ruching, nonchè il drappeggio, è davvero bravo a perdonare le aree in cui hai bisogno di un po 'più di supporto creando forme senza aggiungere volume e per un punto vita più definito. E, sì, anche le balze possono fare la loro parte. Sii strategica, volant verticali su un lato di una gonna o di un vestito, allungano, e sono anche belle su maniche, polsini e orli della gonna per catturare lo sguardo.

Dalle passerelle al tuo guardaroba!

Anche in base ai consigli sopra citati vediamo in che modo incontrare le nuove tendenze.

Ultraviolet: La primavera 2018 vuole questo colore. Vogliamo proporlo perchè si allaccia a un altro trend sopravvissuto al 2017, il Boho Style. Adatti a tutte le curvy. Utilizzo estremamente flessibile. Da mattino a sera.

Abito viola (PREEN LINE)

Bianco, Kimono, Piume: Questo abito racchiude tutte e tre i trend. Perfetto se hai braccia un po’ robuste e/o corte, spalle larghe. Stile impero se hai fianchi abbondanti, ci si focalizza sul décolleté. Pensato per: cocktail party elegante.

Abito Kimono (LITTLEMISTRESS.COM)

Arcobaleno: Incontriamo anche la stampa acquerello di cui ci parlavamo poco fa. Lo scollo ampio dona a figure minute e piene. Il secondo racchiude, oltre il trend arcobaleno, anche quello Kimono e righe. Adatti a cocktail party, meglio se sulla spiaggia.

Credits: NewChic.com
Abito arcobaleno (NEWCHIC.COM)
Credits: Petar Petrov
Abito kimono multicolor (PETAR PETROV)
Foto

Color blocking, sovrapposizioni, asimettrie, rosa e rosso: Dona a te che sei alta o piccola perchè presenta asimettria e scollo a V. Jumpsuit monospalla dalla linea morbida con maxi volant o abito a maniche lunghe con polsino e punto vita posto in risalto, gonna morbida sui fianchi. Adatti per ogni cerimonia. L'ultimo per un "Gran Galà".

Credits: Sies Marjan
Abito color blocking (SIES MARJAN)
Credits: Fiorella Rubino
Abito (FIORELLA RUBINO)
Credits: Reem Acra
Abito colorblocking (REEM ACRA)
Foto

Righe: Disciplinate nel seguire la regola aurea: verticalità e motivi grafici. Sfondi preferibilmente scuri a meno che non siano sapientemente strutturati. Punto vita stretto, aiutato dalle geometrie. Il primo abito ci piace per un aperitivo easy. Il secondo valido per tutte le altre occasioni. Magari la sera acceso con un bel rossetto rosso.

Credits: SimplyBe.com
Abito stampa geometrica (SIMPLYBE.COM)
Credits: Riverisland.com
Abito con perline (RIVERISLAND.COM)
Foto

Maniche a sbuffo, volumi: Tre proposte, la prima si concentra sulla parte alta. Aiuta a mimetizzare braccia lunghe e non sottili. La seconda volume posto nella parte inferiore, ruches diagonali. Incrocio a portafoglio. Equilibrio per tutte le figure curvy. Li immaginiamo calzanti per ogni situazione, dalla mattina alla sera. Ultima scelta per una situazione straelegante.

Credits: Junarose.com
Abito con maniche a sbuffo (JUNAROSE.COM)
Credits: Peter Pilotto
Abito a portafoglio (PETER PILOTTO)
Credits: Nordstrom.com
Abito con ruches (NORDSTROM.COM)
Foto

Ruching: L’arricciatura del tessuto aiuta a creare un punto vita inesistente, viceversa a sottolinearlo. Evento serale. Nel secondo caso, se sei minuta e formosa la gonna con plissettature vicine riduce i volumi.

Credits: ScarlettandJo.com
Abito lurex (SCARLETTANDJO.COM)
Credits: Diana Gallesi
Abito plissettato (DIANA GALLESI)
Foto

Pois: Rigorosamente micro. Raffinato e chic per ogni evento. Un senza tempo.

Abito pois (CITYCHIC.COM)
Riproduzione riservata